Venerdì 19 Luglio 2019 | 07:43

NEWS DALLA SEZIONE

La tragedia
Bari, bagno di sera a Pane e Pomodoro: muore stroncato da malore 70enne russo

Bari, 70enne russo muore dopo bagno a Pane e Pomodoro: forse un malore

 
Il caso
Manduria, anziano pestato a morte: uno dei maggiorenni va ai domiciliari

Manduria, anziano pestato a morte: uno dei maggiorenni va ai domiciliari

 
Il caso
Porti Taranto, il Tar di Lecce dà il via libera a concessione Ylport

Porti Taranto, il Tar di Lecce dà il via libera a concessione Ylport

 
All'asta
Il Castello di Caprarica del Capo è in vendita a 4,2 milioni di euro

Il Castello di Caprarica del Capo è in vendita a 4,2 milioni di euro

 
In piazza Luigi di Savoia
Bari, anziana investita da un'auto guidata da 80enne: muore in ospedale

Bari, anziana investita da un'auto guidata da 80enne: muore in ospedale

 
Valido dal 1 gennaio 2019
Inps, ecco il bonus Sud per chi assume a tempo indeterminato under 35

Inps, ecco il bonus Sud per chi assume a tempo indeterminato under 35

 
Bari
Stadio S.Nicola, commissione dice sì alla gestione quinquennale della SSC Bari

Stadio S.Nicola, commissione dice sì alla gestione quinquennale della SSC Bari

 
La tragedia a Triggiano
Domatore sbranato, Lav denuncia: «Le 8 tigri ancora in una gabbia di 20mq»

Domatore sbranato, Lav denuncia: «Le 8 tigri ancora in una gabbia di 20mq»

 
L'intervista
Fitto: «La Von der Leyen? Persa una occasione per spezzare l’asse franco-tedesco»

Fitto: «La Von der Leyen? Persa una occasione per spezzare l’asse franco-tedesco»

 
Le dichiarazioni
Lecce calcio, La Mantia: «Concorrenza in attacco? Uno stimolo»

Lecce calcio, La Mantia: «Concorrenza in attacco? Uno stimolo»

 
L'inchiesta
Magistrati arrestati a Trani, Scimè: «Mai truccato i processi»

Magistrati arrestati a Trani, Scimè: «Mai truccato i processi»

 

Il Biancorosso

L'AMICHEVOLE
Tanti sperimenti, poche emozioniIl Bari pareggia con la Fiorentina

Tanti esperimenti, poche emozioni
Il Bari pareggia con la Fiorentina

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceDopo la sentenza della Consulta
Lecce, Ordine degli avvocati, si dimettono in 6: «Pressioni calunniose»

Lecce, Ordine degli avvocati, si dimettono in 6: «Pressioni calunniose»

 
BatL'incidente
Minervino Murge, auto fuori strada: muore donna di 58 anni

Minervino Murge, auto fuori strada: muore donna di 58 anni

 
BariLa tragedia
Bari, bagno di sera a Pane e Pomodoro: muore stroncato da malore 70enne russo

Bari, 70enne russo muore dopo bagno a Pane e Pomodoro: forse un malore

 
TarantoIl caso
Manduria, anziano pestato a morte: uno dei maggiorenni va ai domiciliari

Manduria, anziano pestato a morte: uno dei maggiorenni va ai domiciliari

 
PotenzaDegrado in città
Rifiuti, scatta la tolleranza zero a Potenza: «multe salatissime»

Rifiuti, scatta la tolleranza zero a Potenza: «multe salatissime»

 
MateraNel Materano
Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

 
BrindisiNel Brindisino
Ruba 6 quintali di meloni in un'azienda, pizzicato al posto di blocco: arrestato 35enne

Ruba 6 quintali di meloni in un'azienda, pizzicato al posto di blocco: arrestato 35enne

 
FoggiaEmergenza abitativa
Foggia, da 14 anni vivono in container invasi da topi e blatte: la protesta delle mamme

Foggia, da 14 anni in container invasi da topi e blatte: secondo giorno di protesta delle mamme

 

i più letti

tradizioni garganiche

Carpino in festa
per i cento anni di «zi Nton»

