Mercoledì 05 Agosto 2020 | 12:46

NEWS DALLA SEZIONE

VERSO il voto
Parte la campagna di Fitto: sogno una Puglia diversa

Regionali, parte la campagna di Fitto: «Sogno una Puglia diversa»

 
la decisione
Patrick Zaky, il Comune di Bari concederà cittadinanza onoraria al ricercatore rapito

Patrick Zaky, il Comune di Bari concederà cittadinanza onoraria al ricercatore rapito

 
LA TRATTATIVA
Corvino-Lecce, ultimi dettagli

Corvino-Lecce, ultimi dettagli per il futuro del nuovo direttore sportivo

 
il bollettino
Coronavirus, un nuovo positivo in Basilicata: era appena rientrato dall'estero

Coronavirus, un nuovo positivo in Basilicata: era appena rientrato dall'estero

 
l'iniziativa
Vacanze: Roma e la Puglia collegate da 6 treni in più per il weekend dal 7 al 9 agosto

Vacanze: Roma e la Puglia collegate da 6 treni in più per il weekend dal 7 al 9 agosto

 
LE AGEVOLAZIONI
Computer e abbonamenti a Internet a prezzi scontati per i redditi più bassi

Computer e abbonamenti a Internet a prezzi scontati per i redditi più bassi

 
la smentita
Task force regione Puglia: «Nessuna emergenza in reparti-Covid»

Task force regione Puglia: «Nessuna emergenza in reparti-Covid»

 
in libano
Beirut, militare di Bitonto ferito in esplosioni: il messaggio del sindaco

Beirut, militare di Bitonto ferito in esplosioni: il messaggio del sindaco

 
il caso
Foggia: vuole salire su bus senza mascherina né biglietto, aggredisce autista

Foggia:vuole salire su bus senza biglietto né mascherina, aggredisce autista

 
I dati Istat-Ministero della Salute
Covid 19, lo 0,9% dei pugliesi ha sviluppato anticorpi. Lopalco: «Il 97,5% non ha mai incontrato il virus»

Covid 19, lo 0,9% dei pugliesi ha sviluppato anticorpi. Lopalco: «Il 97,5% non ha mai incontrato il virus»

 
Al Quirinale
Cinquantesimo anniversario delle Regioni a Statuto ordinario: Emiliano incontra Mattarella

Cinquantesimo anniversario delle Regioni a Statuto ordinario: Emiliano incontra Mattarella

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, quanta folla agli arrivi: centrocampo da ridisegnare

Bari, quanta folla agli arrivi: centrocampo da ridisegnare

 

NEWS DALLE PROVINCE

Batl'episodio a giugno
Minore pestato dal branco a Bisceglie: arrestati altri 6 minori

Minore pestato dal branco a Bisceglie: arrestati altri 6 minori

 
Barila decisione
Patrick Zaky, il Comune di Bari concederà cittadinanza onoraria al ricercatore rapito

Patrick Zaky, il Comune di Bari concederà cittadinanza onoraria al ricercatore rapito

 
PotenzaSANITÀ
La testa degli ospedali a Potenza, ma l'Asl l'unica farà capo a Matera

La testa degli ospedali a Potenza, ma l'Asl l'unica farà capo a Matera

 
MateraL'EROSIONE
Metaponto, il maltempo taglia la spiaggia

Metaponto, il maltempo taglia la spiaggia: lidi in ginocchio

 
TarantoIL FURTO
Gru Mittal, ladri in azione, portati via i cavi elettrici

Taranto, incidente Gru Mittal: ladri in azione, portati via i cavi elettrici

 
BrindisiAMBIENTE
Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

 
Foggiacaporalato
Foggia, sanatoria solo per le badanti: tutto inutile nelle campagne

Foggia, sanatoria solo per le badanti: tutto inutile nelle campagne

 

i più letti

Riunione a Bruxelles

Xylella, l'Ue cambierà le misure di emergenze: ridotta l'area di taglio

Le aree in cui esiste l’obbligo di monitoraggio del batterio e di eradicazione degli alberi malati sono troppo ampie, rendendo materialmente impossibile controllare e intervenire

Xylella, l'Ue cambierà le misure di emergenze: ridotta l'area di taglio

BARI - Le aree in cui esiste l’obbligo di monitoraggio del batterio e di eradicazione degli alberi malati sono troppo ampie, rendendo materialmente impossibile controllare e intervenire. Per questo, mercoledì, il Comitato fitosanitario permanente dell’Unione europea cambierà le regole per l’emergenza Xylella: verrà dimezzata l’ampiezza della zona di contenimento e di quella cuscinetto e verrà sensibilmente ridotta la distanza dalle piante infette entro cui bisogna tagliare tutto, ma soprattutto verranno eliminati quasi tutti i vincoli alla movimentazione dei prodotti locali che stanno mettendo in ginocchio i vivaisti del Salento.

Le modifiche alla Decisione di esecuzione 2015/789 derivano da un percorso di completa revisione delle misure fitosanitarie di emergenza, inserite in una bozza che mercoledì a Bruxelles sarà discussa da tutti gli Stati membri. Ma non è stata solo l’Italia (impegnata in prima linea con il ministero dell’Agricoltura) a chiedere un intervento di semplificazione: anche Francia, Spagna e Portogallo, alle prese con focolai di infezione, hanno evidenziato difficoltà nell’attuazione delle regole attuali.
A partire proprio dai meccanismi di eradicazione, che oggi impongono di tagliare tutte le piante nel raggio di 100 metri da ogni ulivo infetto: significa radere al suolo ogni volta oltre tre ettari di campagna. La nuova regola prevede una sensibile diminuzione, portando il raggio a 10 metri che vuol dire ridurre di cento volte l’area oggetto di taglio.

Arretreranno anche le zone di controllo della batteriosi. L’area di contenimento (i primi 20 km dell’area infetta, soggetta a eradicazioni) verrà portata a 5 o 10 km. La zona cuscinetto (l’ultima parte della zona indenne a contatto con quella in cui c’è l’infezione), attualmente di 10 km, verrà portata a 5 km mantenendo le misure previste (ovvero il monitoraggio da parte dei proprietari dei suoli).

L’effetto di queste modifiche sarà un arretramento delle zone di controllo, che oggi arrivano (con il «buffer») a comprendere i territori di Monopoli, Castellana Grotte, Noci e Palagiano. Se verranno confermate le nuove regole, l’emergenza Xylella arretrerà di 10-15 chilometri, tornando a fermarsi alle pendici della Valle d’Itria come era circa un anno fa.

L’altra novità attesa, già condivisa con le organizzazioni di categoria che fino all’estate hanno battagliato con la Regione per ottenere un allentamento dei vincoli, riguarda i vivaisti. Oggi chi produce all’interno dell’area infetta è soggetto a forti limitazioni nella movimentazione delle specie che non sono dotate di passaporto biologico: le piante che vengono considerate attaccabili dal batterio Xylella non sono «esportabili» fuori delle zone confinate. Ora invece le limitazioni varranno soltanto per le specie vegetali soggette al ceppo trovato nell’area delimitata. Questo significa, per la Puglia, che i divieti varranno per le sole piante ospiti della «pauca» (la subspecie di Xylella), consentendo dunque la movimentazione di cavoli, rape, cavolfiori e pomodori che era stata bloccata a settembre del 2018.

L’emergenza Xylella è uno dei temi caldi dell’agricoltura pugliese, proprio per la ritenuta insufficienza delle misure di contenimento dell’infezione. A dicembre 2018 la commissione Ue ha aperto una procedura di infrazione nei confronti dell’Italia: la prima fase si è conclusa a settembre con la sentenza che ha certificato l’inadempimento dello Stato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie