Giovedì 09 Luglio 2020 | 23:10

NEWS DALLA SEZIONE

Sondaggio on line
Taranto, Giochi del mediterraneo: scelta la mascotte, sarà «Ionios»

Taranto, Giochi del mediterraneo: scelta la mascotte, sarà «Ionios»

 
Approvato il testo
Regione, ok a preferenza di genere. E l'aula «salta» sullo stop alle assunzioni elettorali

Regione, da giunta ok a preferenza di genere. E l'aula «salta» sullo stop alle assunzioni elettorali

 
«START»
Puglia, 2mila euro di bonus per professionisti: dal 15 luglio domande, reddito non oltre 23mila €

Puglia, 2mila euro di bonus per professionisti: dal 15 luglio domande, reddito non oltre 23mila €

 
Dati nazionali
Coronavirus Italia, 229 nuovi casi e 12 morti: 7 regioni covid free

Coronavirus Italia, 229 nuovi casi e 12 morti: 7 regioni covid free

 
fase 3
Puglia, valorizzazione e fruizione Beni ecclesiastici: pubblicata online graduatoria ammissibili

Puglia, valorizzazione e fruizione Beni ecclesiastici: pubblicata online graduatoria ammissibili

 
calcio
Bari, biancorossi «carichi a mille per i playoff»

Bari, biancorossi «carichi a mille per i playoff»

 
Verso le regionali
Lopalco candidato con Emiliano, FI attacca: campagna elettorale con i soldi dei pugliesi

Lopalco candidato con Emiliano, FI attacca: campagna elettorale con i soldi dei pugliesi

 
Agricoltura
Puglia, importazione uva senza semi dall'Olanda: «Ennesimo sopruso»

Puglia, importazione uva senza semi dall'Olanda: «Ennesimo sopruso»

 
Infrastrutture
Asfalto, ferro e niente acqua tra le 130 opere prioritarie in Puglia e Basilicata

Asfalto, ferro e niente acqua tra le 130 opere prioritarie in Puglia e Basilicata

 
Verso il voto
Regionali, la riffa della candidature: già i primi duelli nelle liste

Regionali Puglia, la riffa della candidature: già i primi duelli nelle liste
Nuovo Psi sostiene Fitto

 
Il raddoppio
Termoli-Lesina, ministro Costa: rischiavamo infrazione, già convocata Rfi

Termoli-Lesina, ministro Costa: rischiavamo infrazione, già convocata Rfi

 

Il Biancorosso

calcio
Bari, biancorossi «carichi a mille per i playoff»

Bari, biancorossi «carichi a mille per i playoff»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoSondaggio on line
Taranto, Giochi del mediterraneo: scelta la mascotte, sarà «Ionios»

Taranto, Giochi del mediterraneo: scelta la mascotte, sarà «Ionios»

 
PotenzaDalla Polstrada
Potenza, esami patente fasulli: sequestrata autoscuola

Potenza, esami patente fasulli: sequestrata autoscuola

 
Foggiaattimi di tensione
Foggia, aggredisce poliziotti e sputa ai passanti: arrestato ghanese 35enne

Foggia, aggredisce poliziotti e sputa ai passanti: arrestato ghanese 35enne

 
Leccel'evento
Lecce, al via i lavori per la sfilata di Christian Dior del 22 luglio: sarà senza pubblico

Lecce, al via i lavori per la sfilata di Christian Dior del 22 luglio: sarà senza pubblico

 
Materamaltrattamenti in famiglia
Bernalda, minaccia convivente per gelosia col coltello: arrestato 40enne

Bernalda, minaccia convivente per gelosia col coltello: arrestato 40enne

 
Bariquesta mattina
Bari, protesta braccianti agricoli davanti sede della Regione

Bari, protesta braccianti agricoli davanti sede della Regione

 
Brindisimaltrattamenti in famiglia
Ostuni, donna insultata, minacciata e colpita con un piatto dal marito per le vie del centro: arrestato 78enne

Ostuni, donna insultata, minacciata e colpita con un piatto dal marito per le vie del centro: arrestato 78enne

 
BatVerso il voto
Andria, centrodestra unito con Scamarcio

Comunali Andria, centrodestra unito con Scamarcio

 

i più letti

l'intervento

«I Comuni obblighino i presidi a riaprire le palestre scolastiche»

