Domenica 21 Ottobre 2018 | 16:13

NEWS DALLA SEZIONE

La proposta
Giochi del Mediterraneo 2015Comune di Taranto si candida

Giochi del Mediterraneo 2015 Comune di Taranto si candi...

 
L'iniziativa
A Racale il pranzo a colori per dire noalla mensa separati del comune di Lodi

A Racale il pranzo a colori per dire no alla mensa sepa...

 
Il parco divertimenti
Basilicata, attrazioni da brivido: la Disneyland green pronta a marzo

Basilicata, attrazioni da brivido: la Disneyland green ...

 
Lo studio Ue
Basilicata corrotta, ecco chi paga la mazzette: la ricerca dell'Università di Gotenborg

Basilicata corrotta, ecco chi paga la mazzette: la rice...

 
Italia a 5 Stelle
Tap, Di Maio passa di lato a striscione attivisti a Circo Massimo

Tap, Di Maio passa di lato a striscione attivisti a Cir...

 
Indaga la Polizia
Foggia, grave un ragazzo 18 anni«Pestato da buttafuori discoteca»

Foggia, grave un ragazzo 18 anni «Pestato da buttafuori...

 
Il sequestro della villa
La denuncia alla Mirren farà scappare via i vip

«La denuncia alla Mirren farà scappare via i vip»

 
Calcio
Bari alla prova di MarsalaIl mister cerca la ripartenzaSegui la diretta dalle 15

Bari alla prova di Marsala
Segui la diretta dalle 14.30

 
Lavoro
Formazione professionale, Puglia verso l'emergenza: scadono 280 contratti

Formazione professionale, Puglia verso l'emergenza: sca...

 
Protesta a Bari
Disabili, addio palestra: la squadra di basket in carrozzina in strada:«Comune Bari accontenta gli amici»

Disabili, squadra  di basket in carrozzina per strada. ...

 
Davanti alla chiese
Bisceglie, spacciano 50 euro falseper le piantine dei malati di tumore

Bisceglie, spacciano 50 euro false per le piante dei ma...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

manfredonia

Coppia di cicogne bianche
riesce a riprendere il volo

cicogne

MANFREDONIA - Una coppia di cicogne bianche, che nei giorni scorsi era stata avvistata aggirarsi tra le strade di Manfredonia, è riuscita, grazie all'aiuto di un privato cittadino, volontari Lipu e Vigilu urbani a riprendere il volo. 
«Gli animali - si legge in un comunicato Lipu Puglia - sono stati “spinti” nel vicino giardino del sig. Pasquale Rignanese, la cui disponibilità è stata provvidenziale, permettendo agli animali di bere e alimentarsi ma soprattutto di riposare durante la notte senza disturbi. Intorno alle 9 del giorno successivo le due cicogne hanno ripreso il volo sfruttando le correnti termiche della città e, questa volta, tutto si è concluso per il meglio. Al sig. Rignanese “amico” delle cicogne, nonché al personale della Polizia locale di Manfredonia, in particolare al Tenente D’Anzeris, va la sincera riconoscenza della Lipu. Un grazie va anche ai tanti manfredoniani che hanno manifestato la loro sensibilità, contattando la Lipu preoccupati che alle cicogne non succedesse nulla».

Le due cicogne di Manfredonia non sono stati gli unici esemplari avvistati sul Gargano in questi giorni, forse costretti dal mal tempo a soste forzate nel territorio durante la loro migrazione.
Nel caso della coppia di Manfredonia si tratta con tutta probabilità - evidenzia in una nota il Centro studi naturalistici - di esemplari nati quest’anno a Lago Salso o nelle immediate vicinanze che, prima di intraprendere la lunga migrazione annuale verso l’Africa, si sono attardati ad esplorare i dintorni. Altri incontri ravvicinati sono avvenuti nei giorni precedenti anche a Pugnochiuso (Foggia). La sempre più frequente presenza di cicogne a Manfredonia è il risultato di un progetto di ripopolamento avviato oltre un decennio fa dal Centro studi naturalistici Onlus.

La felice conclusione del viaggio delle due cicogne ha offerto alla Lipu l'occasione per sottolineare che «gli animali selvatici rinvenuti, feriti o in difficoltà, dovrebbero essere conferiti alla Polizia municipale competente per territorio che a sua volta dovrebbe provvedere al trasferimento verso il più vicino Centro di prima accoglienza. Purtroppo la chiusura del Centro di prima accoglienza per la fauna selvatica in difficoltà, presso il lago Salso ha reso più difficile gli interventi: venuto meno questo riferimento, la destinazione più “vicina” (a 130 km) diventa quella del Centro di Recupero della Regione a Bitetto (Bari)».  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400