Mercoledì 20 Gennaio 2021 | 00:57

NEWS DALLA SEZIONE

Il virus
Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

 
La pandemia
Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

 
la protesta
Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

 
a Castelsaraceno
Bloccati su una parete del Monte Alpi, nel Potentino: salvati due alpinisti

Bloccati su una parete del Monte Alpi, nel Potentino: salvati due alpinisti

 
Demografia
Cresce la «città fantasma»: in Basilicata 1 casa su 3 è vuota

Cresce la «città fantasma»: in Basilicata 1 casa su 3 è vuota

 
La decisione
Foto Tony Vece

Potenza, causa neve chiuse tutte le scuole il 18 gennaio

 
Il personaggio
Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

 
Nel Potentino
Avigliano: in una Rsa inaugurata la prima tenda degli abbracci della Basilicata

Avigliano: in una Rsa inaugurata la prima tenda degli abbracci della Basilicata

 
I numeri
Covid, in Basilicata una festa di compleanno a Grumento accende un altro focolaio

Covid, in Basilicata una festa di compleanno a Grumento accende un altro focolaio

 
zona gialla
Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

 
dati regionali
Covid in Basilicata, altri 2 decessi e 89 nuovi contagi (su 790 tamponi): tasso di positività all'11,2%

Covid in Basilicata, altri 2 decessi e 89 nuovi contagi (su 790 tamponi): tasso di positività all'11,2% e trend in aumento

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

 
Covid news h 24Il virus
Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

 
BatLa disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

 
PotenzaIl virus
Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

 
BariIl caso
Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 

i più letti

I dati

Potenza e Matera poco «smart»: a salvarle solo la natura

I capoluoghi in bassa classifica nella graduatoria «Icity Rate 2018» di Forum PA in rifiuti, energia e mobilità

Potenza

Potenza vista dall'alto

POTENZA - I capoluoghi lucani sono ancora poco «smart», ma non mancano ambiti nei quali Potenza e Matera riescono ad emergere, come il verde urbano e la qualità di acqua e aria. Secondo la ricerca «ICity Rate 2018», elaborata da Fpa, che misura quanto le città italiane siano intelligenti (smart, appunto), vivibili, sostenibili e pronte ad affrontare le nuove trasformazioni e le nuove sfide che si prospettano per i prossimi anni, Matera occupa la settantesima posizione tra i 107 capoluoghi italiani, con un punteggio complessivo di 384,9, mentre Potenza la settantatreesima, con 362,9 punti. Per capirci, il vertice della classifica, occupato da Milano, tocca quota 640,2. Si tratta, quindi, di un gap notevole, tenuto conto che il punteggio delle due lucane è quasi la metà rispetto alla metropoli “meneghina”. Tuttavia, quello dei due capoluoghi lucani non è un risultato così malvagio se lo si confronta con le altre città del Meridione, quasi tutte posizionate nella parte bassa della classifica, con indici anche al di sotto del valore di 300.

Assume ancor più una valenza positiva se si considera che, prima di Matera e Potenza, fanno meglio, tra le città del Sud, solo Lecce e Bari, rispettivamente sessantaduesima e sessantasettesima. L’ambito in cui i capoluoghi lucani riescono ad avere risultati migliori è quello ambientale. In particolare, il verde urbano premia Matera: la capitale europea della cultura 2019 è infatti al quarto posto in Italia con un punteggio di 503,1 e distanzia Potenza, solo quarantottesima con 265,3. Gli indicatori presi in considerazione per questo ambito sono stati la percentuale di aree verdi nel territorio urbano, la disponibilità di verde pubblico pro capite e la presenza di strumenti di pianificazione del verde. La buona performance di Matera risalta ancor di più se si considera che altre città sia del Nord (Rovigo e Cuneo), che del Sud (Avellino e Benevento) non solo occupano gli ultimi posti in questa classifica, ma esprimono punteggi inferiori, al di sotto di 100. Dal canto suo, Potenza è dodicesima per la qualità dell’acqua e dell’aria, con un punteggio di 801,3 (Matera è comunque ventiduesima, dunque ben piazzata, con 777,7).

L’indicatore, in questo caso, è ricavato dalla misurazione della dispersione idrica, della copertura del servizio idrico, dei reflui e dalla presenza di Pm10, Pm2,5 e No2 nell’aria. Va meno bene quando si parla di suolo e territorio (variazione percentuale annua del consumo di suolo pro capite, percentuale della superfice di suolo consumato, percentuale dei comuni della provincia con piano di emergenza): Potenza è trentottesima, Matera quarantasettesima. Le note dolenti arrivano quando si sposta l’attenzione sulla gestione dei rifiuti urbani, sull’energia e sulla mobilità sostenibile. Nel primo caso, che prende in considerazione quota percentuale di differenziata, produzione annua di rifiuti per abitante, iniziative di sensibilizzazione e miglioramento relative alla gestione dei rifiuti, Matera è settantottesima e Potenza ottantacinquesima. Nel comparto energia Matera è settantatreesima, Potenza settantaseiesima, mentre è nella mobilità sostenibile che si evidenzia un gap profondissimo con le città più smart: qui, infatti, Matera è ottantesima e Potenza novantacinquesima. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie