Giovedì 11 Agosto 2022 | 14:09

In Puglia e Basilicata

La Cgil di Foggia piange la sua segretaria Loredana Olivieri

PASIONARIA

La sindacalista della Cgil Loredana Olivieri

Il presidente provinciale dell'Anpi: «Una donna che si è battuta per la parità dei lavoratori»

18 Febbraio 2022

Redazione online

FOGGIA - La Cgil di Foggia è in lutto per la scomparsa della sua segretaria provinciale Loredana Olivieri. Insegnante, classe 1965, delegata della Cgil Scuola (poi Federazione dei Lavoratori della Conoscenza) di cui diventa Segretaria generale nel 2010, riconfermata al congresso del 2014. Olivieri si è distinta le per numerose battaglie sociali attuate sul campo scolastico e in generale dell'istruzione. Alla battagliera sindacalista sarà dedicato quest'oggi l'apertura del Quindicesimo congresso provinciale dell'Associazione nazionale partigiani di Foggia dal titolo «Va’ dove ti porta la Costituzione. Unità, antifascismo, rinascita», che si terrà nella sala convegni Formedil, sita in via Napoli Km 3,800. 

«Voglio ricordarla come una persona dai saldi sentimenti antifascisti, che si è battuta con intelligenza e vigore per la parità di genere e i diritti dei lavoratori - commenta il presidente di Anpi Foggia Michele Galante -. Oggi Loredana Olivieri avrebbe dovuto partecipare come delegata al nostro e al suo congresso. Il Comitato Provinciale Anpi Foggia e tutte le sezioni di Capitanata si raccolgono attorno al dolore dei suoi familiari, di tutte le persone che ne hanno apprezzato e condiviso le lotte sindacali nelle file della Cgil. Con Loredana Olivieri, perdiamo una donna profondamente e autenticamente legata ai valori della democrazia, della partecipazione attiva e dell’impegno sociale sempre al fianco degli ultimi».

«Testarda, lucida, combattiva, infaticabile, sempre dalla stessa parte, delle donne, degli ultimi. Una vita vissuta senza sconti a nessuno, soprattutto a se stessa. Era in prima fila, sempre, in ogni battaglia di giustizia civile, era compagna di tutte e di tutti e rappresentava appieno il valore ed il significato più profondo di quella parola "compagna" oggi forse troppo sbiadita. Ha lasciato l'impronta, Loredana. Ora ogni sua battaglia diventerà la nostra. È il solo modo che abbiamo per onorarla» è il commento dell'Arci Foggia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725