Mercoledì 17 Luglio 2019 | 13:17

NEWS DALLA SEZIONE

Operazione Rodolfo
Mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan foggiani

Foggia, mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan

 
Il video
San Severo, la festa del Soccorso con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

San Severo, la festa del Carmelo con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

 
Maltempo
San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

Pioggia torrenziale, San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

 
Assenteismo
Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

 
Indagano i cc
Foggia, migranti presi a sassate mentre vanno a lavorare nei campi: 2 feriti

Foggia, migranti presi a sassate mentre vanno a lavorare nei campi: 2 feriti

 
Nel campo nomadi di Foggia
Facevano prostituire minorenni: Procura Bari chiede rinvio a giudizio per 4 rumeni

Facevano prostituire minorenni: Procura Bari chiede rinvio a giudizio per 4 rumeni

 
Il video
Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

 
Sulla Statale 16
Lesina, auto impatta contro furgone: un morto e un ferito

Lesina, auto impatta contro furgone: un morto e un ferito

 
Dopo la grandine
Maltempo: regione avvia procedura per stato di calamità nel Gargano

Maltempo: regione avvia procedura per stato di calamità nel Gargano

 
Il caso
Strage di San Marco in Lamis, Regione Puglia si costituisce parte civile

Strage di San Marco in Lamis, Regione Puglia si costituisce parte civile

 
Dal gip
Foggia, costringeva la moglie a vivere con le tapparelle abbassate: 44enne allontanato per maltrattamenti

Foggia, costringeva la moglie a vivere con le tapparelle abbassate: 44enne allontanato

 

Il Biancorosso

Oggi amichevole con la FiorentinaCornacchini darà spazio a tutti

Oggi amichevole con la Fiorentina, Cornacchini darà spazio a tutti

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl processo
Galugnano, scontro treni Fse: macchinista condannato a 1 anno e 8 mesi

Galugnano, scontro treni Fse: macchinista condannato a 1 anno e 8 mesi

 
BatSicurezza e piano traffico
Jova Beach Party, sindaco di Barletta: «Grande occasione per la città»

Jova Beach Party, sindaco di Barletta: «Grande occasione per la città»

 
TarantoCresce l'attesa
Manduria, tartaruga deposita 100 uova in spiaggia

Manduria, tartaruga deposita 100 uova in spiaggia

 
BrindisiNel brindisino
Mesagne, picchia e minaccia la madre, impedendole di uscire o ricevere visite: una 41enne in libertà vigilata

Mesagne, picchia e minaccia la madre, impedendole di uscire o ricevere visite: una 41enne in libertà vigilata

 
Materadalla Polizia stradale
Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

 
BariDal 20 al 28 luglio
Light Festival: ad Alberobello la luce «disegna» sui trulli

Light Festival: ad Alberobello la luce «disegna» sui trulli

 
FoggiaOperazione Rodolfo
Mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan foggiani

Foggia, mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan

 
PotenzaDai carabinieri
Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

 

i più letti

Arrestati dai Carabinieir

S. Severo, cugini estorsori
Il pizzo sulle auto rubate

I due, insieme ad altri complici, avevano chiesto 2mila euro per la restituzione di una Fiat Cinquecento rubata a Foggia

S. Severo, cugini estorsoriIl pizzo sulle auto rubate

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Foggia hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di due cugini omonimi di San Severo, Scarcella Giuseppe, rispettivamente di 23 e 25 anni, indagati per estorsione aggravata in concorso e ricettazione.

Le accuse si riferiscono al furto di una Fiat 500 avvenuto a Foggia nella notte del 17 maggio scorso. I due cugini, unitamente ad altri complici in corso di identificazione e comunque anch'essi di San Severo, avevano contattato la vittima già nella stessa mattinata successiva al furto, chiamandola ripetutamente fino a pattuire in 2000 euro la somma da consegnare per la restituzione del mezzo rubato.

La mattina successiva la vittima è partita da Foggia per San Severo, dove è avvenuto lo scambio. I militari hanno così raccolto indizi utili per incastrare il gruppo ed arrestare oggi i due cugini. Le attività continuano per identificare e ricostruire i ruoli degli altri membri della banca, ma hanno già dimostrato, ancora una volta, le strette relazioni di interessi malavitosi tra le due città di Foggia e San Severo, documentando inoltre come dietro ai furti d’auto non vi sia soltanto il fenomeno del mercato nero dei pezzi di ricambio, ma anche quello dei “cavalli di ritorno”, per cui risulta indispensabile la collaborazione delle vittime.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie