Martedì 18 Maggio 2021 | 00:21

NEWS DALLA SEZIONE

La partita
Calcio: playoff serie B, Venezia batte il Lecce 1-0

Calcio: playoff serie B, Venezia batte il Lecce 1-0

 
Serie C
Calcio, ecco la storia di Bari-Foggia

Calcio, ecco la storia di Bari-Foggia

 
La campagna vaccinale
Vaccini, un terzo dei residenti in Puglia ha ricevuto prima dose, il 14,62% la seconda

Vaccini, un terzo dei residenti in Puglia ha ricevuto prima dose, il 14,62% la seconda

 
L'intervista
Bari, Emiliano in visita alla Gazzetta: «Inizia una nuova era»

Bari, Emiliano in visita alla Gazzetta: «Inizia una nuova era»

 
Le novità
Covid, in arrivo nuovo decreto sulle riaperture, stop al coprifuoco dal 21 giugno e 6 regioni in zona bianca: ecco cosa prevede

Covid, ok a nuovo decreto riaperture: da domani coprifuoco spostato alle 23.
Ecco cosa prevede

 
Il bollettino nazionale
Covid in Italia, 3.455 casi e 140 morti nelle ultime 24 ore

Covid in Italia, 3.455 casi e 140 morti nelle ultime 24 ore

 
L'incidente
Foggia, carambola tra tre auto in via Lucera: un ferito

Foggia, carambola tra tre auto in via Lucera: un ferito

 
Il caso
Il sindaco dimissionario di Foggia Landella dal pm per essere ascoltato

Il sindaco dimissionario di Foggia Landella dal pm per essere ascoltato: indagato per corruzione

 
Norme anti covid
Prima settimana in zona gialla in Puglia: 200 le sanzioni nel Barese

Prima settimana in zona gialla in Puglia: 200 le sanzioni nel Barese

 
Il protocollo
Lotta contro la Sma, Asl Bari pronta ad avviare screening neonatali

Lotta contro la Sma, Asl Bari pronta ad avviare screening neonatali

 
I fondi
Regione Puglia ad Asl: al via gara d'appalto per dispositivi medici 324 mln

Regione Puglia ad Asl: al via gara d'appalto per dispositivi medici 324 mln

 

Il Biancorosso

Serie C
Calcio, ecco la storia di Bari-Foggia

Calcio, ecco la storia di Bari-Foggia

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl siderurgico
Taranto, ex Ilva: sindacati chiedono conferma "una tantum" del 3%

Taranto, ex Ilva: sindacati chiedono conferma "una tantum" del 3%

 
BariL'impatto
Bari, due incidenti in tangenziale in direzione Brindisi: un ferito

Bari, due incidenti in tangenziale in direzione Brindisi: un ferito

 
LecceIl caso
Tap: al via market test per espansione capacità gasdotto

Tap: al via market test per espansione capacità gasdotto

 
FoggiaL'incidente
Foggia, carambola tra tre auto in via Lucera: un ferito

Foggia, carambola tra tre auto in via Lucera: un ferito

 
BatAd Andria
Arsenale sequestrato a ex gip, De Benedictis ammette: «Mie solo alcune di quelle armi»

Arsenale sequestrato a ex gip, De Benedictis ammette: «Mie solo alcune di quelle armi»

 
MateraLa scorsa notte
Matera, incendio in capannone area industriale: danni

Matera, incendio in capannone area industriale: danni

 
BrindisiTerritorio
Torre Guaceto tra le migliori aree protette dell’intero Mediterraneo

Torre Guaceto tra le migliori aree protette dell’intero Mediterraneo

 

i più letti

I dati

Covid mette ko il settore dei matrimoni vip dall'estero: -90%, anche in Puglia

Jfc, ripresa nella primavera 2022 ma per alcuni anche più in là

abito da sposa matrimonio

BARI -  Il grido di allarme lanciato qualche giorno fa dal wedding and fashion designer Enzo Miccio viene confermato da una ricerca di Jfc: oltre al turismo la pandemia ha messo in ginocchio la prolifica «industria» legata al settore matrimoni e ha totalmente massacrato il Wedding Tourism che prima della pandemia faceva registrare numeri da sballo (nel 2019 1 milione 783 mila presenze generate dall’organizzazione di 9.018 matrimoni di stranieri in Italia, per complessivi 486 milioni di euro di fatturato). Toscana, Costiera amalfitana ma anche Puglia, Lago di Como e ovviamente Venezia hanno stregato anche moltissimi vip stranier,i da George Clooney e Amal Alamuddin a Tom Cruise e Katie Holmes, da Justin Timberlake e Jessica Biel a Kanye West e Kim Kardashian.

«Considerando che i mercati Usa e Gran Bretagna - afferma Massimo Feruzzi, amministratore unico di Jfc e direttore dell’Osservatorio Italiano Destination Wedding Tourism - rappresentavano in epoca pre-pandemia ben il 39,6% del valore del wedding tourism, è interessante focalizzare l’attenzione su come si stanno comportando proprio questi mercati. Dalla rilevazione emerge che i wedding specialists operanti in questi due mercati hanno perso, nel 2020, il 69,7% degli eventi e il 78,9% di fatturato. Tuttavia rimane elevato l’interesse per l'Italia come destination wedding, in quanto oggi il 59,2% dei wedding specialists di questi due mercati anglofoni dichiara di avere molta richiesta per l’Italia, purtroppo al momento impossibile da soddisfare».
La ripresa non è dietro l’orizzonte: per il 45,2% degli operatori non sarà prima della primavera 2022, ma c'è anche un 35,5% che prevede il ritorno in Italia in data successiva. Feruzzi continua: «Questi dati, provenienti dai due principali mercati generatori di flussi di Wedding Tourism, fanno comprendere il perché del tracollo del settore in Italia: nel 2020 ha purtroppo segnato un -87,3% di presenze ed un ancor più significativo -92,7% di fatturato rispetto ai dati dell’anno precedente, assestandosi pertanto a 35,5 milioni di fatturato generati da 226 mila presenze (rispetto agli oltre 486 milioni di fatturato e 1 milione 783 mila presenze del 2019)».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie