Sabato 27 Febbraio 2021 | 23:36

NEWS DALLA SEZIONE

Il video
«Luoghi del cuore», la Puglia è nella top ten

«Luoghi del cuore», la Puglia è nella top ten

 
Parla il manager
«Puglia, radici e famiglia ecco l’Achille Lauro privato»

«Puglia, radici e famiglia ecco l’Achille Lauro privato»

 
L'annuncio
Vaccini, sindaco Rodi: ora basta, compro 3mila dosi vaccino russo con soldi mia indennità

Vaccini, sindaco Rodi: ora basta, compro 3mila dosi Sputnik con soldi mia indennità

 
L'iniziativa
«Pensa! Alla salute», gli incontri online degli psicologi pugliesi per promuovere il benessere mentale

«Pensa! Alla salute», gli incontri online degli psicologi pugliesi per promuovere il benessere mentale

 
Musica
«Tribù urbana», nuovo disco per Ermal Meta: «Nasce per essere cantato a squarciagola sotto il palco»

«Tribù urbana», nuovo disco per Ermal Meta: «Nasce per essere cantato a squarciagola sotto il palco»

 
Voci
Savino Zaba: «Radio, famiglia, teatro, tv: non mi fermo»

Savino Zaba: «Radio, famiglia, teatro, tv: non mi fermo»

 
Nuove uscite
Conte e Petrella: «Un disco per fermare le 'quarantene' della nostra anima»

Conte e Petrella: «Un disco per fermare le 'quarantene' della nostra anima»

 
verso il festival
«SanremoSol»: nel programma in diretta dalla città dei fiori anche due talenti da Puglia e Basilicata

«SanremoSol»: nel programma in diretta dalla città dei fiori anche due talenti da Puglia e Basilicata

 
L'intervista
Il vero professor Introna racconta come è nato il suo clone in «Lolita»

Il vero professor Introna racconta come è nato il suo clone in «Lolita»

 

Il Biancorosso

Serie C
Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaTragedia sfiorata
Auto esce di strada tra Foggia e Manfredonia e si ribalta: due persone ferite

Auto esce di strada tra Foggia e Manfredonia e si ribalta: 2 persone ferite

 
Leccel'aggressione
Cannole, bambina azzannata alla gola da un cane: ricoverata in codice rosso

Cannole, bambina azzannata alla gola da un cane: ricoverata in codice rosso

 
PotenzaCoronavirus
«Vaccinateci!», in Basilicata il coro unanime dei malati rari

«Vaccinateci!», in Basilicata il coro unanime dei malati rari

 
TarantoIl caso
Taranto, spara per errore all'amico: 20enne si consegna in Questura, arrestato

Taranto, spara per errore all'amico: 20enne si consegna in Questura, arrestato

 
BatL'episodio
Trani, a fuoco portone del sindaco Bottaro: ieri l'ordinanza anti-stazionamento

Trani, a fuoco portone sindaco Bottaro: ieri l'ordinanza anti-stazionamento

 
Covid news h 24Lotta al virus
Vaccini, l'appello del sindaco di Matera a Bardi: «serve accelerazione»

Vaccini, l'appello del sindaco di Matera a Bardi: «serve accelerazione»

 
BrindisiIl ricordo
Brindisi, 30 anni fa lo sbarco degli albanesi: in teatro uno spettacolo in streaming

Brindisi, 30 anni fa lo sbarco degli albanesi: in teatro uno spettacolo in streaming

 

Tecnologia

Prova gli occhiali senza indossarli grazie alla realtà virtuale: la sfida di una start-up lucana

Si chiama Spaarkly e abbina il modello al volto

Prova gli occhiali senza indossarli grazie alla realtà virtuale: la sfida di una start-up lucana

«Ma voi siete di Milano?». «No, siamo di Potenza». Quante volte negli anni gli hanno rivolto questa domanda e quante volte hanno dovuto ripetere la stessa cosa, come se fosse impossibile che in una piccola regione del Sud potesse maturare una delle idee più innovative di applicazione della realtà aumentata: provare una gamma infinita di occhiali indossandoli solo in maniera virtuale. E questo è possibile grazie a Spaarkly, tra le ultime start up innovative nate con l’assistenza della Camera di Commercio della Basilicata. Ne parliamo con Michele Lo Russo, 47 anni, amministratore, esperto di mercato e business.

Ci spiega come funziona?
«Si tratta di una soluzione che permette al potenziale acquirente di visualizzare il proprio viso su uno schermo con uno o più livelli informativi digitali sovrapposti. Il software inserisce e adatta i modelli 3D degli occhiali sul volto e il programma Shades permette una simulazione della vestibilità dei diversi tipi di occhiali molto realistica e reattiva al movimento del cliente, proprio come se li provasse di fronte ad uno specchio. In sostanza è possibile misurare un numero potenzialmente infinito di modelli occhiali senza fisicamente indossarli e avere una esperienza di scelta e acquisto coinvolgente online (web, app mobile) o direttamente in negozio attraverso lo specchio ar shades».

Ma come è nata questa start up?
«Grazie a un’idea di Michele Telesca, 29 anni, laureando in Informatica all’Università della Basilicata, allo Startup Weekend Potenza e poi maturata nel 2019 nell’incubatore di GoDesk, partendo dallo sviluppo di un software per inserire oggetti di arredo in un ambiente virtuale, fino ad arrivare alla app che consente di provare gli occhiali senza indossarli. Poi con Start up Basilicata vince il premio di 10mila euro della Regione che gli permette di andare avanti...».

E quindi di avere le risorse per dar vita alla start up?
«Nella società oltre a me quale esperto di business e lo stesso Michele Telesca, c’è mio fratello Raffaello, informatico senior. Ma nel team ci sono altri programmatori e modellisti 3 D. È la parte innovativa dell’azienda dedicata alla visualizzazione di oggetti in 3 D per l’e-commerce e di piattaforme per il try-on virtuale. Ma il nostro obiettivo è di allargarci in atri settori dell’intelligenza artificiale e della realtà aumentata».

Perché proprio Spaarkly?
«Perché l’idea doveva essere effervescente come le bollicine dello campagne o brillante come le scintille del fuoco».

Ma si va oltre l’immagine riflessa?
«L’intelligenza artificiale e il machine learning consentono al produttore di avere una gran mole di dati per migliorare il proprio prodotto in base al viso e alle sue caratteristiche. Ed è utile da applicare in negozio sopratutto ora con la pandemia per evitare il contatto con tanti occhiali e on line dove, pur essendo tra i settori più presenti, vende solo il 4%».

A che punto siete?
«Siamo in fase di sviluppo avanzato e di testing dell’app. Vorremmo partecipare al Mido, la fiera più importante dell’occhialeria di Milano, ma occorrono risorse per sostenere e testare il prodotto. Sono poche le opportunità per far decollare le start up locali senza politiche specifiche e fondi sull’internazionalizzazione. Faremo test anche con alcuni rivenditori a Potenza, ma abbiamo contatti con grandi marchi del settore interessati a sviluppare tecnologie».

Avete altri competitor?
«Si, ma il punto di forza di Spaarkly è tecnico perché a regime il nostro sistema potrà fornire molte indicazioni ai produttori sull’indice di gradimento dei modelli, sulla selezione dei dettagli che lo compongono, sul processo decisionale che termina con l’acquisto, creando un vero e proprio marketing funnel».

A chi vi rivolgete?
«A produttori di occhiali/ brand e grossi rivenditori».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie