Domenica 20 Ottobre 2019 | 08:50

NEWS DALLA SEZIONE

Un 67enne
Melendugno, gli sfugge motosega di mano: muore dissanguato

Melendugno, gli sfugge motosega di mano: muore dissanguato

 
La tragedia
Melendugno, gli sfugge la motosega di mano: 67enne morto dissanguato

Melendugno, gli sfugge la motosega di mano: 67enne morto dissanguato

 
ESERCITO
Lecce, il 31° Reggimento carriha un nuovo comandante

Lecce, il 31° Reggimento carri ha un nuovo comandante

 
la mossa del sindaco
Otranto, sotto esame l’idea dei pontili aperti

Otranto, sotto esame l’idea dei pontili aperti

 
Migranti
Salento, due sbarchi in poche ore: in 81 arrivano a bordo di una barca a vela

Salento, due sbarchi in poche ore: in 81, tra curdi e iracheni, a bordo di un veliero

 
I soccorsi
Migranti, in arrivo 80 a Leuca: erano su una barca intercettata dalla Guardia costiera

Migranti, in arrivo 50 a Leuca: erano su una barca intercettata dalla Guardia costiera

 
L'intesa
Casarano, salvi i 423 posti di lavoro call center Enel per mercato libero

Casarano, salvi i 423 posti di lavoro call center Enel per mercato libero

 
Incidente mortale
Lecce, contromano sulla statale: confermati arresti per carabiniere

Lecce, contromano sulla statale: confermati arresti per carabiniere

 
in salento
Muore a 79 anni Marcello, fratello di Don Tonino Bello

Muore a 79 anni Marcello, fratello di Don Tonino Bello

 
era in ospedale
Gallipoli, morte sospetta di una prof 78enne: 24 indagati

Gallipoli, morte sospetta di una prof 78enne: 24 indagati

 
nel Leccese
Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

 

Il Biancorosso

L'intervista
Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaL'incidente
Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e 4 feriti

Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e 4 feriti

 
TarantoMARINA MILITARE
Taranto, musica e solidarietà insiemesuccesso del concerto "Note d'autunno"

Taranto, musica e solidarietà insieme successo del concerto "Note d'autunno"

 
BrindisiIl sequestro
Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

 
PotenzaDopo il blitz
Arresti a Potenza, l'inchiesta sulle mazzette si allarga a «Matera 90»

Arresti a Potenza, l'inchiesta sulle mazzette si allarga a «Matera 90»

 
LecceUn 67enne
Melendugno, gli sfugge motosega di mano: muore dissanguato

Melendugno, gli sfugge motosega di mano: muore dissanguato

 

i più letti

L'operazione della Gdf

Maxi truffa con gli alcolici: quattro arresti in Salento

Ai domiciliari rappresentanti di commercio e imprenditori di Taviano e Alliste, accusati di associazione a delinquere

Il sindaco blocca il bicchiere  alcolici vietati dopo le ore 23

LECCE - Quattro salentini ai domiciliari nell’ambito di una maxi truffa nell’ambito del commercio internazionale di bevande alcoliche.

L’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del Tribunale di Udine, è stata notificata a Massimiliano Chetta, 51 anni, di Taviano; Deodato De Lorenzis, 60 anni, di Felline; Silvano De Leone, 56 anni, di Melissano, e Marino De Marco, 67 anni, imprenditore edile anche lui di Melissano. Quest’ultimo e De Leone si trovavano all’estero al momento della notifica del provvedimento, e in queste ore stanno rientrando nel Salento. Altre 16 misure cautelari sono state eseguite in altre parti d’Italia.

Fra i 60 indagati a piede libero c’è anche Luigi Coronese, 66 anni, di Melissano.
Per tutti l’accusa è quella di associazione a delinquere finalizzata all’evasione delle accise: un danno all’Erario che la Guardia di Finanza stima intorno agli 80 milioni di euro.

L’operazione, denominata «Sine finibus», ha smantellato una presunta associazione per delinquere transnazionale che aveva i vertici nel Regno Unito. Contrabbandava soprattutto vodka e whiskey, ma anche altre bevande alcoliche. Contestualmente, grazie al coordinamento di Eurojust,i due vertici del gruppo, destinatari di mandato di arresto europeo, sono ricercati nel Regno Unito, dalle Fiamme Gialle e dai Funzionari dell’HM Revenue and Customs (la Dogana britannica).

Ai quattro salentini viene mossa la medesima contestazione: quella di essere promotori dell’associazione «finalizzata alla sottrazione del pagamento delle accise, con il compito di trovare depositi fiscali», organizzando il trasporto degli alcolici ed occupandosi dei relativi pagamenti. Gli alcolici venivano esportati, solo sulla carta, nel Regno Unito, utilizzando falsi documenti, oppure esportati da un imprenditore, comunitario, però inconsapevole (una sorta di prestanome) verso paesi extra-Ue come Russia, Macedonia ed Emirati Arabi Uniti per sottrarli alle imposte. Gli indagati sono difesi dagli avvocati Francesco Fasano e Angelo Calvi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie