Domenica 15 Settembre 2019 | 22:14

NEWS DALLA SEZIONE

Sulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 
La tragedia
Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga

Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga
Conducente era drogato

 
indagine nel Leccese
Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

 
Il progetto
«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

 
L'allarme
Gallipoli senza turisti e senza residenti: centro storico verso la desertificazione

Gallipoli senza turisti né residenti: centro storico verso la desertificazione

 
L'inchiesta
Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

 
All'Ecotekne
Lecce, principio di incendio nella facoltà di Giurisprudenza: nessun ferito

Lecce, principio di incendio a Giurisprudenza: nessun ferito

 
In via vecchia carmiano
Lecce, vandali di notte nel centro disabili: gravi danni alla struttura

Lecce, vandali di notte nel centro disabili: gravi danni alla struttura

 
nel Leccese
Scorrano, intero centro sportivo costruito senza autorizzazioni: denunciata una donna

Scorrano, intero centro sportivo costruito senza autorizzazioni: denunciata una donna

 
Agricoltura
Xylella, allarme Coldiretti: «A Lecce 90% di olio in meno, frantoi pronti a chiudere»

Xylella, allarme Coldiretti: «A Lecce 90% di olio in meno, frantoi pronti a chiudere»

 
Il talento
Danza, il sogno di Valentino, da Leverano a New York

Danza, il sogno di Valentino, da Leverano a New York

 

Il Biancorosso

Serie C
Il nuovo Bari ricomincia da tre

Il nuovo Bari ricomincia da tre

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeIncidente stradale
Massafra, perde il controllo della moto e si schianta: morto 48enne

Massafra, perde il controllo della moto e si schianta: morto 48enne

 
BrindisiL'omicidio
Brindisi, 19enne ucciso con 3 colpi alla testa: domani i funerali

Brindisi, 19enne ucciso con 3 colpi alla testa: domani i funerali

 
BatLa lite
Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

 
BariAlla Campionaria
Bagno di folla per Ezio Bosso a Bari: sala gremita per il Maestro

Bagno di folla per Ezio Bosso a Bari: «Non posso suonare, smettete di chiedermelo»

 
Foggiai roghi
Incendio a lago Salso nel Foggiano, distrutti ettari di canneto

Incendio a lago Salso nel Foggiano, distrutti ettari di canneto. Fiamme anche a Torre Colimena, nel Tarantino

 
LecceSulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 
PotenzaA reggio emilia
La birra è troppo fredda, 39enne del Potentino tenta di strangolare una barista

La birra è troppo fredda, 39enne del Potentino tenta di strangolare una barista

 
MateraNel Materano
Craco, pochi alunni: accorpate classi di medie ed elementari, protesta dei genitori

Craco, pochi alunni: accorpate classi di medie ed elementari, protesta dei genitori

 

i più letti

L'interrogatorio in Procura

Salve, omicidio di Noemi
il meccanico nega tutto

L'ex fidanzato della ragazzo, reo confesso, nelle scorse settimane ha ritrattato scrivendo in una lettera che ad uccidere la ragazzo era stato Nicolì

Noemi, spunta un teste «Inseguiti da un'Ibiza»

E' stato interrogato questa mattina in Procura a Lecce Fausto Nicolì, il meccanico 49enne di Salve, indagato nell’ambito delle indagini per l’uccisione della sedicenne Noemi, scomparsa da casa il 3 settembre 2017 da Montesardo, frazione di Alessano (Lecce) e il cui corpo venne ritrovato il successivo 13 settembre sotto un cumulo di pietre nelle campagne di Castrignano del Capo (Lecce). L’uomo nega ogni accusa.

Nelle scorse settimane l’ex fidanzato di Noemi, Lucio, all’epoca dei fatti 17enne e attualmente rinchiuso nell’istituto per minorenni di Quartuccio (Cagliari) perchè reo confesso del delitto, aveva inviato una lettera agli inquirenti ritrattando la confessione e scrivendo che ad uccidere Noemi era stato Nicolì. Davanti ai due pm inquirenti, Donatina Buffelli della Procura Ordinaria e Anna Carbonara per quella Minorile, Nicolì, assistito dal proprio legale difensore avvocato Luca Puce, durante le tre ore di interrogatorio, ha negato quanto sostenuto nella lettera scritta da Lucio nell’istituto penitenziario di Quartuccio. «Sono sereno, anzi serenissimo. – ha detto il meccanico salentino ai giornalisti che lo attendevano fuori dal Tribunale - Ho ricostruito ai magistrati tutto, dove e come ho conosciuto Noemi e Lucio, dove ci vedevamo di solito (in un bar nel centro storico di Tricase), spiegando anche le numerose telefonate intercorse in un anno, circa un centinaio».

A Nicolì è stato anche chiesto dove si trovasse la notte tra il 3 e il 4 settembre scorsi quando Noemi uscì di casa senza farvi più ritorno. «Ho spiegato come, anche se era estate, - ha detto - mi trovassi a casa da prima di mezzanotte perché non sono un tipo a cui piace fare vita notturna». Fausto Nicolì, in seguito ai contenuti della lettera di Lucio, è indagato per omicidio volontario, pornografia minorile (perchè Lucio asserisce che il meccanico era in possesso di un video nel quale si vede Noemi che fa sesso con un’altra persona) e sfruttamento della prostituzione (secondo quanto dichiarato da Lucio l’uomo avrebbe favorito rapporti tra altre persone e minorenni). Accuse che il meccanico respinge, asserendo che «la verità verrà fuori» e di essere «vittima di un piano preciso» riconducile ad una persona che lui chiama 'burattinaiò ma che altri non è che «il padre di Lucio, Biagio». «Io la mia posizione l'ho chiarita» diice - Voglio vedere lui. Sono stato tirato in ballo senza un motivo solo perché ero la persona più comoda: conoscevo i ragazzi, qualche piccolo precedente, una caratterino un po'; così, insomma gli faceva comodo per il suo piano».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie