Venerdì 21 Settembre 2018 | 17:59

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

a Bari

Fotografano le chiavi
per razziare le case

Duplicati perfetti con immagini scattate di nascosto

Ladri d'appartamento tentano un furto a Bari presi dopo chiamata al 112

Luca Natile

L’audace scatto dei soliti ignoti. Della serie topi d’appartamento 3.0 ossia l'evoluzione di tecniche e strategie nel «modus operandi» dei ladri di case. L’ultimo espediente è proprio il ritratto fotografico che viene realizzato con smartphone, tablet o webcam in maniera strumentale al fine di immortalare il padrone dell’abitazione da svaligiare, mentre ha in mano le sue chiavi di casa. La vittima non si rende conto di essere finita nell’obiettivo della telecamera. Facile passare inosservati nella folla quando si ha un telefonino in mano.

Ma a che cosa serve la foto ravvicinata di una chiave? La risposta l’hanno trovata gli agenti della Squadra Volante della Questura, guidati dal vice questore aggiunto Maurizio Galeazzi, quando, sere orsono, hanno fermato nel cuore della notte, tre uomini che con fare sospetto, a bordo della loro automobile, sembravano fare la posta a una donna mentre armeggiava con le chiavi, prima di entrare nel portone del suo palazzo. Nel bagagliaio dell’auto de tre loschi figuri gli agenti hanno trovato il kit del perfetto «topo d’appartamento» (grimaldelli, cacciaviti, guanti) e decine di chiavi per l’apertura di portoni, portoncini e porte di ingresso di appartamenti. Esaminando i contenuti delle memorie degli smartphone requisiti ai tre potenziali ladroni, Galeazzi e i suoi uomini si sono imbattuti in alcune foto che hanno attirato la loro attenzione. Le immagini ritraevano delle chiavi in mano ai loro proprietari in fila al supermercato o all’ ufficio postale. Altre riproducevano mazzi di chiavi evidentemente incustodite che il proprietario aveva lasciato in bella evidenza sui sedili e sui cruscotti di automobili in sosta. Confrontando le fotografie con le chiavi requisite si sono resi conto che alcune erano la fedele riproduzioni di quelle immortalate negli scatti fatti dai tre uomini con i loro cellulari.

Una scoperta inquietante che ha svelato l’ultimo degli stratagemmi utilizzati dai ladri di case. Il terzetto evidentemente selezionava la vittima e la casa da colpire, attraverso una specie di concorso fotografico: un’immagine chiara e ravvicinata, un fabbro abile nel duplicare la dentellatura giusta, il pedinamento della vittima prescelta fino a casa e il gioco era fatto. Restavano poi un paio di giorni di appostamenti per ricostruire le abitudini del proprietario dell’abitazione da saccheggiare e la scelta del momento più propezio per metetre a segno il colpo. Un lavoro rapido e pulito: niente porte da scassinare, niente allarmi da mettere fuori uso, niente rumori, niente perdite di tempo. Per ritrovarsi il ladro in casa basta quindi solo uno scatto fotografico fatto di nascosto.

Una delle paure più diffuse fra i baresi è di ritrovarsi i ladri in casa, in quello che è considerato il luogo più intimo e prezioso. L’argine posto a difesa del nostro privato che non vorremmo mia vedere violato. La media dei furti in provincia di Bari è di 6,8356 al giorno, la maggior parte dei quali sono concentrati nella città di Bari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rossini

    03 Maggio 2017 - 09:09

    Si potrebbe conoscere la nazionalità dei tre aspiranti ladroni? Si parla tanto dei georgiani. Non è che per caso... ?

    Rispondi

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

A Bari maxi delegazione da Mosca: incontro tra istituzioni e imprese

A Bari maxi delegazione da Mosca: incontro tra istituzioni e imprese

 
Danneggia il palco del concerto di Gazzè e picchia un agente: arrestato 22enne

Danneggia il palco del concerto di Gazzè e picchia un agente: arrestato 22enne

 
Promessa sposa a 10 anni, padre indagato per maltrattamenti

Promessa sposa a 10 anni, padre indagato per maltrattamenti

 
Scuola di Medicina Uniba, Al Bano alla cerimonia di inaugurazione

Scuola di Medicina Uniba
Al Bano alla cerimonia di inaugurazione

 
Matera 2019, Bonisoli: «Il Capo dello Stato all'inaugurazione di gennaio»

Matera 2019, Mattarella inaugura
300 eventi con pass da 19 euro

 
Farmaci, l'export del Sud è raddoppiato in 10 anni: «Puglia eccellente»

Farmaci, l'export del Sud è raddoppiato in 10 anni: «Puglia eccellente»

 
Maxi piantagione di marijuana: sequestrate 14mila piante, 6 arresti

Maxi piantagione di marijuana: sequestrate 14mila piante, 6 arresti

 
Scontro fra treni, la sorella di una vittima al ministro: «Tolga concessione a Ferrotranviaria»

Scontro fra treni, sorella vittima a Toninelli: «Via concessione a Ferrotramviaria»

 

GDM.TV

Bari, arsenale d'armi sepolto nel terreno :sequestrate 6 pistole e 100 munizioni

Bari, scoperto arsenale sepolto in un terreno sulla statale 100 VIDEO

 
Palagiustizia, l'affondo di Bonafede«Falsità le accuse contro di me»

Palagiustizia, l'affondo di Bonafede
«Falsità le accuse contro di me»

 
Gli studenti del Poliba creano la PC5 2018 EVO: ecco la monoposto da corsa

Bari, la nuova monoposto da corsa
creata dagli studenti del Politecnico

 
I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: in arrivo la Red Bull Cliff Diving

I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: ecco la Red Bull Cliff Diving

 
La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

 
Pesca a strascico, il grande fratello inchioda 11 barche: in cella comandante di peschereccio

Pesca a strascico, multate 11 barche
in cella comandante di peschereccio

 
Fiera: gli spazi più amati dai 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento "military style" con l'esercito

Fiera: 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento «military style»

 
Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

 

PHOTONEWS