Venerdì 20 Settembre 2019 | 17:54

NEWS DALLA SEZIONE

UN 45enne
Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

 
Nel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
In un allevamento
Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

 
Giro da oltre 2mln di euro
Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

 
Tragedia sfiorata
Melendugno, piccolo aereo atterra su muretto a secco: 2 feriti

Melendugno, piccolo aereo si schianta contro muretto a secco: 2 feriti

 
Televisione
Eurogames, anche Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

Eurogames, Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

 
Presi dai Cc
Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

 
Il duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti Video

 
La tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 
incidente sul lavoro
Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

 

Il Biancorosso

Serie C
Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLe assunzioni
Concorsi Arpab, assessore ai sindacati: non abbandonate il tavolo

Concorsi Arpab, assessore ai sindacati: non abbandonate il tavolo

 
FoggiaFinanziato dal Miur
Sanità, il robot «Mario» in corsia a Casa Sollievo: progetto di Exprivia

Sanità, il robot «Mario» in corsia a Casa Sollievo: progetto di Exprivia

 
LecceUN 45enne
Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

 
BrindisiDenunciato un uomo
Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

 
MateraL'iniziativa
Matera 2019, un concerto fra i Sassi con il compositore della musica spettarla

Matera 2019, un concerto fra i Sassi con il compositore della musica spettarla

 
TarantoIl Riesame
Taranto, accolto ricorso ex Ilva: Altoforno 2 resterà acceso

Taranto, accolto ricorso ex Ilva: Altoforno 2 resterà acceso

 
BatL'inchiesta
Barletta, tangenti al carabinieri per l'appalto delle palazzina

Barletta, tangenti al carabinieri per l'appalto delle palazzine

 
BariNegli ospedali
Monopoli e Molfetta, i furbetti del cartellino: in arrivo 20 licenziamenti

Monopoli e Molfetta, i furbetti del cartellino: in arrivo 20 licenziamenti

 

i più letti

lecce

Crolli nelle aule di Economia
«Sono insicure, si intervenga»

Gli studenti: «Da anni denunciamo le condizioni in cui siamo costretti a stare»

Crolli nelle aule di Economia «Sono insicure, si intervenga»

Il crollo di parte del controsoffitto e conseguenti allagamenti in diverse aule della Facoltà di Economia, a Ecotekne. Questi gli effetti delle forti piogge che negli ultimi giorni si sono abbattute sul Salento. Fortunatamente, non ci sono stati feriti, ma le lezioni, in cinque stanze del plesso H, sono state sospese martedì scorso e poi spostate in altre aule fino a martedì prossimo. E non mancano le proteste degli studenti, che tornano a denunciare la condizione in cui versano alcuni spazi dell’Ateneo. «L’accaduto non può che farci riflettere sugli interventi complessivi che l’amministrazione dovrebbe mettere in campo per la manutenzione di tutte le strutture dell’università - dicono da Link Lecce - al fine di garantire quotidianamente la sicurezza per gli studenti, per i docenti e per tutto il personale.  Fortunatamente tutte le persone presenti in quelle aule sono rimaste illese e non sono stati registrati danni a impianti o all’arredamento. Le aule in questione sono state dichiarate inagibili e oggi le lezioni previste non si sono tenute».

Non meno dura la reazione di “Studenti indipendenti”: «È assolutamente inaccettabile essere costretti a vivere gran parte del nostro tempo in edifici poco sicuri e pericolanti - dicono - Il crollo è un chiaro segnale della poca manutenzione delle strutture della nostra università e di come l’emergenza infrastrutture sia passata in sordina fino a questo momento. Nessuno è rimasto coinvolto nel crollo, ma questo fatto è l’ennesima dimostrazione di come la sicurezza di chi studia e lavora nelle università sia continuamente a rischio. Siamo nuovamente qui a chiedere più sicurezza, più controlli e più prevenzione sia ai territori che ospitano le nostre sedi universitarie, che alle strutture che ogni giorno ci ospitano. Siamo costretti ad accontentarci di edifici vecchi, malandati e pericolanti. Spesso siamo costretti a seguire le lezioni con le gocce di pioggia che scendono dai soffitti, a salire gradini logori, a studiare sotto soffitti pericolanti: oggi, a fare lezione in aule dove il controsoffitto cede».

Da qui la richiesta di interventi: «Chiediamo controlli di tutti gli edifici della nostra università affinché si scongiurino situazioni analoghe - proseguono Studenti indipendenti - Pretendiamo che tutti i plessi siano messi nelle condizioni di sicurezza che un’Università dovrebbe garantire ai suoi studenti. Come sindacato studentesco, abbiamo già cominciato a mobilitarci affinché nel nostro Ateneo vengano pianificate ed effettuate opportune misure di manutenzione, facendo in modo che queste richieste non cadano nel vuoto, ma vengano effettuate al più presto, chiamando in causa sia l’amministrazione che le figure e gli organi di competenza. Perché la nostra battaglia per il diritto allo studio e un’università aperta, passa anche (e soprattutto) dalla nostra sicurezza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie