Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 05:52

NEWS DALLA SEZIONE

La denuncia
Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

 
Dal Montenegro in Puglia
Contrabbando bionde in Puglia, dopo 25 anni prescritta anche associazione mafiosa

Contrabbando bionde in Puglia, dopo 25 anni prescritta anche associazione mafiosa

 
L'iniziativa
Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

 
La decisione
Regione, Emiliano conferma Di Gioia: è di nuovo assessore all'Agricoltura

Regione, Emiliano conferma Di Gioia: è di nuovo assessore all'Agricoltura. M5S: «È una sceneggiata»

 
il salvataggio dell'Aeronautica
Foggia, bimba in pericolo di vita trasportata d'urgenza con Falcon 50 Aeronautica

Foggia, bimba in pericolo di vita trasportata d'urgenza con Falcon 50

 
IL BARLETTANO DAGOSTINO
Fatture false, il «re degli outlet» valuta se usare pace fiscale

Fatture false, il «re degli outlet» valuta se usare pace fiscale

 
Per stalking
Picchiata perché russava e minacciata con video osé da pubblicare online: barese fa arrestare l'ex marito

Picchiata perché russava e minacciata con video osé da diffondere: barese fa arrestare ex marito

 
Il caso
Bari, nuovo «no» della Procura al salvataggio di Interporto

Bari, altro «no» della Procura al salvataggio di Interporto

 
Capitale della Cultura
Matera 2019, la Fondazione: «Bilancio dell'inaugurazione fantastico»

Matera 2019, la Fondazione: «Bilancio dell'inaugurazione fantastico»

 
Il riconoscimento
Xylella, ingegnere di Conversano premiato: ecco la macchina per uccidere la sputacchina

Xylella, ingegnere di Conversano premiato: ecco la macchina per uccidere la sputacchina

 

Otto denunce

Taranto, presunta frode all'Ismea: compravendita di terreni con fondi pubblici. Sequestrati 651mila euro

Denunciate 8 persone: 2 responsabili amministrativi di un’azienda agricola di Ginosa, di 4 funzionari pubblici e di 2 persone di Castellaneta beneficiarie di erogazioni pubbliche.

Finanza

TARANTO - Militari del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di finanza di Taranto hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo «per equivalente» di beni mobili, immobili e disponibilità finanziarie, per un totale di 651mila euro, nei confronti di 2 responsabili amministrativi di un’azienda agricola di Ginosa, di 4 funzionari pubblici e di 2 persone di Castellaneta beneficiarie di erogazioni pubbliche. Il provvedimento cautelare, emesso dal gip Giuseppe Tommasino su richiesta del sostituto procuratore Remo Epifani, scaturisce da indagini che hanno permesso di scoprire una presunta truffa in danno dell’Ismea (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare), Ente pubblico economico con sede a Roma la cui attività consiste nel promuovere lo sviluppo delle aziende agricole, consentendo l’acquisto di terreni rurali con la concessione di mutui agevolati.
Secondo l’accusa, l’Ismea avrebbe acquistato alcuni terreni dall’azienda agricola di Ginosa ad un prezzo esorbitante rispetto alle normali valutazioni di mercato, in relazione ai rapporti di valutazione tecnica redatti da tre funzionari dello stesso Ente ed avallati da un funzionario della Regione Puglia. Tali terreni sono stati poi ceduti a 2 persone fisiche residenti a Castellaneta, risultate poi soci della stessa azienda agricola ginosina. Le due persone, padre e figlia, nel contempo, per sostenere l’acquisto dei terreni, hanno ottenuto dall’Ismea un finanziamento agevolato con pagamenti rateali, dei quali veniva di fatto onorata soltanto la prima rata.

Le otto persone coinvolte sono state tutte denunciate in concorso per i reati di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e falsità materiale commessa dal privato in atto pubblico. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400