Sabato 19 Gennaio 2019 | 07:51

NEWS DALLA SEZIONE

La città della cultura europea
Tutti i numeri di Matera 2019: 48 mln per 40 settimane di programmazione

Tutti i numeri di Matera 2019: 48 mln per 40 settimane di programmazione

 
Violenza in città
Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

 
Sentenze tributarie pilotate
Sentenze tributarie pilotate: chieste 11 condanne a Bari

Bari, al processo «Gibbanza» pioggia di prescrizioni: chieste 11 condanne

 
La denuncia
Ex Ilva: da domenica raccolta di firme per esposto contro Arcelor Mittal

Ex Ilva: da domenica raccolta di firme per esposto contro Arcelor Mittal

 
A Bari
Giachetti contro Emiliano: «Ha lavorato per distruggere il Pd»

Giachetti contro Emiliano: «Ha lavorato per distruggere il Pd»

 
L'inchiesta
Cloro sporco in Puglia, interdetti due funzionari di Aqp

«Cloro sporco» in Puglia, interdetti due funzionari di Aqp

 
Ferrovie
Treni in Puglia, in arrivo una task force per garantire la puntualità

Treni in Puglia, in arrivo una task force per garantire la puntualità

 
SERIE D
Cittanova - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Cittanova - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

 
L'APPUNTAMENTO
Circolo della Vela Bari, i primi 90 annidomani la grande festa con l'open day

Circolo della Vela Bari, i primi 90 anni
domani la grande festa con l'open day

 
Morirono 10 persone
Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

 
La visita
Criminalità, capo polizia Gabrielli: «Foggiano area difficile, sottovalutata criminalità»

Criminalità, capo polizia Gabrielli: «Foggiano area difficile, sottovalutata criminalità»

 

un vademecum

Via da Gallipoli
i turisti scostumati

Decoro, sicurezza e rispetto: niente «case-pollaio» e stop agli schiamazzi. Chi infrange le norme finisce fuori

spiaggia di Gallipoli

di GIUSEPPE ALBAHARI

GALLIPOLI - La città accoglie tutti. Come è giusto che sia. Attenzione però: da ora in poi, chi disattende le regole di convivenza civile, può essere di fatto «espulso» da Gallipoli. Lo prevede, nero su bianco, il «vademecum» predisposto dall’amministrazione comunale e basato su tre parole-chiave: decoro, sicurezza pubblica e rispetto delle regole. Una sorta di galateo dell’ospite, che le strutture ricettive di qualsiasi genere, dai B&b ai residence e agli alloggi privati, dovranno esporre sulla porta all’interno di ogni camera.

Se ne era parlato nel corso dell’incontro tra il sindaco Stefano Minerva e la delegazione di residenti alla Baia Verde, in passato notoriamente penalizzati dagli schiamazzi pomeridiani e notturni conseguenti a sovraffollate affittanze stagionali. Su tale versante, è sempre vigente l’ordinanza che impone un rapporto tra superficie utile e capacità ricettiva delle abitazioni private.

Circa i rumori, invece, il regolamento recita testualmente: «Si abbia la cortesia di evitare schiamazzi o rumori molesti di ogni genere, in particolare modo nelle ore pomeridiane e notturne, per consentire ad altri ospiti o abitanti del vicinato di potere usufruire del giusto riposo. In caso di reiterata inosservanza, in particolar modo di questa regola, si può incorrere in una rescissione del contratto di servizio».

Inoltre, sono raccomandate: attenzione per evitare sprechi di acqua ed energia elettrica, cura nell’utilizzo di ambienti e suppellettili, osservanza delle norme sul conferimento dei rifiuti evitando abbandoni per strada. Alla sfera della cortesia e del rispetto della privacy dei vicini, infine, si rifà anche la regola che spiega le condizioni in cui si devono svolgere gli incontri con familiari o amici.

Insomma, normali regole di buona educazione che forse in passato non sarebbe stato necessario mettere nero su bianco. Ma, per dirla con Chaplin, sono i tempi moderni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400