Un secolo di vita, storie, vicende, aneddoti, di un territorio straordinario “raccontato” nelle parole e nella magia di un sound senza eguali e di un cantore straordinario

Antonio Piccininno, l’ultimo dei “Cantori di Carpino"

Antonio Piccininno, l’ultimo dei “Cantori di Carpino

di ANTONIO D'AMICO

FOGGIA - «Canto la ninna-nanna perché a me quando ero piccolo nessuno l’ha mai cantata...». Bastano queste poche parole per raccontare i 100 anni di Antonio Piccininno, l’ultimo dei “Cantori di Carpino ancora in vita dopo la scomparsa di Andrea Sacco e Antonio Maccarone. Un secolo di vita, storie, vicende, aneddoti, di un territorio straordinario “raccontato” nelle parole e nella magia di un sound senza eguali che ha fatto dei “Cantori di Carpino” un esempio mirabile nel solco della tradizione popolare e capace di mettere in moto «sistemi» di promozione come il Carpino Folk Festival.

Il “maestro” t’accoglie nella sua residenza e ti chiede di leggergli la rassegna stampa delle ultime settimane sulle attività dei “Cantori”. E poi la chiacchierata che non poteva non partire dalla “Ninna Nanna”, canto straordinario che si perde nella notte dei tempi e che le donne di Carpino sussurravano ai loro figli. «Forse mamma me l’ha pure cantata - aggiunge Zi Nton (così è stato ribattezzato dai suoi... discepoli l’anziano artista - ma io non ricordo. E’ morta di “spagnola” (terribile epidemia che dopo la Prima guerra mondiale ha mietuto migliaia di vittime ndr) insieme a mio padre quando avevo due anni. Da quel momento la mia vita è cambiata a e a cinque anni facevo già il pastore».

L’amarezza di una terra, di un isolamento culturale e sociale che ha comunque permesso di preservare questo tesoro culturale di indescrivibile valore. «Sono nato nel 1916, non c’era niente, né luce né acqua né televisione. Avevamo questi canti. Non li ho fatti io, ce li hanno passati i nostri antenati e noi li abbiamo portati in giro facendo conoscere la nostra cultura e la nostra terra». Con un patrino d’eccezione. «Il merito - riprende Piccininno - è di Eugenio Bennato. Non smetterò mai di ringraziarli».
Ti ascolta e non perde nulla di quello che dici. E commenta con tanto di riferimento a fatti e personaggi che hanno costellato la sua vita. «L’ho detto - aggiunge - non ci rimaneva che cantare... Cosa poteva fare un uomo che lavorava tutto il giorno a raccogliere olive per tre lire al giorno? E che doveva dire una donna che prendeva una misera paga di 50 soldi per un giorno di lavoro?». Lo dice e stringe il pugno ricordando sprazzi amari di questi cento anni. Ma anche momenti belli, vissuti con i “Cantori”. Emozioni che non ha dimenticato. «E come faccio? Chi avrebbe mai pensato che avrei cantato sul palcoscenico del Teatro “San Carlo” di Napoli? O che avrei intonato la “Ninna Nanna” nella grotta della Natività a Nazareth, durante la nostra tournée in Israele? Mai lo avrei pensato, eppure è successo».

Ricco il programma della sua festa di oggi a Carpino. Alle ore 17, nel palazzo baronale, è in programma un incontro organizzato dal Carpino folk festival in collaborazione con il Comune il Parco nazionale del Gargano con gli studiosi e gli artisti che hanno attinto dal bagaglio di conoscenze popolari di Piccininno per narrarne la vita artistica attraverso il repertorio, le esperienze, le preferenze, gli atteggiamenti, le abilità, in una parola l'identità del cantore che instancabilmente continua a tramandare quella che fu la sua cultura: tra gli altri, son attesi lo studioso Francesco Nasuti, l'etnomusicologo Salvatore Villani, l'attrice Caterina Pontrandolfo, Eugenio Bennato e Teresa De Sio. A seguire la presentazione del cd "Chi sona e canta no nmore maje" dei Cantori di Carpino. E poi festa in piazza del Popolo con il taglio della torta organizzato dalla famiglia; a seguire spettacolo dei Cantori di Carpino e degli amici di Piccininno. Con tanto di intervento di Zi Nton.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie