Giovedì 21 Febbraio 2019 | 12:56

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Salento
Catamarano in difficoltà, soccorso da Guardia Costiera al largo di Leuca

Catamarano in difficoltà, soccorso da Guardia Costiera al largo di Leuca

 
Nel Tarantino
Tentò di uccidere due persone a S.Giorgio Jonico, pregiudicato si consegna ai cc

Tentò di uccidere 2 persone a S.Giorgio Jonico, 68enne si consegna ai cc

 
Premiato a Rimini
Viene da Monopoli il miglior burger gourmet italiano

Viene da Monopoli il miglior burger gourmet italiano

 
All'unanimità
Xylella: Camera approva all'unanimità documento conclusivo dell'indagine conoscitiva sull'emergenza in Puglia

Xylella: approvato alla Camera documento conclusivo su emergenza in Puglia

 
Operazione dei cc
Maxisequestro di droga a Bari Vecchia, in manette anche un'anziana

Maxisequestro di droga a Bari Vecchia, in manette anche un'anziana

 
Nel Barese
Impianto di energia pulita smaltisce rifiuti pericolosi: sequestro a Gioia del Colle

Impianto energia pulita smaltisce rifiuti pericolosi: sequestro a Gioia del Colle VD

 
il Truffatore è barese
Si fa dare 3 Rolex da negoziante fingendo di essere figlio di un amico: arrestato a Matera

«Mio padre è tuo amico», si fa dare 3 Rolex da rivenditore: arrestato a Matera

 
Il caso
Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

 
La decisione
Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

Elezioni in Basilicata, Pittella fa marcia indietro: al suo posto un farmacista

 
Durante il comizio
Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Salento
Catamarano in difficoltà, soccorso da Guardia Costiera al largo di Leuca

Catamarano in difficoltà, soccorso da Guardia Costiera al largo di Leuca

 
TarantoNel Tarantino
Tentò di uccidere due persone a S.Giorgio Jonico, pregiudicato si consegna ai cc

Tentò di uccidere 2 persone a S.Giorgio Jonico, 68enne si consegna ai cc

 
PotenzaL'intervista
Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

 
BariPremiato a Rimini
Viene da Monopoli il miglior burger gourmet italiano

Viene da Monopoli il miglior burger gourmet italiano

 
Brindisil'emergenza
Brindisi, allarme povertà: alla Caritas aumentano le richieste

Brindisi, allarme povertà: alla Caritas aumentano le richieste

 
FoggiaLa decisione
Foggia, dopo 14 anni chiude Unieuro, in 18 a casa

Foggia, dopo 14 anni chiude Unieuro, in 18 a casa

 
BatLa denuncia
Barletta, stazione senza ascensore: non ha mai funzionato

Barletta, stazione senza ascensore: non ha mai funzionato

 
Materail Truffatore è barese
Si fa dare 3 Rolex da negoziante fingendo di essere figlio di un amico: arrestato a Matera

«Mio padre è tuo amico», si fa dare 3 Rolex da rivenditore: arrestato a Matera

 

inquinamento siderpotenza

Diossina in latte e uova?
Arpab: «Mai fatte analisi»

diossina siderpotenza

di ANTONELLA INCISO

POTENZA - «La ricerca delle diossine negli alimenti non è stata effettuata nell’area della SiderPotenza perché non prevista dalle prescrizioni Aia». È racchiusa in poche righe la risposta dell’Arpab all’allarme lanciato dall’associazione «Cova Contro» sulla presenza di diossina, oltre i limiti di legge, nelle uova e nel latte di pecora esaminati nell’area di Bucaletto, estrema periferia del capoluogo, a pochi chilometri, in linea d’aria, dalla ferriera. I chiarimenti sulla vicenda li aveva chiesti il neo assessore regionale all’ambiente, Francesco Pietrantuono, che pochi giorni dopo l’insediamento aveva trovato sul suo tavolo il dossier sul rione che si trova a pochi passi dall’area industriale.

Così dopo pochi giorni dall’Arpab è arrivata la risposta. Secca e concisa: la diossina negli alimenti? Può esserci e può non esserci. Non è chiaro, perché su quella questione l’Arpab non ha mai indagato. Non ha mai fatto analisi, perché le prescrizioni dell’Aia, rilasciata solo lo scorso anno, non lo prevedono. A differenza di quanto avviene per altri casi. Insomma, per capire la reale situazione si dovrà attendere ancora. Il tempo di ulteriori analisi. Quelle che la Regione sembra intenzionata a fare dopo aver individuato le risorse e la struttura a cui affidarsi (perché i costi sono a carico della Regione a differenza di quanto accade in caso gli accertamenti siano prescritti nell’Aia).

«È necessario capire, effettuare ulteriori analisi» precisa l’assessore Pietrantuono che conferma l’intenzione di convocare un tavolo tecnico. Sulla diossina, ovviamente. Perché per quanto riguarda gli altri parametri, quelli legati alla qualità dell’aria, le indicazioni appaiono piuttosto rassicuranti. «Il monitoraggio continuo della qualità dell’aria - si legge ancora nel documento dell’Arpab - evidenzia che i valori di concentrazione dei parametri monitorati risultano sempre inferiori, a volte anche di molto, ai valori limite previsti dalla legge». In attesa di risultati, invece, la campagna di indagine sulle deposizioni atmosferiche, le cui analisi, effettuate fuori regione, «sono in attesa di elaborazione». Insomma, luci ed ombre per Bucaletto, area su cui continueranno a pesare, in attesa delle ulteriori analisi, le incognite sulla presenza della diossina nelle uove e nel latte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400