Lo sport, altrimenti, rischia di morire

«I Comuni obblighino i presidi a riaprire le palestre scolastiche»

L’emergenza sanitaria legata al Covid19 ha travolto in maniera significativa il mondo dello sport e soprattutto per quello dilettantistico gli strascichi non hanno ancora fine. Mentre sui tavoli istituzionali federali e sui social impazza la polemica sulla mancata riapertura il 25 giugno di tutte le attività sportive di contatto, per la verità ammesse in Puglia grazie all’ordinanza regionale n. 269, le associazioni sportive che abitualmente utilizzano le palestre scolastiche per la propria attività di base, ma anche agonistica, rischiano di prolungare sine die la propria agonia. Perché è un’agonia non poter pensare di programmare la stagione sportiva, mentre riaprono tutti i luoghi di socialità e finanche le discoteche; è un’agonia «elemosinare» dal dirigente scolastico «più illuminato» la promessa di convincere il Consiglio di Istituto a ripensarci a settembre quando potrebbe essere troppo tardi per riprendere la propria attività date le lungaggine burocratiche conseguenti al mero placet.

Pallavolo, pallacanestro, judo, karate – giusto per citarne alcune – rischiano di non far ripartire, l’attività giovanile e di base a causa di un Governo incapace di trovare un raccordo tra le varie esigenze di prevenzione sanitaria e la ripartenza di tutte le attività economiche e sociali. Perché lo sport non è solo socialità, ma come abbiamo visto dai numeri della richiesta del bonus collaboratori sportivi è un qualcosa che consente ad intere famiglie di mangiare.
La miopia di una Ministra, la Azzolina, che presenta aberrante piano sul rientro a scuola, non fa che accrescere la grande confusione degli istituti scolastici che negano alle associazioni sportive, ma anche culturali che utilizzano ad esempio teatri e laboratori scolastici per le proprie attività, l’autorizzazione alla concessione in uso per l’a.s. 2020/2021. Dirigenti scolastici che si trincerano dietro la babilonia di un Ministero che ancora non sa se ridurre gli alunni in classe, se fare doppi turni o meno e via dicendo. Anche la lettura del «Piano Scuola» nella parte riguardante l’ «utilizzo delle palestre scolastiche» non dipana i dubbi dei presidi, ma anche delle associazioni sportive a partire dalla «igienizzazione» richiesta.

Un costo esorbitante per le piccole associazioni che non potranno certo ridursi al lastrico per pagare ogni giorno, a volte anche in più palestre, ditte specializzate per la pulizia. Né tanto meno è pensabileaumentare le quote di partecipazione alle attività sportive in un momento in cui già si farà fatica a fare tornare i ragazzi nelle palestre.Eppure una soluzione ci sarebbe, probabilmente mai ad alcuno venuta in mente: perché non utilizzare per queste attività di pulizia straordinarie chi voglia usufruire del reddito di dignità? Tali soggetti percepirebbero direttamente un contributo economico per un’attività che in questo momento storico potrebbe essere socialmente utile. Il futuro non è per niente roseo. Il consiglio agli Enti Locali è quello di farsi sentire e prendere posizione con il mondo scuola; in fondo sono loro i proprietari delle strutture scolastiche e una legge statale la n. 289/2002, obsoleta ma vigente, all’art. 90 prevede espressamente un dovere di concessione delle palestre scolastiche e/o comunque degli spazi di gioco alle associazioni sportive, al di fuori dell’orario scolastico.

Ben vengano contributi a fondo perduto da parte di Stato, Regioni e comuni, ma tutti questi soldi non serviranno a granché se non ci saranno spazi per fare sport. Deve essere questa la priorità per la ripartenza degli sport minori. Sport minori che comunque muovono l’economia italiana e creano benessere psicofisico nei propri atleti e praticanti.
La ripresa del calcio, in beffa ad altri sport certamente meno di contatto di esso, ha già rappresentato uno schiaffo all’intero mondo dello sport, quello più sano. Governo, Coni ed Enti locali devono trovare una soluzione che contemperi equamente gli interessi in gioco. Riapriamo le scuole, riprendiamo a fare sport nelle palestre; in fondo stanno per riaprire le discoteche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie