Venerdì 04 Dicembre 2020 | 16:11

NEWS DALLA SEZIONE

Serie C
Domani Paganese-Bari, mister Auteri: «Avversario rognoso»

Domani Paganese-Bari, mister Auteri: «Avversario rognoso»

 
La decisione
Taranto, furti in ospedale a pazienti Covid, sindaco convoca dg Asl

Taranto, furti in ospedale a pazienti Covid, sindaco convoca dg Asl

 
il bollettino
Coronavirus, in Basilicata 158 positivi e 3 decessi su 1701 tamponi

Coronavirus, in Basilicata 158 positivi e 3 decessi su 1701 tamponi

 
Giustizia truccata
Lecce, slitta di nuovo il processo a D'Introno: il grande accusatore punta al patteggiamento

Lecce, slitta di nuovo il processo a D'Introno: il grande accusatore punta al patteggiamento

 
L'intervista
Coronavirus, Lopalco: «I letti si svuotano. Puglia sarà zona gialla, ma preferirei di no»

Coronavirus, Lopalco: «I letti si svuotano. Puglia sarà zona gialla, ma preferirei di no»

 
Controlli
Taranto, in 20 in un circolo a mangiare e bere senza mascherina: sanzioni

Taranto, in 20 in un circolo a mangiare e bere senza mascherina: sanzioni

 
L'annullamento
Puglia, appalti truccati Consorzio bonifica: Cassazione ordina riesame interdizione Borzillo (resta sospeso)

Puglia, appalti truccati Consorzio bonifica: Cassazione ordina riesame interdizione Borzillo (resta sospeso)

 
Nel Salento
Maltempo, tromba d'aria in zona industriale Soleto-Galatina: danni ad aziende

Maltempo, tromba d'aria in zona industriale Soleto-Galatina: danni ad aziende. A Noci mucche uccise da fulmine

 
Ospedale Covid
Acquaviva, l'ospedale Miulli diventa set di una fiction: scoppia la polemica

Acquaviva, l'ospedale Miulli diventa set di una fiction: scoppia la polemica

 
Calcio
Lecce-Venezia è big match: parla il ds veneto Collauto

Lecce-Venezia è big match: parla il ds veneto Collauto

 
La decisione
Senza carburanti per due giorni: sciopero dal 14 dicembre

Senza carburanti per due giorni: sciopero dal 14 dicembre

 

Il Biancorosso

Serie C
Domani Paganese-Bari, mister Auteri: «Avversario rognoso»

Domani Paganese-Bari, mister Auteri: «Avversario rognoso»

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraControlli della polizia
Matera, violano misure anti Covid, nei guai titolari di due esercizi commerciali

Matera, violano misure anti Covid, nei guai titolari di due esercizi commerciali

 
Batla decisione
Barletta, il sindaco riapre cimitero chiuso per le troppe salme in attesa

Barletta, il sindaco riapre cimitero chiuso per le troppe salme in attesa

 
Barila tradizione
Bari Vecchia, presepi solo per pochi intimi. Gli organizzatori: «Li allestiremo»

Bari Vecchia, presepi solo per pochi intimi. Gli organizzatori: «Li allestiremo»

 
TarantoLa decisione
Taranto, furti in ospedale a pazienti Covid, sindaco convoca dg Asl

Taranto, furti in ospedale a pazienti Covid, sindaco convoca dg Asl

 
PotenzaNel Potentino
Non solo Covid: da Senise storia di Nicola, colpito da un virus che ha 3 casi al mondo

Non solo Covid: da Senise storia di Nicola, colpito da un virus che ha 3 casi al mondo

 
LecceNel Salento
Maltempo, tromba d'aria in zona industriale Soleto-Galatina: danni ad aziende

Maltempo, tromba d'aria in zona industriale Soleto-Galatina: danni ad aziende. A Noci mucche uccise da fulmine

 
Brindisinel Brindisino
Oria, nasce il «teatro da asporto»: gli spettacoli arrivano sotto casa

Oria, nasce il «teatro da asporto»: gli spettacoli arrivano sotto casa

 
FoggiaGuardia di Finanza
Vendevano gasolio illegalmente: scoperti 2 depositi nel Foggiano, 7mila litri sequestrati

Vendevano gasolio illegalmente: scoperti 2 depositi nel Foggiano, 7mila litri sequestrati

 

i più letti

FASE 2

Negato prestito, senza motivi, a imprenditore pugliese: la denuncia

L’impresa rivendica la propria posizione non avendo sofferenze: «Quelle risorse con tassi bassi aiuterebbero la ripresa»

A imprenditore pugliese: negato il prestito, senza motivi

BARI - «Abbiamo richiesto il prestito dei 25mila euro il 22 aprile scorso. Abbiamo ricevuto una lettera scarna di rigetto. Eppure lo Stato dovrebbe garantire su queste pratiche. Qualcosa non torna e per questo vogliamo fare un esposto all’Abi»: Volha Bobel, amministratore della Glass car di Bari, azienda che si occupa di riparazione di vetri d’auto con 8 dipendenti, racconta alla Gazzetta la disavventura registrata nel rapporto con la Banca Bper. Nella lettera che l’istituto bancario ha inviato alla ditta c’è scritto questo: «Si comunica che in esito alla valutazione del merito creditizio effettuata nell’ambito delle proprie prerogative, nel rispetto delle regole aziendali ispirati a principi di sana e prudente gestione dell’attività bancaria, non (si) ritiene di poter accogliere la richiesta avanzataci».

«Abbiamo due sedi, una a Bari e l’altra a Barletta. Siamo in piedi - spiega l’amministratore - perché il network nazionale del quale facciamo parte ci ha anticipato parte dei nostri crediti, di solito saldati in 60 giorni, questa volta in solo 30. La situazione è complessa: i nostri dipendenti non hanno ancora ricevuto la cassa integrazione richiesta a marzo. Contestiamo adesso una procedura che non offre spiegazioni per il diniego». E aggiunge: «Non abbiamo mai avuto problemi bancari, anzi lavoriamo con la banca da quattro anni. Dal aprile abbiamo avuto la risposta il 27 maggio. Dall’istituto nessuna comunicazione ulteriore, nemmeno una telefonata. Questo comportamento fa a pugni con le aspettative generate dai proclami del premier Conte in televisione. Aveva detto che non doveva rimanere nessuno indietro. Invece la realtà dice che veniamo esclusi e nessuno ci dice il motivo. Faremo una denuncia all’Abi: la banca non corre rischi, c’è lo Stato. Siamo vittime dell’arbitro dell’istituto».

Ora la Glass car dovrà ripresentare la pratica ad un altro istituto: «I 25mila euro con un interesse basso - analizza ancora - ci consentono di rimetterci in carreggiata. Abbiamo perso almeno 50 mila euro di fatturato, ma abbiamo continuato a pagare fitti, energia elettrica e rate dei mezzi per oltre 20mila euro. Ora abbiamo ripreso a lavorare, stringendo la cinghia». Poi l’amara considerazione finale: «La politica? Non deve fare promesse campate sul nulla, se non è in grado di dare regole agli istituti bancari. Nella situazione che stiamo vivendo si consente ad una banca di decidere su due piedi, senza dare spiegazioni, di non erogare le risorse garantite dalla Stato. Senza dare un binario chiaro, sarà difficile immaginare una ripresa dell’economia italiana e una difesa delle piccole e medie imprese », conclude l’amministratore della Glass car.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie