Domenica 17 Febbraio 2019 | 09:37

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
I fatti del 2015-2016
Puglia, lettere esplosive: dietro gli attentati due anarchici arrestati a Torino

Puglia, lettere esplosive: dietro gli attentati due anarchici arrestati a Torino

 
Coppa Italia 2019
Basket, il Brindisi vola in finale: battuto il Sassari 86-87

Basket, il Brindisi vola in finale per i Final Eight: battuto il Sassari 86-87

 
Le dichiarazioni
Autonomia, parlano i deputati della Lega Puglia: «È una grande opportunità»

Autonomia, parlano i deputati della Lega Puglia: «È una grande opportunità»

 
Il premio
Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie da 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie dà 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

 
La denuncia sui social
Teppisti a Triggiano, lanciano sasso con fionda e colpiscono una donna

Teppisti a Triggiano, lanciano sasso con fionda e colpiscono una donna

 
Serie B
Foggia, finisce 1-1 con il Padova: sfuma al 90esimo il match salvezza

Foggia-Padova, 1-1 al 90esimo: tifoso ferito

 
La manifestazione
Taranto, anche Caparezza sostiene la fiaccolata per i bimbi morti di cancro

Taranto, anche Caparezza sostiene la fiaccolata per i bimbi morti di cancro

 
Controlli
Corato, chiuso il Jubilee di Corato: problemi con i Vigili del fuoco

Chiuso il Jubilee di Corato: problemi con i Vigili del fuoco

 
Incontri d'autore
Ex-Otago ospiti della «Gazzetta del Mezzogiorno»: segui la diretta

Ex-Otago ospiti della «Gazzetta»: rivedi la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiNel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
TarantoIl premio
Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie da 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie dà 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

 
BariL'appello
Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

 
LecceVerso le elezioni
Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
BatDavanti al porto
Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 

potenza

«Suggerimenti» via cellulare
per esame guida: denunciato

«Suggerimenti» via cellulare per esame guida: denunciato

POTENZA - Con l’accusa di tentata truffa aggravata in concorso (con persone da identificare), a Potenza, la Polizia stradale ha denunciato un cittadino indiano di 35 anni e ha invalidato l’esame per il conseguimento della patente B che aveva da poco superato. Gli agenti, in abiti civili, hanno scoperto infatti che l’uomo, in Italia da circa dieci anni, aveva nascosto negli slip un telefono cellulare, con il quale, attraverso un auricolare bluetooth, riceveva i suggerimenti per dare le risposte giuste.

In un comunicato diffuso dalla Questura di Potenza è specificato che il 35enne, «nel corso della verifica teorica - per la quale aveva richiesto e ottenuto l’ausilio del previsto supporto audio, ossia le domande oltre a essere trascritte sul monitor del computer vengono automaticamente lette da un sintetizzatore digitale - aveva utilizzato un cellulare nascosto negli slip collegato a un secondo auricolare bluetooth tramite il quale riceveva i suggerimenti».

L’attrezzatura è stata sequestrata e ulteriori indagini sono in corso «per l’individuazione degli ideatori e realizzatori del complesso sistema, i quali per ogni candidato promosso in modo illecito - è sottolineato nella nota - percepiscono indebitamente circa mille euro».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400