Domenica 20 Ottobre 2019 | 21:18

NEWS DALLA SEZIONE

IL casi
Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

 
Un 67enne
Melendugno, gli sfugge motosega di mano: muore dissanguato

Melendugno, gli sfugge motosega di mano: muore dissanguato

 
La tragedia
Melendugno, gli sfugge la motosega di mano: 67enne morto dissanguato

Melendugno, gli sfugge la motosega di mano: 67enne morto dissanguato

 
ESERCITO
Lecce, il 31° Reggimento carriha un nuovo comandante

Lecce, il 31° Reggimento carri ha un nuovo comandante

 
la mossa del sindaco
Otranto, sotto esame l’idea dei pontili aperti

Otranto, sotto esame l’idea dei pontili aperti

 
Migranti
Salento, due sbarchi in poche ore: in 81 arrivano a bordo di una barca a vela

Salento, due sbarchi in poche ore: in 81, tra curdi e iracheni, a bordo di un veliero

 
I soccorsi
Migranti, in arrivo 80 a Leuca: erano su una barca intercettata dalla Guardia costiera

Migranti, in arrivo 50 a Leuca: erano su una barca intercettata dalla Guardia costiera

 
L'intesa
Casarano, salvi i 423 posti di lavoro call center Enel per mercato libero

Casarano, salvi i 423 posti di lavoro call center Enel per mercato libero

 
Incidente mortale
Lecce, contromano sulla statale: confermati arresti per carabiniere

Lecce, contromano sulla statale: confermati arresti per carabiniere

 
in salento
Muore a 79 anni Marcello, fratello di Don Tonino Bello

Muore a 79 anni Marcello, fratello di Don Tonino Bello

 
era in ospedale
Gallipoli, morte sospetta di una prof 78enne: 24 indagati

Gallipoli, morte sospetta di una prof 78enne: 24 indagati

 

Il Biancorosso

L'intervista
Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl contest
Casamassima, MusicGallery Puglia premia i talenti musicali: tutti i vincitori

Casamassima, MusicGallery Puglia premia i talenti musicali: tutti i vincitori

 
TarantoLa visita
Scuola, domani il ministro Fioramonti in visita a Taranto

Scuola, domani il ministro Fioramonti in visita a Taranto

 
PotenzaInvasi semivuoti
Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

 
LecceIL casi
Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

 
FoggiaSalgono a due le vittime
Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e 4 feriti

Manfredonia, scontro frontale tra due auto: muoiono marito e moglie

 
BrindisiIl sequestro
Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

 

i più letti

Il caso

Maglie, deridono disabile postando video in chat: indagati 2 vigili urbani

Hanno 52 e 53 anni gli agenti accusati di violenza privata, interruzione di pubblico servizio e istigazione al suicidio

Maglie, deridono disabile con video in chat: indagati 2 vigili urbani

LECCE - Deridono e bullizzano un uomo invalido civile al cento per cento. Questa volta però non si tratterebbe di ragazzini irresponsabili, ma di due uomini di mezza età che indossano una divisa. Due agenti della polizia municipale di Maglie, che in seguito alla vicenda sono stati trasferiti ad altro ufficio.

La Procura ha aperto un fascicolo, iscrivendo i nomi dei due poliziotti sul registro degli indagati: M.M. ed M.B, rispettivamente 52 e 53 anni, rispondono dei reati di violenza privata, interruzione di pubblico servizio e istigazione al suicidio. Già, perchè dopo che il video della vergogna ha iniziato a circolare via WhatsApp, la vittima avrebbe manifestato la volontà di farla finita.

Sull’accaduto indaga il pubblico ministero Maria Vallefuoco, insieme con i carabinieri della compagnia di Maglie, guidati dal capitano Giorgio Antonielli: nei giorni scorsi i militari hanno effettuato una perquisizione nelle abitazioni e negli uffici dei due indagati, sequestrando i computer e i rispettivi telefoni cellulari.

Tutto per accertare l’eventuale presenza del filmato o delle foto che hanno inarrestabilmente iniziato a girare sui social.
Il filmato, però, è stato scoperto successivamente, quando le indagini erano già state avviate. L’incipit dell’inchiesta coincide con l’invio di un esposto anonimo, con cui l’autorità giudiziaria veniva informata dell’esistenza di foto accompagnate da bare e croci, finalizzate a rimarcare la diceria secondo cui la povera vittima porti sfortuna.

Nel filmato, della durata di due minuti e 32 secondi, si vede chiaramente che il disabile cerca di salire a bordo della bicicletta, la cui ruota anteriore però era stata nascosta all’interno di un Fiat Doblò in uso al corpo della polizia municipale. La scena infatti si svolge nell’area parcheggio del comando, proprio nei pressi di Palazzo De Marco.

Le risate dei due agenti si sentono chiaramente, e ad un certo punto uno di loro gli tocca anche gli organi genitali, come sfottò.
Toccherà ora alla magistratura valutare se sia trattato di uno scherzo oppure no. Se la condotta dei due agenti possa effettivamente integrare ipotesi di reato. Intanto la vicenda ha suscitato talmente tanto clamore che i due agenti sono stati sollevati dall’incarico e destinati ad altre mansioni. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie