Giovedì 25 Aprile 2019 | 14:31

NEWS DALLA SEZIONE

Islam e politica
«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

 
Aperta inchiesta
Ugento, botte al doposcuola: indagata la maestra

Ugento, botte al doposcuola: indagata la maestra

 
Omicidio in Salento
Maglie, ucciso un pregiudicato in strada: forse dopo una lite

Maglie, ucciso un pregiudicato in strada: forse dopo una lite FOTO

 
Tecnologia
Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

 
L'operazione dei cc
Lecce, distruggono i vetri di 5 auto e di un’ambulanza: denunciati

Lecce, distruggono i vetri di 5 auto e di un’ambulanza: denunciati

 
Tap e Poseidon
Gasdotti in Salento: un risiko tra energia e geopolitica

Gasdotti in Salento: un risiko tra energia e geopolitica

 
L'inchiesta
Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

 
Il martedì dei leccesi
A Lecce la Pasquetta continua con «Lu riu»: tra pic nic e musica

A Lecce la Pasquetta continua con «Lu riu»: tra pic nic e musica

 
La tragedia di Pasquetta
Melendugno, contro frontale muore una 25enne: grave una coppia

Melendugno, scontro frontale muore 25enne: grave una coppia

 
A Ugento
Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

 
Tutela ambientale
Lecce, scatta il divieto di accensione dei fuochi e barbecue nei boschi

Lecce, scatta il divieto di accensione dei fuochi e barbecue nei boschi

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIslam e politica
«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

 
FoggiaOperazione dei Cc
Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

 
BrindisiDai Carabinieri
Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

 
GdM.TVSan Paolo
Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

Suonando il clacson

Lecce: mette in fuga 2 uomini che stavano pestando un terzo, eroica docente universitaria

È stata la stessa professoressa ed ex membro del Csm Paola Balducci a raccontare l'accaduto su Facebook

Lecce: mette in fuga 2 uomini che stavano pestando un terzo, eroica docente universitaria

foto di repertorio

Suonando ripetutamente il clacson della sua auto, ha fatto scappare i «due ceffi» che a Lecce stavano picchiando un altro uomo sul cofano di una macchina, in una scena «da Gomorra». Protagonista del gesto che sul web viene definito «eroico» è Paola Balducci, docente di Giurisprudenza all’Università del Salento e membro del Csm. E’ la stessa Balducci a raccontare l’episodio su Facebook.

«Stasera - ha scritto ieri - ero a Lecce stregata dalle sue bellezze. All’improvviso, perdendomi con la mia macchinetta nei vicoli, assisto ad una scena da Gomorra: nel buio due ceffi aggrediscono un povero cristo, lo buttano per terra, lo calpestano poi lo prendono e lo sbattono sul cofano di una macchina». «La mia reazione: fermo la macchina - sottolinea la professoressa - e comincio a suonare ininterrottamente il clacson. Arriva una macchina dietro, blocco il traffico di autisti silenti impauriti o indifferenti; apro lo sportello».

«Mi guardano con odio - ricorda - continuo a suonare il clacson; alla fine intimoriti dal caos che avevo creato scappano e lui si salva». «Non so chi sia lui, chi siano quei delinquenti - precisa - ma ho salvato quella persona».
«Arrivo nel locale a me caro, dove ceno sempre con gli amici - conclude - e due persone vedendomi mi dicono ben ritornata a Lecce. Sorrido e li ringrazio con il pensiero a qualche minuto prima».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400