Martedì 22 Gennaio 2019 | 09:13

NEWS DALLA SEZIONE

L'inchiesta di Lecce
Mazzette ai magistrati di Trani, imprenditore non risponde. Avvocatessa: estranea ai fatti

Mazzette ai magistrati di Trani, imprenditore non risponde. Avvocatessa: estranea ai fatti

 
La decisione
Regionali, centrosinistra ai gazebo il 24 febbraio per il candidato presidente

Regionali, centrosinistra ai gazebo il 24 febbraio per il candidato presidente

 
Dl semplificazioni
Xylella, il Governo: chi non abbatte gli alberi ammalati rischia il carcere

Xylella, il Governo: chi non abbatte gli alberi ammalati rischia il carcere

 
Il concorso di idee
Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni

Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni
Sisto (FI): bufala storica

 
Il caso
Brindisi, macchia scura nelle acque del Porto: al via i controlli

Brindisi, macchia scura nelle acque del Porto: al via i controlli

 
Nel pomeriggio
A fuoco bus pieno di studenti, panico a San Pacrazio Salentino

A fuoco bus pieno di studenti, panico a San Pacrazio Salentino: nessun ferito

 
Operazione Pandora
Mafia a Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

 
A Miggiano
Lecce, cade dal tetto di un capannone industriale: morto 72enne

Lecce, cade dal tetto di un capannone: morto 72enne

 
In meno di 24 ore
Ex Ilva, arrivano le prime 600 firme per l'esposto contro emissioni

Ex Ilva, arrivano le prime 600 firme per l'esposto contro emissioni

 
Il ritrovamento
Foggia, trovata carcassa delfino in spiaggia: scattano le indagini Asl

Foggia, trovata carcassa delfino in spiaggia: scattano le indagini Asl

 

Il costo è di 236 milioni

Statale 275, c'è il sì di Anas
al progetto del primo lotto

Raddoppio da Maglie a Tricase

Statale 275, c'è il sì di Anas  al progetto del primo lotto Il costo è di 236 milioni

di Mauro Ciardo

LECCE - Anas approva il progetto definitivo del primo lotto della statale 275 e lo invia al Cipe per l’ok definitivo.

Si è svolta ieri pomeriggio alle 15, nella direzione generale Anas di Roma in via Monzambano, la seduta del Consiglio di amministrazione dell’Azienda per le strade che, tra i vari punti all’ordine del giorno, ha trattato anche l’ammodernamento e il raddoppio della statale Maglie - Santa Maria di Leuca.

Il vertice di Anas, composto dal presidente Gianni Vittorio Armani, dall’ingegnere Cristiana Alicata e dall’architetto Francesca Moraci, ha dato il via libera al primo lotto funzionale dell’opera per un importo complessivo di 236 milioni di euro che prevede la realizzazione del tracciato previsto a completamento del corridoio intermodale Adriatico 8, da Maglie fino alla zona industriale di Tricase condivisa con i comuni di Miggiano e Specchia.

Un’approvazione che era stata già annunciata dalla partecipata statale e che ora lascia sul terreno il nodo del secondo tratto, quello tra Tricase e Leuca dove si scontrano da anni diverse posizioni e per la quale sono stati chiamati a interessarsi i primi cittadini delle località coinvolte: Tricase, Alessano, Tiggiano, Corsano, Gagliano del Capo e Castrignano del Capo che, nelle ultime settimane, hanno intessuto una serie di trattative per cercare una soluzione condivisa che unisca la sicurezza degli automobilisti, la vivibilità dei centri attraversati e il rispetto dell’ambiente in cui verrà inserita l’opera.

Vediamo nel dettaglio il progetto definitivo del primo lotto approvato ieri, che diventerà esecutivo se riceverà il benestare del Comitato interministeriale per la programmazione economica che nel 2001 lo aveva finanziato con 113 milioni di euro ai quali successivamente si aggiunsero i fondi della Regione Puglia per un totale di 287 milioni e 746mila euro.

Il tracciato del primo lotto avrà una lunghezza di 23 chilometri e 300 metri, sarà caratterizzato da 14 svincoli per collegare la statale alle strade urbane delle località attraversate di Maglie, Scorrano, Nociglia, Botrugno, San Cassiano, Surano, Montesano Salentino e Castiglione d’Otranto di Andrano. Ci sarà poi un innesto di fine lotto con le strade della zona industriale di Tricase.

Questo primo lotto sarà diviso in tre stralci: il primo, della lunghezza di 10 chilometri e 500 metri andrà da Maglie Nord a Scorrano Sud dove insiste l’attuale restringimento a due corsie; il secondo, di sette chilometri e mezzo, da Scorrano Sud (altezza distributore Samer) a Montesano nord (prima dell’inizio della zona abitata); il terzo, di cinque chilometri e 300 metri, si estenderà fino alla zona industriale tricasina all’altezza degli ex calzaturifici Adelchi. A monte delle operazioni sulla statale 275 sarà fatto anche un adeguamento dell’ultimo tratto della statale 16, per tre chilometri e 686 metri, tra Melpignano (zona industriale) e Maglie nord.

I lavori relativi al primo stralcio che inizieranno dalla tangenziale est di Maglie prevedono una strada complanare in entrambe le direzioni, il potenziamento di tutti gli svincoli, alcuni dei quali attualmente non conformi alle norme in vigore, e la realizzazione di rotatorie per la connessione con la viabilità esistente. Il progetto di raddoppio tra Scorrano e Montesano, interamente in sede, prevede inoltre la realizzazione di strade di servizio per l’eliminazione degli accessi diretti.

L’obiettivo di Anas, già dichiarato in questi ultimi mesi in una serie di incontri ufficiali che si sono svolti sia a Bari, presso la Regione, che a Lecce in Provincia, è quello di procedere alla realizzazione del progetto esecutivo del primo lotto subito dopo l’approvazione del Cipe e quindi aprire il bando per l’appalto dei lavori al fine di puntare alla cantierizzazione entro il prossimo anno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400