Sabato 25 Gennaio 2020 | 09:57

NEWS DALLA SEZIONE

il caso
Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

 
dopo il voto
Primarie centrosinistra, i conti non tornano: in cassa solo 16mila euro

Primarie centrosinistra, i conti non tornano: in cassa solo 16mila euro

 
la tragedia
Tifoso investito nel Potentino: alle 15 i funerali a Rionero

Tifoso investito nel Potentino: alle 15 i funerali a Rionero

 
Calcio
Bari, ceduto il polacco Kupisz al Trapani

Bari, ceduto il polacco Kupisz al Trapani

 
La Terra vista dal Carnevale
Putignano, il Carnevale diventa green: il tema scelto per i carri è l'ambiente

Putignano, il Carnevale diventa green: il tema scelto per i carri è l'ambiente VD

 
La decisione
La senatrice Liliana Segre sarà cittadina onoraria di Lecce

La senatrice Liliana Segre sarà cittadina onoraria di Lecce

 
L'incidente
Orta Nova, auto tampona mezzo pesante: un morto e un ferito

Orta Nova, auto tampona mezzo pesante: un morto e un ferito

 
Il siderurgico
Arcelor Mittal, ancora 7 giorni per il pre-accordo, ma resta il nodo esuberi

Arcelor Mittal, ancora 7 giorni per il pre-accordo, ma resta il nodo esuberi

 
Le indagini
Tifosi investiti in Basilicata: avviata autopsia sul cadavere della vittima

Tifosi investiti in Basilicata: avviata autopsia sul cadavere della vittima

 
Serie C
Bari calcio, Vivarini: «Sfida con Reggina è gara da B»

Bari calcio, Vivarini: «Sfida con Reggina è gara da B»

 
La decisione
Bari, Vendola non diffamò Fitto, Corte d'appello conferma assoluzione

Bari, Vendola non diffamò Fitto, Corte d'appello conferma assoluzione

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, metamorfosi Simeri: ora segna e fa segnare

Bari, metamorfosi Simeri: ora segna e fa segnare

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiamalavita
Foggia, tentarono di estorcere 100mila euro a imprenditore: in 3 restano in carcere

Foggia, tentarono di estorcere 100mila euro a imprenditore: in 3 restano in carcere

 
BatNel Nordbarese
Trinitapoli, si nasconde in un armadio per sfuggire ai cc: arrestato per droga

Trinitapoli, si nasconde in un armadio per sfuggire ai cc: arrestato per droga

 
Tarantoil caso
Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

 
Potenzala tragedia
Tifoso investito nel Potentino: alle 15 i funerali a Rionero

Tifoso investito nel Potentino: alle 15 i funerali a Rionero

 
BariLa Terra vista dal Carnevale
Putignano, il Carnevale diventa green: il tema scelto per i carri è l'ambiente

Putignano, il Carnevale diventa green: il tema scelto per i carri è l'ambiente VD

 
LecceLa decisione
La senatrice Liliana Segre sarà cittadina onoraria di Lecce

La senatrice Liliana Segre sarà cittadina onoraria di Lecce

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 
BrindisiL'iniziativa
Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

 

i più letti

La vigilia di Pasqua

Fasano, si schianto con la moto
35enne muore come la sorella

Tragedia per un mesagnese (padre di un piccolo di tre mesi). Anni fa la sorella morì in un incidente stradale. L'uomo è figlio di due professionisti

Fasano, si schianto con la motomuore a 35enne come la sorella

Moto contro camper: nello scontro perde la vita un giovane centauro. In un grave incidente, accaduto la vigilia di Pasqua, intorno alle 18, lungo il tratto fasanese della strada statale 172, ha perso la vita Stefano Landolfa, 35 anni, mesagnese. Il giovane era alla guida di un’Aprilia 100 che, per cause in corso di accertamento da parte dei carabinieri dell’aliquota radiomobile della compagnia di Fasano, si è scontrata frontalmente con un camper su cui viaggiava una famiglia di turisti napoletani. Soccorso dal personale di un’ambulanza del 118, Stefano Landolfa è morto nel tragitto verso l’ospedale Perrino.

L’incidente è successo all’altezza del chilometro 8 della statale dei trulli, la striscia di asfalto che collega Fasano alla Selva e alle Valle d’Itria. Stefano Landolfa era alla guida della sua moto. Le condizioni del giovane centauro sono subito apparse molto gravi, tant’è che il medico dell’ambulanza del 118, constatata la gravità del quadro clinico del 35enne, ha dato disposizione all’autista del mezzo di soccorso di correre a sirene spiegate alla volta del Perrino. La corsa è stata vana: il cuore del giovane mesagnese ha cessato di battere prima che l’ambulanza arrivasse al Pronto soccorso. Stefano Landolfa era figlio di due professionisti molto conosciuti e stimati a Mesagne: il padre è ingegnere, la madre è odontoiatra. Anni fa la sorella di Stefano ha perso la vita in un incidente stradale. (Mimmo Mongelli)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie