Domenica 15 Dicembre 2019 | 08:26

NEWS DALLA SEZIONE

nel Leccese
Lizzanello, colpi di pistola contro vetrina parrucchiere: indagano i cc

Lizzanello, colpi di pistola contro vetrina parrucchiere: indagano i cc

 
la denuncia
Lecce, ex poliziotto su Facebook: «Accoltellato dalla mia ex moglie»

Lecce, ex poliziotto su Facebook: «Accoltellato dalla mia ex moglie»

 
nel Salento
Carmiano: dopo scioglimento comune, Centro Legalità vandalizzato. Giovani sui social: «Crediamo nell'onestà»

Carmiano: dopo scioglimento comune, Centro Legalità vandalizzato. Giovani sui social: «Crediamo nell'onestà»

 
per salvare il pianeta
In Salento il giramondo inglese, che viaggia in bici col suo cane per l'ambiente

In Salento il giramondo inglese, che viaggia in bici col suo cane per l'ambiente

 
Devozione
Lecce, la salma di Mons. Ruppi presto traslata nel Duomo

Lecce, la salma di Mons. Ruppi presto traslata nel Duomo

 
l'episodio
Lecce, vandali nel presepe di Piazza Duomo: pupi mutilati e imbrattati

Lecce, vandali nel presepe di Piazza Duomo: pupi mutilati e imbrattati

 
il caso
Lecce, mostra di presepi al castello vietata ai disabili

Lecce, mostra di presepi al castello vietata ai disabili

 
operazione gdf a lecce
Traffico di migranti: 13 arresti tra Italia e Grecia per sbarchi fantasma

Traffico di migranti: 13 arresti tra Italia e Grecia per sbarchi fantasma

 
a surbo
Sud Sound System, dopo l'incidente Nandu Popu tranquillizza i fan: «Neanche un graffio grazie alle cinture»

Sud Sound System, dopo l'incidente Nandu Popu tranquillizza i fan: «Neanche un graffio grazie alle cinture»

 
nel Salento
Ha un profilo Facebook con le foto di un ragazzo morto: mistero sullo sciacallaggio a Nardò

Ha un profilo Facebook con le foto di un ragazzo morto: mistero sullo sciacallaggio a Nardò

 

Il Biancorosso

serie c
Bari: senza Di Cesare e Scavone, a Caserta per chiudere l'andata in bellezza

Bari: senza Di Cesare e Scavone, a Caserta per chiudere l'andata in bellezza

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiVia 53mila persone
Bomba day

Brindisi, evacuazione all'alba per bomba-day: città deserta, artificieri Esercito al lavoro

 
GdM.TVAllarme bomba
Bari, borsone sospetto su  panchina davanti alla stazione: traffico bloccato, zona transennata

Bari, borsone sospetto su panchina davanti alla stazione: traffico bloccato, zona transennata

 
Leccenel Leccese
Lizzanello, colpi di pistola contro vetrina parrucchiere: indagano i cc

Lizzanello, colpi di pistola contro vetrina parrucchiere: indagano i cc

 
Tarantosulla SS 106
Taranto, guida ubriaco con 200 stecche di sigarette nel portabagagli: denunciato

Taranto, guida ubriaco con 200 stecche di sigarette nel portabagagli: denunciato

 
Foggianel Foggiano
Manfredonia, barche «in regola», ma senza controlli: arrestati 4 militari Capitaneria

Manfredonia, barche risultavano «in regola»: arrestati 2 militari Capitaneria, 27 indagati

 
Materanel Materano
Base logistica mafia lucana a Bernalda: un altro fermo

Base logistica mafia lucana a Bernalda: un altro fermo

 
Batil caso
Bat, concorso funzionari ex Provincia: c'è l'ombra di una parentopoli

Bat, concorso funzionari ex Provincia: c'è l'ombra di una parentopoli

 
HomeMaltempo in Basilicata
Lauria, vento spazza via tetto di una palestra: ci sono feriti

Lauria, tromba d'aria spazza via tetto del PalaAlberti: 8 feriti, grave 28enne VD/FT

 

i più letti

Pugliesi nel mondo

Forbes, un salentino tra i migliori «Startup&young leaders» under 30

Si tratta del giovane imprenditore Marco Calignano, che a settembre ha partecipato a “Forbes Under 30 America”

Un salentino tra i migliori «Startup&young leaders» under 30 al mondo: parola di Forbes

Un giovane italiano, da pochi mesi in Canada, è stato selezionato dalla prestigiosa rivista statunitense come uno dei migliori giovani fondatori di startup innovative per partecipare al summit annuale di Forbes Under 30. Si tratta del giovane imprenditore Marco Calignano, pugliese, che a settembre ha partecipato a “Forbes Under 30 America”.

L’evento mette in contatto giovani imprenditori e investitori degli Stati Uniti e del Canada: all’edizione di quest’anno erano presenti oltre 9000 persone tra visitatori paganti, investitori e giornalisti. In quell’occasione, Marco Calignano ha fatto conoscere la sua impresa, che si concentra su progetti per lo sviluppo di case ecologiche e di intere “green residential communities” made in Italy, con abitazioni sostenibili ad estrema efficienza energetica, basate sul concetto delle “passive home”, per la salvaguardia dell’ambiente e la salute delle persone che ci vivono. Da qualche mese, Marco ha spostato in Canada, a Calgary, la sede della sua attività, fondando, appunto, Calijus Investments & Business Management, facendo decollare la sua idea di complesso residenziale ecocompatibile nel mercato nordamericano.

Tra i vari progetti in Europa, Asia e America, l’attuale progetto in Canada riguarda uno dei più grandi complessi di passive homes al mondo, con un risparmio energetico del 90% in più rispetto alla media. Il budget attuale per un intera community di oltre 400 case Ha coinvolto un budget di 200 milioni di euro. Nell’evento che si è svolto a Detroit, Marco ha avuto modo di illustrare la sua impresa per tre giorni, al pubblico, in uno stand dedicato, oltre che in una sessione di speed-pitching (presentazioni veloci -della durata massima di 5 minuti- nelle quali un esperto di comunicazione illustra un progetto ad un pubblico di finanziatori). Confusi tra i visitatori, anche investitori in incognito, tra i quali il giovane pugliese ha avuto modo di far colpo su Mike Federle, il CEO di Forbes, che gli ha lasciato il suo biglietto da visita. Una bellissima esperienza per Marco Calignano, che ha riscontrato così una grande influenza sul mercato americano, che ha bisogno di un nuovo concept di sostenibilità nelle community, tenendo conto degli obiettivi ambiziosi dei governi locali di ridurre pesantemente l’emissione di gas serra entro il 2050.

Il “tour” americano di Marco è proseguito con la partecipazione a diverse conferenze su tema ambientale tenute alla Yale University e a Boston, per poi approdare al Simposio annuale sull’energia della Harvard Business School e alla conferenza sullo sviluppo sostenibile organizzata dallo “Zofnass Program” dell’Università di Harvard: un progetto di ricerca varato nel 2008 per sviluppare metodi, processi e strumenti che promuovano la sostenibilità delle infrastrutture.

Con grande soddisfazione, Marco è stato anche invitato dai responsabili dello Zofnass Program alla prossima edizione del loro evento annuale, a marzo, per parlare dei nuovi materiali di costruzione per uno sviluppo sostenibile. Le ambizioni di crescita di Marco assumono una dimensione più ampia rispetto a quelle personali: «Ottenere l’attenzione e i complimenti di esperti del settore non è solo un grande successo per la mia attività. I miei progetti impatteranno fortemente sulla salvaguardia del nostro pianeta e della nostra qualità di vita, ma anche per lo sviluppo economico del nostro Paese, dato che collaboro con architetti e fornitori italiani come marchio di garanzia, in Trentino, regione madre dell’efficienza energetica e sostenibilità. Coinvolgere sempre più imprenditori a investire sull’efficienza energetica e sui concetti di “passive house” e “green building” sarà fondamentale per invertire la rotta dei danni ambientali già compiuti negli ultimi anni e che si aggraveranno grazie ai cambiamenti climatici innescati dalle tecniche edificatorie attualmente adottate».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie