Martedì 26 Marzo 2019 | 21:24

NEWS DALLA SEZIONE

L'appello
Sequestro beni Ciancio, pg: restituire 17 società, confermare per altre 21 (giornali inclusi)

Beni Ciancio, pg: restituire 17 società, confermare sequestro per altre 21 (giornali inclusi)

 
La sentenza
Lecce, processo a gruppo Scu: 12 condanne e un patteggiamento

Lecce, processo a gruppo Scu: 12 condanne e un patteggiamento

 
Processo Speranza
Case di Cura Riunite: a Bari assolti ex manager Biallo e boss Parisi

Ccr e clan, ennesima assoluzione a Bari per ex manager Biallo e boss Parisi

 
Nel Leccese
Ugento, no del Tar a una nuova discarica

Ugento, no del Tar a una nuova discarica

 
Il progetto
Porto di Bari: nel 2021 nuovo terminal crociere, costerà 5mln di euro

Porto di Bari: nel 2021 nuovo terminal crociere, costerà 5mln di euro

 
Dal 5 al 9 giugno
Medimex, a Taranto arriva anche Liam Gallagher

Medimex, a Taranto arrivano anche Liam Gallagher e gli Editors

 
L'indiscrezione
Ex Ilva, ministro Costa: «Disposti a rivedere autorizzazione integrata ambientale» dopo richiesta Emiliano

Ex Ilva, fine salvacondotto penale per gestori

 
Cambio di gestione
Rifiuti, a Mola di Bari il servizio raccolta passa di mano

Rifiuti, a Mola di Bari il servizio raccolta passa di mano

 
Nel Tarantino
Frode da 2,6mln di euro a Regione Puglia, sequestrati beni a società di Massafra

Frode da 2,6mln di euro a Regione Puglia, sequestrati beni a società di Massafra

 
La scoperta
Ruvo, cantiere con «sorpresa»: spuntano due tombe antiche

Ruvo, cantiere con «sorpresa»: spuntano due tombe antiche

 
Sanità
Puglia, sorpresa dai grillini: niente assunzioni nelle Asl

Puglia, sorpresa dai grillini:
niente assunzioni nelle Asl

 

Il Biancorosso

LA PARTITA
Il meglio di Palmese-Baritutte le emozioni biancorosse

Il meglio di Palmese-Bari
tutte le emozioni biancorosse

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaL'annuncio
Basilicata, lo sconfitto Trerotola resterà in consiglio regionale

Basilicata, lo sconfitto Trerotola resterà in consiglio regionale

 
LecceLa sentenza
Lecce, processo a gruppo Scu: 12 condanne e un patteggiamento

Lecce, processo a gruppo Scu: 12 condanne e un patteggiamento

 
BrindisiL'episodio
Francavilla F.na, tenta di uccidere il cognato, arrestato

Francavilla F.na, tenta di uccidere il cognato, arrestato

 
TarantoUn 36enne
Consegnava eroina nascosta nei panini: arrestato a Taranto

Consegnava eroina nascosta nei panini: arrestato a Taranto

 
GdM.TVNel foggiano
«Servizio completo»: così i 7 arrestati di S.Severo fornivano droga e sesso

«Servizio completo»: così i 7 arrestati di S.Severo fornivano droga e sesso

 
HomeL'operazione dei cc
Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

 
GdM.TVLo spettacolo sportivo
Matera 2019, Fiona May in scena stasera con «Maratona di New York»

Matera 2019, Fiona May in scena con «Maratona di New York»

 

basilicata

Più royalty per l'acqua
i Comuni ringraziano

Piace ad amministratori e sindacati l'emendamento di Romaniello

Più royalty per l'acqua i Comuni ringraziano

Francesco Russo

ATELLA - «Salvaguardare i territori interessati dalle attività di utilizzazione delle acque minerali, tutelandoli in qualche modo anche dal punto di vista economico significa certamente andare nella direzione giusta». È il commento del sindaco di Atella, Nicola Telesca, dopo l’emendamento alle legge si stabilità presentato in aula dal consigliere regionale, Giannino Romaniello e relativo alle royalties incamerate dalla Regione dalle aziende di imbottigliamento delle acque minerali. Tra le richieste dell’esponente politico lucano, ricordiamo, quella che prevede il trasferimento annuale ai Comuni interessati dalle attività di utilizzazione delle acque minerali, termali o di sorgente «delle risorse rivenienti dai versamenti dei concessionari relativi all’acqua emunta ma non imbottigliata, nonché del 10 per cento di quelle provenienti dai versamenti dei concessionari relativi all’acqua imbottigliata, con vincolante finalità di salvaguardia e ripristino ambientale».

«È chiaro - evidenzia il primo cittadino di Atella - che il quantum sarebbe da parametrizzare a una serie di normative. Ma si tratta di una idea per noi positiva. Fino ad oggi del resto c’è stata poca attenzione a questo discorso rispetto a quanto sarebbe stato necessario. Il comparto delle acque minerali - aggiunge Telesca - è per noi molto importante. Le ricadute economiche ci sono, il livello occupazionale è il fattore più importante sul tavolo. Abbiamo aziende rilevanti, nomi di grande spessore - sottolinea il sindaco di Atella - che hanno investito nel nostro territorio. Certo, si può ancora migliorare. Ma lo spirito propositivo deve esprimersi ai vari livelli, con la capacità di pungolare e di essere presenti ai tavoli importanti». «Sono convinto fortemente che la proposta di emendamento sia da accogliere positivamente», interviene il coordinatore della Fai-Cisl di Potenza, Antonio Lapadula.

«Il bacino del Vulture - continua il sindacalista - va preservato, anche con interventi di forestazione e di mantenimento. Parliamo di un serbatoio di risorsa idrica che potrebbe soddisfare un miliardo di persone. Ma proprio per questo - mette in chiaro - l’acqua del Vulture deve essere tutelate. Le risorse che deriverebbero dalle royalties potrebbero servire a tale scopo e diventerebbero molto utili per i Comuni dei territori che ospitano le aziende di imbottigliamento e commercializzazione delle acque minerali». Gerardo Nardiello, segretario regionale della Uila-Uil afferma però che bisognerebbe ritoccare le tariffe dell’acqua praticate alle industrie del settore, ritenendole «troppo basse rispetto ai tempi».

«Ritengo sarebbe corretto - insiste il sindacalista - fare una verifica sull’adeguamento del costo dell’acqua. Vengono praticate alle aziende tariffe datate, che bisognerebbe adeguare alle attuali condizioni. Siamo di fronte - ribadisce Nardiello - a prezzi bassi, vecchi di decenni. Non sarebbe un’eresia, quindi, riprendere una discussione con le aziende e andare ad aumentare la tariffa dell’acqua . Se poi si riesce a mettere in piedi una norma che permetta di distribuire parte di quei soldi ai Comuni, ben venga. Sarebbero risorse utilissime per interventi sull’ambiente, sul territorio, sulle foci delle acque».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400