Giovedì 20 Giugno 2019 | 03:12

NEWS DALLA SEZIONE

A Lecce
Giustizia svenduta a Trani, Savasta ammette dal gip: «È vero, ho sbagliato»

Giustizia svenduta a Trani, Savasta ammette dal gip: «È vero, ho sbagliato»

 
L'assessore regionale
Rifiuti, Borraccino frena sull'impianto di Pulsano: «Il Comune ci ripensi»

Rifiuti, Borraccino frena sull'impianto di Pulsano: «Il Comune ci ripensi»

 
Maltrattamento di animali
Trani, cane trascinato da un'auto, Bottaro: «Bestia non la passerai liscia»

Trani, cane trascinato da un'auto, Bottaro: «Bestia non la passerai liscia»

 
L'elezione
Bruxelles, Fitto presidente gruppo Ecr all'Europarlamento

Bruxelles, Fitto presidente gruppo «Ecr» all'Europarlamento

 
Le indagini
Bari, bancarotta società Gruppo Degennaro: 4 indagati

Bari, bancarotta per la società Gruppo Degennaro: 4 indagati

 
Il processo
Foggia, uccise la moglie a coltellate: condannato anche in appello all'ergastolo

Foggia, uccise la moglie a coltellate: condannato anche in appello all'ergastolo

 
Serie C
Bari, si aspettano gli annunci ufficialiE' cosa fatta per Kupisz, Kresic e Corapi

Bari calcio mercato: è quasi fatta per Kupisz, Kresic e Corapi

 
L'annuncio
Xylella, in arrivo primi 30 mln per rilancio olio Puglia

Xylella, in arrivo primi 30 mln per rilancio olio Puglia

 
Arcelor Mittal
ArcelorMittal: «Se decreto crescita resta così, impossibile gestire stabilimento»

Ex Ilva, «Se dl crescita resta così, impossibile gestire stabilimento»

 
Il caso
Rifiuti, Mennea (Pd) attacca l'Ager: fiumi di consulenze immotivate

Rifiuti, Mennea (Pd) attacca l'Ager: fiumi di consulenze immotivate, gestione caos
Opposizione: i sindaci che fanno?

 
Prevenzione
Incendi estivi: convenzione tra Basilicata e Vigili del Fuoco

Incendi estivi: convenzione tra Basilicata e Vigili del Fuoco

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Dazn e il Bari anche in serie CFunziona l'accordo in televisione

Dazn e il Bari anche in serie C: funziona l'accordo in televisione

 

NEWS DALLE PROVINCE

GdM.TVSere d'estate
Bari, anziani e karaoke: così ci si diverte a Pane e Pomodoro

Bari, anziani e karaoke: così ci si diverte a Pane e Pomodoro

 
BatMaltrattamento di animali
Trani, cane trascinato da un'auto, Bottaro: «Bestia non la passerai liscia»

Trani, cane trascinato da un'auto, Bottaro: «Bestia non la passerai liscia»

 
PotenzaUdienza a dicembre
Potenza, sfruttavano prostitute (anche una minore): processo per 9

Potenza, sfruttavano prostitute (anche una minore): processo per 9

 
BrindisiNel Brindisino
La storia dell'olio evo pugliese nel museo di Torre Santa Susanna

La storia dell'olio evo pugliese nel museo di Torre Santa Susanna

 
FoggiaIl processo
Foggia, uccise la moglie a coltellate: condannato anche in appello all'ergastolo

Foggia, uccise la moglie a coltellate: condannato anche in appello all'ergastolo

 
LecceEnoturismo
Suoni e Sapori del Salento: a Otranto premi e degustazioni

Suoni e Sapori del Salento: a Otranto premi e degustazioni

 
TarantoArcelor Mittal
ArcelorMittal: «Se decreto crescita resta così, impossibile gestire stabilimento»

Ex Ilva, «Se dl crescita resta così, impossibile gestire stabilimento»

 
MateraL'operazione
Caporalato, sequestri per 7 milioni nel Materano

Caporalato, sequestri per 7 milioni nel Materano: 4 imprenditori indagati

 

i più letti

Sentenze tributarie pilotate

Bari, caso «Gibbanza» Cassazione annulla 2 condanne

Un imputato assolto, per un altro annullata una contestazione

«Gibbanza», 6 assolti in appellosulle sentenze pilotate a Bari

BARI - La sesta sezione penale della Corte di Cassazione ha annullato le condanne nei confronti di due professionisti baresi coinvolti nell’inchiesta chiamata «Gibbanza» su presunte sentenze tributarie pilotate. Gli imputati, Francesco Della Corte e Edmondo Caccuri, erano stati giudicati con rito abbreviato e condannati in primo e secondo grado per corruzione in atti giudiziari (Della Corte a 1 anno e 4 mesi, Caccuri a 10 mesi di reclusione).

Francesco Della Corte, accusato di aver fatto da intermediario con il giudice tributario Oronzo Quintavalle per ottenere una sentenza favorevole a fronte di un presunto pagamento illecito, è stato definitivamente assolto «perché il fatto non sussiste» dalla Suprema Corte, che ha annullato senza rinvio la decisione della Corte di Appello di Bari.
Annullata anche la condanna del commercialista Edmondo Caccuri, chiamato a rispondere di due ipotesi di corruzione del giudice tributario Oronzo Quintavalle: assoluzione definitiva, "perché il fatto non sussiste», per un capo d’accusa, e rinvio dinanzi alla Corte d’Appello di Bari per un nuovo giudizio in relazione alla residua contestazione.

«La sentenza del Supremo Collegio, - dichiarano i difensori, gli avvocati Michele Laforgia e Andrea Di Comite (Polis Avvocati) - oltre a porre fine al calvario di due persone oneste, conferma quello che abbiamo sempre sostenuto in ordine alle gravi carenze di un giudizio incentrato sulle chiamata in correità del presunto corrotto. La verità è che i processi fondati sulla delazione sono a elevato rischio di errore». Nell’ambito della stessa vicenda altre 23 persone sono a processo con rito ordinario dinanzi al Tribunale di Bari. Per 11 di loro, tra i quali il giudice Quintavalle, la Procura ha chiesto condanne fino a 5 anni e 8 mesi di reclusione. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie