Domenica 22 Settembre 2019 | 03:41

NEWS DALLA SEZIONE

Due operazioni
Lecce, nel garage droga e 4mila euro in contanti: 2 arresti

Fiumi di droga in Salento, recuperati 12mila euro in contanti: 3 arresti

 
Nel salento
Montesano S.no, ha un colpo di sonno alla guida e si schianta contro un'altra auto: 2 feriti

Montesano S.no, ha un colpo di sonno alla guida e si schianta contro un'altra auto: 2 feriti

 
UN 45enne
Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

 
Nel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
In un allevamento
Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

 
Giro da oltre 2mln di euro
Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

 
Tragedia sfiorata
Melendugno, piccolo aereo atterra su muretto a secco: 2 feriti

Melendugno, piccolo aereo si schianta contro muretto a secco: 2 feriti

 
Televisione
Eurogames, anche Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

Eurogames, Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

 
Presi dai Cc
Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

 
Il duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti Video

 

Il Biancorosso

Calcio
Folorunsho rialza il Bari: «Noi i più forti della C»

Folorunsho rialza il Bari: «Noi i più forti della C»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceDue operazioni
Lecce, nel garage droga e 4mila euro in contanti: 2 arresti

Fiumi di droga in Salento, recuperati 12mila euro in contanti: 3 arresti

 
TarantoDai carabinieri
Taranto, non accetta la fine della relazione e perseguita ex moglie e figli: arrestato

Taranto, non accetta la fine della relazione e perseguita ex moglie e figli: arrestato

 
BatL'annuncio
Istituto per il Medioevo: Barletta sarà sede per il Sud

Istituto per il Medioevo: Barletta sarà sede per il Sud

 
BariA bari
Assenteismo al Di Venere: senologo condannato a 2 anni, il pomeriggio passeggiava in scooter

Assenteismo al Di Venere: 2 anni al senologo, il pomeriggio passeggiava in scooter

 
Potenzatruffa nel potentino
Oppido Lucano, raccoglie offerte inesistenti per bimbi malati: denunciato

Oppido Lucano, raccoglie offerte inesistenti per bimbi malati: denunciato

 
MateraL'indagine
Basilicata, donne-madri costrette a licenziarsi

Basilicata, donne-madri costrette a licenziarsi

 
BrindisiDenunciato un uomo
Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

 

i più letti

Tensioni al cantiere

Tap, sassaiola contro
l'auto della vigilanza

Tap, sassaiola control'auto della vigilanza

ELENA ARMENISE

MELENDUGNO - Tap, comportamenti violenti ai danni del cantiere del gasdotto nella tarda serata del Primo maggio. «Guardie giurate rimaste intrappolate e oggetto di lanci di sassi» denuncia l’azienda. Immediata la replica degli attivisti: «Provocazioni e minacce da parte degli addetti alla sicurezza». Botta e risposta fra la multinazionale e i manifestanti dopo la diffusione, da parte di Tap, di un video in cui si vedono alcune persone che insultano e minacciano gli uomini della vigilanza privata che si trovano all’interno del cantiere. «Per l’ennesima volta si è svelato il volto violento del gruppo che dal cosiddetto presidio No Tap cerca di imporre contro le leggi dello Stato quella della giungla, della prevaricazione, dell’aggressione - dice l’azienda in una nota - Per più di un’ora è stato impedito il cambio turno delle guardie giurate che vigilano il cantiere e quelle rimaste intrappolate nell’area recintata sono state fatte oggetto, ripetutamente, di lanci di sassi che, fortunatamente, non hanno colpito le persone, causando però danni alle automobili di servizio.

Il gruppo di scalmanati - prosegue - ha pesantemente insultato e minacciato i lavoratori presenti, mentre altri, con arnesi professionali provvedevano a tagliare ben 35 grate della recinzione, cinque delle quali sono state rimosse e rubate». Replica il movimento No Tap. «Alle 22.30, a conclusione di una giornata proficua e molto partecipata - dicono gli attivisti che, per la giornata, avevano organizzato l’iniziativa “Primo maggio al presidio” - venivamo richiamati telefonicamente perché, secondo gli agenti, era stato impedito il cambio turno. Dalle foto scattate alle 22.33 si vede che non c’era alcun impedimento». Secondo gli attivisti, insomma, nessun problema si sarebbe registrato fino al cambio del personale di guardia del cantiere. «Alla richiesta di spiegazioni da parte di alcuni ragazzi - aggiungono i No Tap - un agente, brandendo un manganello pieghevole, ha minacciato uno dei ragazzi. Ci riserviamo di denunciare qualsiasi episodio di minaccia o provocazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie