Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 04:40

NEWS DALLA SEZIONE

A Giuggianello
Rave party illegale in Salento: 5 denunciati per festa in capannone

Rave party illegale in Salento: cinque denunciati per festa in capannone

 
Nella notte
Tap, acqua contaminata: blitz delle Tute blu davanti ad azienda di Martano

Tap, acqua contaminata: blitz delle «Tute blu» davanti ad azienda di Martano

 
A Miggiano
Lecce, cade dal tetto di un capannone industriale: morto 72enne

Lecce, cade dal tetto di un capannone: morto 72enne

 
Lotta alla droga
Lecce, trovato con 7 chili di marijuana: arrestato 19enne

Lecce, nascondeva 7 kg di marijuana in garage: arrestato 19enne

 
Il gasdotto
Tap, al via l'esame dei periti della Procura: presente anche Emiliano

Tap, al via esame periti della Procura: in aula anche Governatore Emiliano

 
L'appello
L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

 
la vertenza salento
Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

 
Truffa nel Leccese
Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

 
Ambiente
Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

 
In Salento
Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

 
A Castrignano del Capo
Beve in un bar detersivo al posto dell'acqua: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

Chiede acqua in un bar e gli servono brillantante: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

 

IL processo

Porto Miggiano, 6 condanne
restituito il suolo al Comune

I presunti abusi nei lavori di consolidamento nell'insenatura di Santa Cesarea Terme. Quattro assolti: anche l'ex sindaco Cretì

Porto Miggiano, 6 condannerestituito il suolo al Comune

Si è concluso con sei condanne e quattro assoluzioni il processo per i presunti abusi nei lavori di consolidamento della baia di Porto Miggiano, a Santa Cesarea Terme, una delle insenature più suggestive del Salento. La baia era stata posta sotto sequestro dalla magistratura di Lecce nel marzo 2013 perché - secondo l’accusa - i lavori erano stati compiuti senza i permessi e perché avrebbero irreparabilmente deturpato il costone roccioso, rendendolo più pericoloso e aumentando il rischio idrogeologico.

Il giudice monocratico della seconda sezione penale del Tribunale di Lecce, Pasquale Sansonetti, ha inflitto condanne a pene comprese tra i sette e i dieci mesi di reclusione per i sei imputati condannati. Tra i quattro assolti vi è l’ex sindaco di Santa Cesarea Terme, Daniele Cretì, per il quale il giudice ha disposto che «il fatto non costituisce reato». I reati contestati a vario titolo sono di da distruzione e deturpamento delle bellezze naturali e falso ideologico in atto pubblico.

Disposto anche il dissequestro della baia e la sua restituzione al Comune di Santa Cesarea Terme, previa messa in sicurezza del costone. Il pm Elsa Valeria Mignone aveva chiesto 9 condanne, anche per l’ex sindaco Cretì.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400