Lunedì 16 Dicembre 2019 | 09:33

NEWS DALLA SEZIONE

Dal 19 al 23 febbraio
Bari ancora «capitale di pace» a febbraio con papa Francesco

Bari ancora «capitale di pace» a febbraio con papa Francesco

 
L’operazione della polizia
Potenza, controlli per le festività: sequestrati 170 kg di botti illegali

Potenza, controlli per le festività: sequestrati 170 kg di botti illegali

 
banche
Pop Bari, bozza dl: «900mln per Mediocredito, risorse da fondo Mef». Emiliano scrive a Conte: «Regione pronta a intervento diretto»

Governo, ok salvataggio Pop Bari: «900mln per Mediocredito, risorse da fondo Mef». Emiliano a Conte: «Regione pronta a intervento diretto»

 
il punto
Il Bari fa tutto nel secondo tempo: 3 reti alla Casertana

Il Bari fa tutto nel secondo tempo: 3 reti alla Casertana

 
nel Foggiano
S.Giovanni Rotondo, trova borsello con 20mila euro e lo restituisce al proprietario

S.Giovanni Rotondo, trova borsello con 20mila euro e lo restituisce al proprietario

 
serie c
Casertana - Bari: la diretta della partita

Casertana - Bari 0-3, biancorossi chiudono secondi il girone di andata

 
I verbali
Giustizia svenduta, pm Scimè: mai preso soldi, D'InNtrono mente e Savasta (ex pm) non è lucido

Giustizia svenduta, pm Scimè: mai preso soldi, D'Introno mente e Savasta (ex pm) non è lucido

 
Verso le regionali
Centrosinistra, primarie non decollano. Amati attacca Emiliano: evita i dibattiti

Centrosinistra, primarie non decollano. Amati attacca Emiliano: evita i dibattiti

 
Il colpo nel 2016
Trinitapoli, assalto armato a portavalori: andriese incastrato dal dna

Trinitapoli, assalto armato a portavalori: andriese incastrato dal dna

 

Il Biancorosso

serie c
Casertana - Bari: la diretta della partita

Casertana - Bari 0-3, biancorossi chiudono secondi il girone di andata

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaMancanza di fondi
Foggia, strade colabrodo, l'appello di Gatta: «Non abbiamo soldi»

Foggia, strade colabrodo, l'appello di Gatta: «Non abbiamo soldi»

 
Batterza tappa
Bisceglie, ecco il «MunezzaMap»: così si dà la caccia ai rifiuti abbandonati

Bisceglie, ecco il «MunezzaMap»: così si dà la caccia ai rifiuti abbandonati

 
BariLa tragedia
Monopoli, si schianta con la moto contro un'auto: muore 51enne

Monopoli, si schianta con la moto contro un'auto: muore 51enne

 
PotenzaL’operazione della polizia
Potenza, controlli per le festività: sequestrati 170 kg di botti illegali

Potenza, controlli per le festività: sequestrati 170 kg di botti illegali

 
BrindisiVia 53mila persone
Bomba day

Brindisi, bomba messa in sicurezza dall'Esercito: la gente ritorna a casa
Le operazioni dall'alto - Video

 
Tarantosulla SS 106
Taranto, guida ubriaco con 200 stecche di sigarette nel portabagagli: denunciato

Taranto, guida ubriaco con 200 stecche di sigarette nel portabagagli: denunciato

 
Materanel Materano
Base logistica mafia lucana a Bernalda: un altro fermo

Base logistica mafia lucana a Bernalda: un altro fermo

 

i più letti

La mobilitazione

Taranto, sciopero nell'ex Ilva: «Adesioni oltre il 75%». Mittal smentisce: «solo il 36%». E a Roma si tratta

Per i sindacati: È una risposta forte a multinazionale. Il governo dia segnale su salute-lavoro»

Ex Ilva, oltre 700 esodi: per nuove assunzioni valutate esperienza, anzianità e carichi di famiglia

TARANTO - Per i sindacati ha scioperato il 75% degli operai di ArcelorMittal, ma per l’azienda ha scioperato il 36% dei dipendenti, impiegati inclusi. E’ ampio il divario tra le due realtà - quasi al 40% - nel quantificare le adesioni allo sciopero indetto oggi al siderurgico di Taranto, nel giorno dell’incontro al Mise tra il vicepremier Di Maio e i vertici dell’acciaieria.
Dopo la diffusione dei dati aziendali - frutto di un puro 'calcolo matematico' tra tutte le componenti del lavoro in ArcelorMittal, come spiegano in azienda - i sindacati Fim, Fiom e Uilm protestano a Taranto con una nota in cui ribadiscono: «Il dato vero è che tra gli operai l’adesione allo sciopero è stata altissima tanto da fermare gli impianti, comprese le acciaierie». E insistono: «i dati dell’azienda sono falsati da più fattori e la dimostrazione è il fatto che oggi gli impianti erano completamente fermi».
La diatriba è annosa, sottolinea Giuseppe Romano della Cgil Puglia: tra gli elementi che i sindacati hanno considerato, spiega, c'è che gli impiegati del siderurgico, a differenza degli operai, hanno sempre scioperato molto poco ("stavolta forse al 10%, ma non abbiamo i dati, li abbiamo chiesti all’azienda e ancora non li abbiamo ricevuti").

Inoltre, come sottolinea la nota di Fim-Fiom-Uilm, le percentuali aziendali comprendo le cosiddette 'comandate', ovvero «lavoratori addetti alla salvaguardia degli impianti e non alla produzione": si tratta, spiega Romano, «di 6-700 lavoratori che non possono smettere di lavorare perché devono tenere accesi gli altoforni». Per i sindacati, dunque, le 'comandatè non possono entrare nel conto di chi non intende aderire allo sciopero.

L'INCONTRO - L'a.d. di ArcelorMittal Europa, Geert Van Poelvoorde , con l’A.d. ed il Country Head di ArcelorMittal Italia, Matthieu Jehl e Samuele Pasi, sono stati al ministero del Lavoro per un incontro con il ministro e vicepremier Luigi Di Maio. Sullo sfondo, ed in vista del tavolo con azienda e sindacati convocato per il 9 luglio al ministero dello Sviluppo, i nodi da sciogliere sul futuro dell’acciaieria di Taranto e il tema della cassa integrazione. Il meeting è stato all’insegna di una stretta riservatezza al ministero del Lavoro sull'acciaieria ex Ilva di Taranto. I vertici per l’Europa e per l’Italia di ArcelorMittal hanno avuto un colloquio di poco più di un’ora con il ministro e vicepremier Luigi Di Maio. Al momento nessun commento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie