Martedì 09 Agosto 2022 | 05:51

In Puglia e Basilicata

LA MEMORIA

Matera dedica una strada alla protagonista delle lotte contadine

Matera dedica una strada alla protagonista delle lotte contadine

A Matera una strada per Vincenza Castria

Vincenza Castria continuò l’impegno del marito Giuseppe Novello, ucciso per il movimento dell’occupazione delle terre incolte nel 1949. La vedova portò sulla scena politica nazionale le richieste di giustizia

16 Luglio 2022

Redazione online

Il Comune di Matera, con l'intitolazione di una strada lungo via Montescaglioso e con un convegno, ha ricordato la figura di Vincenza Castria, protagonista delle lotte contadine, nel centenario della nascita. Alla cerimonia di intitolazione della strada hanno partecipato il sindaco, Domenico Bennardi, l’assessore alla cultura, Tiziana D’Oppido, parenti della Castria e rappresentanti del mondo della cultura e del mondo contadino eredi di quella esperienza.

Vincenza Castria, dopo l’uccisione del marito, Giuseppe Novello, durante il movimento dell’occupazione delle terre incolte avvenuta nel dicembre 1949, animò la scena politica portando a livello nazionale le richieste di giustizia del popolo meridionale. Le iniziative da lei promosse, in un periodo che va dagli anni Cinquanta agli anni Novanta, portarono alla ribalta nazionale la condizione delle donne in Basilicata e nel Mezzogiorno. Nell’aprile 1953 venne eletta nel consiglio nazionale dell’Unione Donne Italiane. Castria si batté per la conquista dei diritti civili, intervenendo a sostegno dei referendum sul divorzio e sull'aborto. Un suo libro, «Rossa terra mia», è stato portato a termine dal marito Ciro Candido e pubblicato postumo nel 2009

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725