Giovedì 24 Gennaio 2019 | 07:05

NEWS DALLA SEZIONE

Caccia ai ladri nel leccese
Caprarica, irrompono nell'ufficio postale da un buco nel muro e rubano 18mila euro

Caprarica, irrompono nell'ufficio postale da un buco nel muro e rubano 18mila euro

 
Il caso
Lecce, a 12 anni accusò parroco di molestie, adolescente rivela di aver mentito

Lecce, a 12 anni accusò parroco di molestie, adolescente rivela di aver mentito

 
Uscito dalla macchinetta
Lecce, beve espressino al bar e ingoia pezzo di metallo

Lecce, beve espressino al bar e ingoia pezzo di metallo

 
Il caso nel Leccese
Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

 
A Giuggianello
Rave party illegale in Salento: 5 denunciati per festa in capannone

Rave party illegale in Salento: cinque denunciati per festa in capannone

 
Nella notte
Tap, acqua contaminata: blitz delle Tute blu davanti ad azienda di Martano

Tap, acqua contaminata: blitz delle «Tute blu» davanti ad azienda di Martano

 
A Miggiano
Lecce, cade dal tetto di un capannone industriale: morto 72enne

Lecce, cade dal tetto di un capannone: morto 72enne

 
Lotta alla droga
Lecce, trovato con 7 chili di marijuana: arrestato 19enne

Lecce, nascondeva 7 kg di marijuana in garage: arrestato 19enne

 
Il gasdotto
Tap, al via l'esame dei periti della Procura: presente anche Emiliano

Tap, al via esame periti della Procura: in aula anche Governatore Emiliano

 
L'appello
L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

 
la vertenza salento
Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

 

Giancarlo Martano, in arte «Gianky», era noto negli ambienti delle radio

Perde il controllo dell'auto
e si schianta: muore un dj

Perde il controllo dell'auto  e si schianta: muore un dj

CASTRI' - Perde il controllo dell’auto e muore sul colpo. Giancarlo Martano, 56enne di Castrì, ha perso la vita ieri sera in un terribile incidente avvenuto sulla tangenziale Est di Lecce.

Lo schianto si è verificato all’altezza dello svincolo per la zona Pip, la zona industriale che sorge fra Lecce e Surbo. L’uomo stava percorrendo la statale a bordo del suo suv, un Nissan Qashqai, quando ha improvvisamente perso il controllo del mezzo. L’auto è andata a schiantarsi contro il guardrail e si è ribaltata al centro della carreggiata. L’impatto è stato devastante: Giancarlo Martano è morto praticamente sul colpo.

Sono stati gli altri automobilisti di passaggio, che miracolosamente sono riusciti a evitare l’impatto con il suv, a chiamare i soccorsi. Sul posto sono giunti i mezzi del 118, ma il personale medico non ha potuto fare altro se non constatare il decesso dell’uomo. Il luogo dell’incidente è stato raggiunto dagli agenti della polizia locale di Lecce, che hanno eseguito tutti i rilievi necessari per ricostruire con esattezza la dinamica dell’accaduto.

Le cause dell’incidente sono ancora sconosciute: non è ancora chiaro cosa abbia fatto perdere il controllo del suv al conducente. Dell’accaduto è stato informato il magistrato di turno, che ha ordinato il sequestro dell’auto e il trasferimento della salma della vittima nella camera mortuaria del «Vito Fazzi», in attesa di ulteriori disposizioni. La tangenziale Est è stata chiusa al traffico in direzione Brindisi e il traffico è stato deviato verso l’uscita di Borgo San Nicola. Inevitabili i disagi per la circolazione stradale.

Giancarlo Martano, in arte Gianky, era molto conosciuto nell’ambiente musicale e artistico salentino. Ex agente di custodia del carcere di Lecce, da tempo in pensione, si era ormai dedicato alla sua principale passione, quella della musica. Per decenni conduttore radiofonico di diverse emittenti, noto anche per la sua attività di dj, attualmente gestiva una webradio, «Il residence della musica», dove effettuava delle selezioni musicali. L’altra sua passione era la gastronomia e si divertiva a postare su facebook dei piatti tipici che preparava. E proprio ieri su facebook aveva postato un significativo messaggio: «E tuttavia cercate di spegnere i pensieri e di accendere i sorrisi, il mondo ha bisogno di luce, non di ombre».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400