Lunedì 08 Agosto 2022 | 12:39

In Puglia e Basilicata

SANITA'

Donazione all’Ematologia del Policlinico di Foggia per l'umanizzazione delle cure

Donazione all’Ematologia del Policlinico per l'umanizzazione delle cure

Umanizzazione delle cure al Policlinico «Riuniti» di Foggia

Dall'associazione «Il Cigno» tre monitor per immagini rilassanti e tre murales a favore dei pazienti

27 Giugno 2022

Redazione online

Donati al policlinico di Foggia, da parte della titolare del Centro di Estetica Oncologica «Il Cigno» Loreta Ricotta, tre monitors per la proiezione di immagini rilassanti per i pazienti sottoposti a chemioterapia e di tre murales, «nell’ottica dell’umanizzazione delle cure fortemente voluta dalla direzione strategica» del «Riuniti». La consegna è avvenuta presso l’interessato ambulatorio di Ematologia della Struttura Complessa di Ematologia ospedaliera del «Policlinico Foggia» ospedaliero-universitario, diretta dalla dott.ssa Lorella Melillo. Oltre a Ricotta, presenti alla cerimonia di donazione il commissario straordinario del Policlinico dott. Giuseppe Pasqualone, il futuro direttore sanitario del «Policlinico Foggia» dott. Leonardo Miscio, la dirigente della SSD Affari Generali e Tutela della Privacy dott.ssa Laura Silvestris, il dirigente medico della Struttura Complessa di Ematologia ospedaliera dott.ssa Maria Grazia Franzese, il responsabile Urp dott. Alfonso Fuiano e la capo sala della Struttura Complessa di Ematologia ospedaliera dott.ssa Dora Salvatore.

Il commissario straordinario Pasqualone ha ringraziato l’organizzatrice dell’iniziativa Loreta Ricotta, a nome di tutto il Policlinico, evidenziando «la necessità imprescindibile dell’accoglienza e dell’umanizzazione delle cure, intesa come attenzione posta alla persona nella sua totalità, per i bisogni organici, psicologici e relazionali».

«Per la donazione sono stati utilizzati i fondi raccolti in occasione dell’evento da me organizzato lo scorso 15 gennaio 2022 presso il Teatro Giordano di Foggia con il debutto in società di alcune donne sottoposte a terapia ematologica. I murales rappresentano il volo dei gabbiani a simboleggiare il coraggio e la libertà, l’onda che ha come elemento l’acqua per pulire la mente, il corpo e lo spirito, e il sole per indicare vitalità, forza e rinascita» ha dichiarato Loreta Ricotta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

EDITORIALI

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725