Domenica 07 Agosto 2022 | 18:22

In Puglia e Basilicata

LA MANIFESTAZIONE

No Tap a Melendugno: «No a gas e nucleare come rinnovabili finanziati da banche e Stati»

No Tap a Melendugno: «No a gas e nucleare come rinnovabili finanziati da banche e Stati»

La protesta dei No Tap a Melendugno questa mattina

Un flash mob organizzato in occasione del «Climate Camp di Ostuni 2022»: contrari al raddoppio del gasdotto Trans-Adriatico

05 Agosto 2022

Redazione online

Si torna a protestare sul Gasdotto Tap nel Leccese. Questa mattina, su decisione del «Climate Camp di Ostuni 2022», che si svolge sino all'8Agosto, con l'adesione del Movimento No Tap, si tiene un flash-mob davanti la stazione PRT del Gasdotto Trans-Adriatico. Il gruppo dei manifestanti è giunto al punto della stazione del Tap dopo un breve corteo che parte dall'incrocio con la strada provinciale.

«La decisione di riportare la protesta davanti i cancelli di Tap a Melendugno - viene spiegato dai manifestanti - è stata presa nella serata di discussione del 2 agosto sulla tassonomia, in particolare sulla decisione del Parlamento Europeo di considerare il nucleare ed il gas energie rinnovabili che possono essere finanziabili dagli stati e dalle banche. L'assemblea ha inoltre deciso di realizzare un flash-mob a Torre Guaceto giorno 6 Agosto, anniversario della bomba atomica di Hiroshima, alle ore 10 sulla spiaggia di Penna grossa. L’iniziativa è per ricordare le lotte popolari realizzate 40 anni fa per contrastare la decisione del governo di allora a costruire lì una centrale nucleare e di riprenderle oggi contro queste assurde decisioni».

In queste iniziative oltre la cosiddetta Tassonomia, spiegano i No Tap, «si farà il punto sul rilancio massiccio in Italia dell’uso dei combustibili fossili con la guerra in Ucraina e nel Salento: assistiamo al raddoppio di TAP, all’arrivo del nuovo gasdotto Poseidon a Otranto, più carbone nella centrale Enel di Cerano, la completa chiusura alla proposta farlocca del Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano della decarbonizzazione dell’Ilva».

Il Gasdotto Trans-Adriatico (conosciuto con l'acronimo inglese di TAP, Trans-Adriatic Pipeline) è un gasdotto che dalla frontiera greco-turca attraversa Grecia e Albania per approdare in Italia, sulla costa adriatica della provincia di Lecce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

EDITORIALI

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725