Sabato 13 Agosto 2022 | 14:07

In Puglia e Basilicata

Tennis

Pellegrino sfata un tabù in Puglia si può volare

Pellegrino sfata un tabù in Puglia si può volare

Andrea Pellegrino con coach Carlone e il papà Mimmo

Per il talento biscegliese classe ‘97, la New Country Tennis Academy di Bari è ormai una seconda casa

23 Novembre 2020

ANTONELLO RAIMONDO

Sliding doors, ovvero porta scorrevole. C’è chi va e chi viene, insomma. La legge dello sport. Soprattutto al sud, da sempre carente di strutture. Ma mai povero di idee, passione, entusiasmo e, soprattutto, competenze. Sono tanti i talenti di casa nostra costretti a emigrare in altre regioni d’Italia per poter dare concretezza al sogno di diventare un campione. Motivo per cui l’eccezione ha un profumo speciale.

Qualcosa che ti prende per mano e ti regala un soffio di magia.

In controtendenza, già. Ci pensa il tennis, con questa Puglia che continua ad essere un’eccellenza anche a livello dirigenziale vista la presenza di ben due unità (Donato Calabrese e Dodo Alvisi) nel consiglio federale presieduto da Angelo Binaghi. È successo che un talento di casa nostra, il biscegliese classe ‘97 Andrea Pellegrino, abbia deciso di tornare a Bari e che da quel momento sia scattato qualcosa nella sua testa visto che nei mesi scorsi ha centrato il best ranking in carriera, numero 270 del mondo.

La New Country Tennis Academy è, ormai, una seconda casa.
«Il ritorno a Bari mi ha dato tantissima serenità e quando sei sereno la voglia di allenarti e soffrire cresce in modo esponenziale - dice Andrea, nato sui campi dello Sporting Club Bisceglie scambiando e divertendosi con il papà Mimmo, maestro di tennis e anche preparatore atletico - tenendo conto che quanto più sei in forma e in fiducia tanto più ti scatta la molla della competizione. Giocare più tornei vuol dire mettersi alla prova con l’obiettivo di migliorare le certezze tecnico-tattiche. Con il mio allenatore c’è grande sintonia e questo rappresenta un altro fattore fondamentale. Qui da noi c’è tutto».

Vincenzo Carlone ha una lunga storia tennistica alle spalle. Prima angiullista, poi punto del Ct Bari con cui ha giocato tantissimi anni ad alto livello. Reduce da una proficua esperienza da tecnico a Pescara ha voluto a tutti i costi tornare a casa e oggi raccoglie i primi frutti: «Andrea vuole accanto una persona amica. Stiamo curando tantissimo intensità e continuità in allenamento per aumentare la sua autostima. Così, poi, è più facile occuparsi di aspetti tecnico-tattici. Obiettivi? Ha tutto per essere nei top 100. Ne ha già battuti due, Norris (68) e Travaglia (80)».

Il grande regista dell'operazione Pellegrino è Michelengelo Dell’Edera, uno a cui le idee non sono mai mancate visto che, partendo dalla nomina di responsabile del settore tecnico pugliese, è diventato il direttore dell’istituto superiore di formazione «Roberto Lombardi» oltre che la mente operativa del sistema Italia. «Negli ultimi venti anni l’Italia è cresciuta tantissimo. In Puglia c’è da dire che tra il ‘96 e il ‘98 due talenti come Flavia Pennetta e Roberta Vinci sono state costrette a emigrare per poter volare. Oggi, invece, il sistema nazionale vede molti stranieri che tornano in Italia ma, soprattutto, oggi la Puglia, grazie al progetto di Pellegrino, sta dimostrando per diventare atleti di altissimo livello e per costruire delle ripartenze di qualità si può anche farlo qui. Andrea, da questo punto di vista, sta fungendo da apripista assieme al suo tecnico Vincenzo Carlone e alle strutture pugliesi. Personalmente considero la Puglia come la Florida dell’Europa e, quindi, uno strumento in grado di conquistare il mondo».

«Parlando di novità - aggiunge Dell’Edera - ci tengo a dire che in occasione del prossimo simposio internazionale, il quinto, che si terrà a Roma a maggio, ci saranno tanti relatori italiani. Perché il tennis internazionale parla del sistema Italia, parla dei ragazzi italiani che stanno scalando il mondo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725