Mercoledì 25 Novembre 2020 | 12:56

NEWS DALLA SEZIONE

la sentenza
Droga sull'asse Colombia-Barletta-Gargano: oltre 40 di carcere per il clan di trafficanti

Droga sull'asse Colombia-Barletta-Gargano: oltre 40 anni di carcere per il clan di trafficanti

 
Serie B
Adjapong, la freccia del Lecce alla ricerca della rete sfiorata

Adjapong, la freccia del Lecce alla ricerca della rete sfiorata

 
minacce e stalking
Salice Salentino, lei lo lascia, lui si vendica e invia a tutti loro video hard

Salice Salentino, lei lo lascia, lui si vendica e invia a tutti loro video hard

 
la replica
Frasi sessiste, la verità del Prof: «Io vittima degli studenti e cultore delle donne sospeso ingiustamente»

Frasi sessiste, la verità del Prof: «Io vittima degli studenti e cultore delle donne sospeso ingiustamente»

 
25 Novembre
Violenza contro le donne in Puglia: calano gli omicidi, aumentano le denunce per stupri e maltrattamenti. Oltre 2mila gli accessi ai Cav

Violenza contro le donne in Puglia: calano gli omicidi, più denunce per stupri e maltrattamenti. Oltre 2mila gli accessi ai Cav

 
Il caso
Puglia, M5s verso la vicepresidenza del Consiglio regionale

Puglia, M5s verso la vicepresidenza del Consiglio regionale

 
Il caso
Covid 19 a Barletta, troppe salme in attesa al cimitero: il Comune lo chiude

Covid 19 a Barletta, troppe salme in attesa al cimitero: il Comune lo chiude

 
Il report
L'allarme Svimez: «Al Sud persi 10 mld per ogni mese di lockdown»

L'allarme Svimez: «Al Sud persi 10 mld per ogni mese di lockdown»

 
La polemica
Bari, prof sospeso dopo frasi sessiste replica al Rettore: «Nessun passo indietro, parole fraintese»

Bari, prof sospeso dopo frasi sessiste replica al Rettore: «Nessun passo indietro, parole fraintese»

 
Il nuovo impianto
Bari, si accendono le luci nel parco della Caserma Rossani: il videotour di Decaro

Bari, si accendono le luci nel parco della Caserma Rossani: il videotour di Decaro

 
Il siderurgico
Conte: «A ore definiamo l'accordo con Mittal per l'ex Ilva»

Conte: «A ore definiamo l'accordo con Mittal per l'ex Ilva». Il sindaco di Taranto: «Preoccupati dal negoziato»

 

Il Biancorosso

25 novembre
Bari calcio, videospot dei biancorossi contro violenza sulle donne

Bari calcio, videospot dei biancorossi contro violenza sulle donne

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantola protesta
Mittal Taranto, 2 ore di sciopero: presidio davanti direzione

Mittal Taranto, 2 ore di sciopero: presidio davanti direzione

 
Batla sentenza
Droga sull'asse Colombia-Barletta-Gargano: oltre 40 di carcere per il clan di trafficanti

Droga sull'asse Colombia-Barletta-Gargano: oltre 40 anni di carcere per il clan di trafficanti

 
Potenzaacquedotto lucano
Potenza, acqua torbida nella diga Camastra e rubinetti a secco

Potenza, acqua torbida nella diga Camastra e rubinetti a secco

 
Lecceminacce e stalking
Salice Salentino, lei lo lascia, lui si vendica e invia a tutti loro video hard

Salice Salentino, lei lo lascia, lui si vendica e invia a tutti loro video hard

 
Barila replica
Frasi sessiste, la verità del Prof: «Io vittima degli studenti e cultore delle donne sospeso ingiustamente»

Frasi sessiste, la verità del Prof: «Io vittima degli studenti e cultore delle donne sospeso ingiustamente»

 
MateraL'indagine
Matera, uccise 84enne dopo lite per spostare rifiuti: arrestato 55enne (aveva reddito cittadinanza)

Matera, uccise 84enne dopo lite per spostare rifiuti: arrestato 55enne (aveva reddito cittadinanza)

 
BrindisiOperazione dei Cc
Cellino San Marco, arrestato stalker 52enne: per gelosia perseguitava la sua ex

Cellino San Marco, arrestato stalker 52enne: per gelosia perseguitava la sua ex

 

L'intervista

Pentassuglia: «Sul Psr stiamo ripartendo ma rispetteremo la legge»

No a scorciatoie per il Durc: parla il neo-assessore regionale

Pentassuglia: «Sul Psr stiamo ripartendo ma rispetteremo la legge»

«Qui non c’è più tempo da perdere. Stiamo facendo un gran lavoro con qualche elemento di discontinuità. Ho tracciato un quadro di insieme e domani (oggi, ndr) metteremo a punto le iniziative di carattere legale così da essere pronti a far partire le erogazioni». Donato Pentassuglia, nuovo assessore regionale all’Agricoltura, ha dovuto mettere le mani nella polveriera del Psr: mercoledì il Tar di Bari dirà se la Regione può andare avanti con i pagamenti delle misure strutturali, messi in forse anche dall’iniziativa con cui Emiliano in estate ha posticipato la verifica del Durc (Il Documento unico di regolarità contributiva). «Per quello che mi riguarda va rispettata la legge».

In che senso?
«Sulla questione del Durc ho introdotto un elemento di discussione sul Durc. Ferma restando la possibilità di regolarizzarlo “ora per allora”, come prevedono le norme, il Durc deve essere regolare all’atto della concessione così come impone la legge. Non a caso, stanno partendo provvedimenti di revoca per chi non è in regola. Anche per alcuni Comuni. Se qualcuno si sente leso dall’applicazione delle norme, faccia ricorso: la Regione esporrà le sue ragioni nelle sedi competenti».

A che punto sono le graduatorie delle tre misure strutturali?
«Sono pronte. La settimana scorsa ci abbiamo lavorato da mattina a sera, stressando gli uffici. Sulla base delle indicazioni del Tar, abbiamo costruito la sovrapposizione tra le vecchie e le nuove graduatoria: aspettiamo che i giudici ci diano una legittimazione, e un attimo dopo ci muoveremo con i pagamenti».

C’è da recuperare un anno e mezzo di ritardo, con il rischio oramai sempre più serio che si perdano i fondi.
«Ho chiesto la collaborazione di tutti. I dipendenti stanno facendo un gran lavoro nonostante l’esiguità degli organici. Ho sentito singolarmente le organizzazioni di categoria, e ora sentirò quelle professionali. Non daremo spazio a chi vuole perdere altro tempo per non mortificare la storia dell’agroalimentare della Puglia».

Gli arresti di martedì hanno fatto emergere uno spaccato poco edificante, fatto di conflitti di interessi e di rapporti opachi tra uffici, consulenti e imprese. Non sarà il caso di metterci le mani?
«Quello a cui abbiamo assistito non è concepibile, e certi comportamenti non sono conciliabili con la pubblica amministrazione. Se sono stati commessi reati, ciascuno risponderà delle sue azioni. Ma la Regione, dopo che l’Agea ha bloccato i pagamenti, ha immediatamente revocato la concessione dei finanziamenti che queste aziende hanno impugnato davanti al Tar. Questa vicenda nasce da una indagine dell’Olaf che viene da lontano, con cui noi abbiamo collaborato».

Il problema però sono sempre i controlli.
«Nessuno pensi che per recuperare tempo non saranno fatti controlli e verifiche, anzi intendo potenziarli utilizzando altre risorse affinché nessuno giochi a fare il furbo e possa ledere il sacrosanto diritto di qualcun altro».

Il Psr verrà modificato?
«Ne rivedremo l’impostazione, condividendola tra pochi giorni con la Commissione Ue: abbiamo l’obiettivo di giustificare i ritardi e ottenere una proroga. Stiamo lavorando per poter fare spesa anche nel 2021. Ma voglio essere chiaro. Sui bandi già partiti non ci saranno proroghe, a meno di questioni tecniche come quella sul reimpianto degli ulivi che è slittato di sei giorni per una problematica specifica. Chi è seriamente intenzionato a partecipare a un bando sa che c’è un inizio e una scadenza».

Le tocca anche il non facile ruolo di coordinatore degli assessori regionali all’Agricoltura. Come si sta trovando?
«Con il ministro Bellanova c’è già un rapporto costruttivo: è sempre molto gentile e attenta. Oggi (ieri, ndr) ci ha convocato ad horas sulla problematica dei cinghiali ormai diventata una emergenza in tutta Italia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie