Domenica 29 Novembre 2020 | 21:21

NEWS DALLA SEZIONE

La provocazione
Martano, campagna del Comune: «Covid, mettere le mascherina non è una pigna nel c...»

Martano, campagna del Comune: «Covid, mettere le mascherina non è una pigna nel c...»

 
il giallo
Racale, bimbo scomparso 43 anni fa: «Un uomo coi baffi portò via Mauro»

Racale, bimbo scomparso 43 anni fa: «Un uomo coi baffi portò via Mauro»

 
L'intervista
Loredana Capone: «Io, prima donna presidente partendo da umili origini»

Loredana Capone: «Io, prima donna presidente partendo da umili origini»

 
La decisione
Tar Lecce, concessioni demaniali ai lidi fino al 2033

Tar Lecce, concessioni demaniali ai lidi fino al 2033

 
Nel Salento
Presicce, 38enne investito per strada da un conoscente: tra i due c'erano dissapori

Presicce, 38enne investito per strada da un conoscente: tra i due c'erano dissapori

 
a Lecce
Bellanova: «Ulivo è simbolo del Mediterraneo, bisogna rigenerare il paesaggio»

Bellanova: «Ulivo è simbolo del Mediterraneo, bisogna rigenerare il paesaggio»

 
Il caso
Lecce, smaltimento rifiuti e violazioni ambientali, tre interventi e quattro denunce

Lecce, smaltimento rifiuti e violazioni ambientali, tre interventi e quattro denunce

 
Su Facebook
Salento, rapita l'asina Grisonda. L'appello: «Riportatela a casa. Vi daremo una ricompensa»

Salento, rapita l'asina Grisonda. L'appello: «Riportatela a casa. Vi daremo una ricompensa»

 
Il caso
«Mauro è ancora vivo», i genitori: ecco le prove

«Mauro è ancora vivo», i genitori: ecco le prove

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari-Catanzaro 1-0, vittoria importante dei biancorossi: decide il match Antenucci

Bari-Catanzaro 1-0, vittoria importante dei biancorossi: decide il match Antenucci

 

NEWS DALLE PROVINCE

Covid news h 24pericolo contagio
Accadia, focolaio Covid in casa di risposo: 44 postivi e una 95enne deceduta

Accadia, focolaio Covid in casa di risposo: 44 postivi e una 95enne deceduta

 
BatL'episodio
Barletta chiusura cimitero, insulti e minacce al sindaco: solidarietà a Cannito

Barletta chiusura cimitero, insulti e minacce al sindaco: solidarietà a Cannito

 
Barila protesta
Bari, i ristoratori chiedono incontro urgente a Emiliano: «Chiusura a Natale inaccettabile»

Bari, i ristoratori chiedono incontro urgente a Emiliano: «Chiusura a Natale inaccettabile»

 
NewsweekLa provocazione
Martano, campagna del Comune: «Covid, mettere le mascherina non è una pigna nel c...»

Martano, campagna del Comune: «Covid, mettere le mascherina non è una pigna nel c...»

 
TarantoL'appello di una 30enne
Covid, Giulia dall'ospedale di Taranto: «Aiutatemi, ho bisogno del plasma»

Covid, Giulia dall'ospedale di Taranto: «Aiutatemi, ho bisogno del plasma»

 
Brindisinel Brindisino
S.Pancrazio, parroco antidroga accerchiato e insultato: «Denuncio chi bestemmia»

S.Pancrazio, parroco antidroga accerchiato e insultato: «Denuncio chi bestemmia»

 
MateraNel Materano
Bernalda, la protesta di un disabile: «In casa avevo operai in attesa dell'esito del tampone»

Bernalda, la protesta di un disabile: «In casa avevo operai in attesa dell'esito del tampone»

 

i più letti

Nel salento

Fase 2, a Otranto e Gallipoli lidi balneari pronti: al via lunedì le prime aperture

In alcuni stabilimenti sono già stati montati ombrelloni e sdraio

Otranto e Gallipoli, Lidi balneari: pronti, via Lunedì le prime aperture

SALENTO -  Ombrelloni aperti, da lunedì, sulle spiagge salentine. Non tutti i lidi apriranno lunedì, considerato che una delle date più gettonate è sabato prossimo, inizio del weekend reso lungo dal ponte del 2 giugno, ma apriranno. Questo, perché da ieri l’ordinanza balneare dell’assessorato regionale al demanio ha fornito le certezze necessarie a partire. In realtà, il provvedimento non introduce grandi modifiche rispetto a divieti e prescrizioni di carattere generale, salvo, ovviamente, le specifiche norme legate alla sicurezza sanitaria con 10 metri quadrati di arenile per ciascun ombrellone. In ogni caso, tutti i balneari hanno apprezzato la novità del metodo di lavoro regionale.

«E’ stata instaurata una collaborazione con il presidente Emiliano e l’assessore al demanio Piemontese - dice in proposito Alfredo Prete dei Sib - che ha dato i suoi frutti. E’ utile che l’obbligatorietà dell’apertura sia slittata dal 6 giugno al primo luglio, considerato che alcuni imprenditori non avevano avviato le opere di manutenzione perché, con le prescrizioni ventilate dall’Inail (20 metri quadrati per ombrellone, n.d.r.), non avrebbero aperto affatto. E se, malgrado la riduzione, qualcuno non dovesse farcela a quadrare i conti, è sancita la possibilità, per quest’anno, di lasciare lo stabilimento chiuso. Speriamo non se ne avvalga alcun imprenditore, anche se l’aumento dei costi, che pure si traduce in qualità dell’offerta, non fa stare tranquilli».
Tra i lidi che aprono lunedì, vi è il Balnearia di Alimini. Sul versante opposto, la spiaggia con gli ombrelloni già belli e montati è quella dell’Ecoresort Le Sirenè di Gallipoli. Circa le distanze tra gli ombrelloni, Mauro Della Valle di Federbalneari sottolinea come proprio dal confronto preventivo con la Regione sia scaturita la facoltà di organizzare al meglio gli spazi disponibili. «La distanza di 3 metri tra gli ombrelloni e di 3,30 tra le file è intercambiabile. Sembra poco, ma per i lidi con scarsa profondità degli arenili, ciò può significare anche perdere un 10 per cento in meno di ombrelloni. Una novità importante è anche la possibilità d’intrattenimento ludico-ricreativo, ovviamente nel rispetto delle distanze interpersonali. Peccato solo - conclude - che l’entusiasmo indotto da questa ordinanza condivisa, sia vanificato da alcuni sindaci che vogliono fare slittare il differimento al 2033 delle scadenze delle concessioni demaniali».

Per Giuseppe Mancarella della Cna, tutti gli operatori già sanno che dovranno dare l’anima per chiudere i conti in parità. «Sanno che è un anno di investimenti - aggiunge - e che a fronte di due mesi persi, di maggiori costi organizzativi e di personale, che attende ancora i soldi della cassa integrazione e sarà tutto assunto, vi saranno minori introiti. In assemblea, però, è emerso che non solo le tariffe non aumenteranno, ma sarà dato il massimo ai nostri turisti di prossimità per una vacanza serena e sicura innanzitutto di anziani, bambini e disabili e poi del resto del mondo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie