Venerdì 22 Gennaio 2021 | 11:48

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Materano
Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

 
Dalla polizia
Matera, aggredisce i genitori per avere denaro per acquistare alcol e droga: arrestato

Matera, aggredisce i genitori per avere denaro per acquistare alcol e droga: arrestato

 
Il caso
Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

 
Il caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
Controlli della polizia
Pisticci, in auto con con la droga: arrestati due giovani pusher

Pisticci, in auto con la droga: arrestati due giovani pusher

 
L'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
la ripresa
Matera, dal 18 gennaio riaprono i musei «Ridola» e quello di Palazzo Lanfranchi

Matera, dal 18 gennaio riaprono i musei «Ridola» e di Palazzo Lanfranchi

 
l'annuncio
Pisticci, analisi tossicologiche saranno possibili nell'ospedale di Tinchi

Pisticci, analisi tossicologiche saranno possibili nell'ospedale di Tinchi

 
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
L'intervista
Matera, prefetto Argentieri: «La percezione sociale porta la gente a stupirsi anche per un furto»

Matera, prefetto Argentieri: «La percezione sociale porta la gente a stupirsi anche per un furto»

 
Nel Materano
Pisticci, all'ospedale Tinchi l'Asm attiva laboratorio per tossicodipendenze

Pisticci, all'ospedale Tinchi l'Asm attiva laboratorio per tossicodipendenze

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Auteri e la C infuocata del Bari: «Volevo proteggere il gruppo»

Auteri e la C infuocata del Bari: «Volevo proteggere il gruppo»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barinel Barese
Modugno, 51enne si sente male in casa: cane abbaia a lungo e allerta i vicini: è salva

Modugno, 51enne si sente male in casa: cane abbaia a lungo e allerta i vicini: è salva

 
LecceIl caso
Lecce, in una lettera dalla Francia minacce all'omicida dei due fidanzati

Lecce, in una lettera dalla Francia minacce all'omicida dei due fidanzati

 
PotenzaNel Potentino
Oppido Lucano, dipendente banca sottrae 2 milioni a 4 comuni: 4 arresti

Oppido Lucano, dipendente banca sottrae 2 milioni a 4 comuni: 4 arresti

 
MateraNel Materano
Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

 
FoggiaIl caso
Foggia: «Ho fatto il tampone, ma forse non è il mio»

Foggia: «Ho fatto il tampone, ma forse non è il mio»

 
Brindisimaltrattamenti in famiglia
Ostuni, distrugge i mobili di casa e minaccia di morte madre e moglie: arrestato 45enne violento

Ostuni, distrugge i mobili di casa e minaccia di morte madre e moglie: arrestato 45enne violento

 
Tarantoil progetto
Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 

i più letti

Politica

Basilicata, ipotesi di alleanza Lega - M5S alle regionali

Il «carroccio» possibilista ma i grillini no

In vista delle elezioni regionali in Basilicata, il senatore della Lega Nord Pepe apre all'ipotesi di alleanza, mentre i colleghi del M5S lucani chiudono

LEGA - M5S | Matteo Salvini e Luigi Di Maio

LEGA - M5S | Matteo Salvini e Luigi Di Maio

BASILICATA - Un’alleanza Lega - M5S in vista delle prossime elezioni regionali? L’ipotesi divide gli schieramenti. E così mentre i rappresentanti lucani della Lega appaiono più possibilisti, a chiudere in maniera netta sono i grillini. Posizioni opposte confermate anche dai parlamentari lucani dei due schieramenti.

«Se c’è convergenza sui programmi per la Basilicata è assolutamente possibile - conferma il senatore leghista Pasquale Pepe - perché per quella che è la cultura politica della Lega non vengono abiurate le alleanze in maniera aprioristica. Ovviamente se ciò dovesse avvenire dovrebbero cambiare le loro posizioni iniziali che non prevedono alleanze. Conteranno molto i programmi per la prossima competizione elettorale e se qualcuno pensa di presentare programmi ciclostilati sbaglia. Bisognerà fare un programma vero, sulla base di quello che ci chiedono i lucani, che riguardi tanto le problematiche quanto le aspettative. Quindi risolvere i problemi e rilanciare le aspettative. Poi, sugli uomini bisognerà schierare il più forte». Se Pepe apre, a chiudere in maniera netta è una dei leader del movimento cinque stelle in Basilicata, l’onorevole Mirella Liuzzi. «Un’alleanza in vista delle regionali? Assolutamente no ed il mio è un no categorico - spiega Liuzzi - perché nel caso del Governo nazionale non si tratta di un’alleanza ma di un contratto di governo tra due parti, che concordano su alcuni temi in relazione anche alla legge elettorale proporzionale, mentre a livello regionale il meccanismo elettorale è diverso. Correremo da soli come sempre, come abbiamo fatto anche nei comuni». A condividere la posizione di Liuzzi anche gli altri parlamentari lucani pentastellati (con l’eccezione dell’onorevole Luciano Cillis che ha preferito non commentare).

I vertici lucani di Lega e 5 Stelle, il sen. Pepe e l'eurodeputato Pedicini (foto Tony Vece)

I vertici lucani di Lega e Movimento 5 Stelle, il sen. Pepe e l'eurodeputato Pedicini (foto Tony Vece)

«Abbiamo uno Statuto che vieta gli accordi - sottolinea l’onorevole Gianluca Rospi - noi andiamo da soli. Per non farlo bisognerebbe cambiare lo statuto, Cosa che mi pare impossibile perché significherebbe coinvolgere tutta la base, Tra l’altro io non auspico un accordo nel senso che un conto è un accordo di programma per governare la Nazione, un’altra cosa è la campagna elettorale in cui ognuno presenta i propri programmi con un sistema elettorale diverso considerato che è un maggioritario». No netto anche dal senatore Arnaldo Lomuti, «Il Rosatellum quindi il proporzionale ci vede impegnati per un governo di coalizione - evidenzia - Ed a livello locale non conosciamo il programma delle Lega a livello regionale, quello che stiamo cercando di fare oggi con il Governo nazionale è un evento eccezionale che non può essere ribaltato sulle regionali». Sulla stessa lunghezza d’onda il senatore Saverio De Bonis.«Non abbiamo ancora aperto il capitolo regionale - dice - tutte le questioni di carattere nazionale non possono riflettersi. Il movimento deve avere una sua azione autonoma regione per regione. Non è detto che quello che accadrà a Roma, dove sono necessarie, con il sistema proporzionale, alleanze per governare, venga fatto anche a livello locale. Non appena Di Maio darà il via libera alle regionali ci confronteremo e decideremo la linea politica lucana».

Insomma, posizioni chiare, definite, precise da una parte e dell’altra. E tutte, soprattutto, con lo sguardo puntato a Roma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie