Venerdì 20 Settembre 2019 | 13:48

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
In un allevamento
Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

 
Giro da oltre 2mln di euro
Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

 
Tragedia sfiorata
Melendugno, piccolo aereo atterra su muretto a secco: 2 feriti

Melendugno, piccolo aereo si schianta contro muretto a secco: 2 feriti

 
Televisione
Eurogames, anche Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

Eurogames, Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

 
Presi dai Cc
Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

 
Il duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti Video

 
La tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 
incidente sul lavoro
Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

 
Sulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 

Il Biancorosso

Serie C
Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiOperazione Ps e vigili
Ceglie Messapica, casa-fortezza protetta da telecamere: preso pusher

Ceglie Messapica, casa-fortezza protetta da telecamere: preso pusher

 
TarantoCosimo Stano
Manduria, pestarono a morte anziano: chiesta messa alla prova per due minori

Manduria, pestarono a morte anziano: chiesta messa alla prova per due minori

 
BatL'inchiesta
Barletta, tangenti al carabinieri per l'appalto delle palazzina

Barletta, tangenti al carabinieri per l'appalto delle palazzine

 
BariNegli ospedali
Monopoli e Molfetta, i furbetti del cartellino: in arrivo 20 licenziamenti

Monopoli e Molfetta, i furbetti del cartellino: in arrivo 20 licenziamenti

 
FoggiaIn via Bagnante
Foggia maxi rissa in centro con mazze e spranghe: sette arresti e due feriti

Foggia maxi rissa in centro con mazze e spranghe: sette arresti e due feriti

 
PotenzaIspettorato
Lavoro nero, controlli nel Metapontino: trovati 11 «irregolari»

Lavoro nero, controlli nel Metapontino: trovati 11 «irregolari»

 
LecceNel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
MateraTentato omicidio
Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

 

i più letti

Il locale di Briatore a Otranto

Twiga, dopo il sequestro
«fuga» dei vip dal Salento

Da Cristiana Capotondi a Paolo Rossi, da Antonio Carbini e Biagio Antonacci

Twiga, dopo il sequestrol'esodo dei vip dal Salento

MAURO CIARDO

OTRANTO - Centinaia di volti noti sono pronti a venire nel Salento per un passaggio al Twiga ma il sequestro frena tutti. Dal cantante Biagio Antonacci all’attrice Cristiana Capotondi, fino ai campioni del mondo di calcio come Paolo Rossi, sono tantissimi i vip del mondo del cinema, dello spettacolo, della musica e dello sport che aspettano di sapere se il cantiere di località Cerra verrà sbloccato e se ci sarà ci sarà l’inaugurazione della struttura con il marchio di Flavio Briatore. All’area sulla costa sono stati posti i sigilli lunedì dalla procura della Repubblica di Lecce per sospetto abusivismo edilizio.
A rivelare alcuni dei nomi che avevano assicurato la loro presenza a Otranto per l’imminente stagione estiva è Martina Cabrini, futura book manager del locale anche lei con il pre-contratto congelato in attesa di sviluppi. La 33enne coordinatrice è figlia del campione mondiale nella nazionale di calcio Antonio (che tra l’altro ha assicurato di voler presenziare all’inaugurazione) e nel suo curriculum ci sono lavori in molte strutture top in giro per il mondo, dalla Spagna al Medio Oriente. Ha lavorato per un anno presso Cipriani a Ibiza, poi per tre anni allo Yas Island di Abu Dhabi. In Italia ha operato nell’hotel Rouge international di Cervia (Emilia Romagna). È lei che dovrebbe gestire la rete di comunicazioni per portare a Otranto il maggior numero di turisti vip.
«Ci tengo molto a questo lavoro - anticipa Martina Cabrini - ho sposato in pieno questo progetto perché credo nella sua enorme potenzialità di attrarre qui a Otranto un continuo flusso di gente. Vip che richiamano altri vip con un passaparola impressionante che già era iniziato per la serata inaugurale prevista ai primi di giugno. L’obiettivo è quello di lavorare bene e soprattutto per il bene di questa città, che è un vero gioiello incastonato sulla costa adriatica».
L’influenza paterna avrebbe avuto il suo peso nei contatti. «Certo - ammette la manager - non nego che mio padre mi contatta continuamente per sapere se ci sono sviluppi su questa vicenda e anche lui si stava muovendo, attraverso le conoscenze e amicizie, per divulgare la notizia dell’imminente apertura di un locale esclusivo».
Il cartellone degli eventi che avrebbero calamitato l’attenzione sul Twiga era quasi pronto, ma anche le date e gli accordi con chi si sarebbe esibito sono stati messi in stand-by.
«Abbiamo messo su un team molto preparato - aggiunge Martina Cabrini - che era riuscito a predisporre un ricchissimo pacchetto da offrire. Avevamo già una bozza di calendario artistico con le date di alcuni eventi già stabilite ma per ora è tutto fermo. Mi auguro - è il suo auspicio - che la vicenda giudiziaria si sblocchi il prima possibile consentendo a imprenditori e dipendenti di offrire servizi di ottima qualità a un territorio che se lo merita. Stiamo aspettando tutti un segnale positivo e siamo molto fiduciosi, convinti che la magistratura saprà svolgere con assoluta correttezza il suo lavoro».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie