Domenica 01 Novembre 2020 | 02:50

NEWS DALLA SEZIONE

La novità
Nasce a Cerignola il primo centro di trasformazione della canapa

Nasce a Cerignola il primo centro di trasformazione della canapa

 
questa mattina
Foggia, accusa malore mentre fa visita al cimitero: muore 65enne

Foggia, accusa malore mentre fa visita al cimitero: muore 65enne

 
Controlli dei CC
Margherita di Savoia, scoperta piantagione «cannabis nana»: avrebbe fruttato oltre 40mila dosi

Margherita di Savoia, scoperta piantagione «cannabis nana»: avrebbe fruttato oltre 40mila dosi

 
Coronavirus
Covid Foggia, focolaio in Rsa: 30 contagiati, 22 pazienti e 8 operatori

Covid Foggia, focolaio in Rsa: 30 contagiati, 22 pazienti e 8 operatori

 
La storia
Foggia, da positiva al Covid si laurea con una tesi sugli effetti del virus

Foggia, da positiva al Covid si laurea con una tesi sugli effetti del virus

 
Truffa
Foggia, sostiene l'esame per la patente per conto di un'altra persona: arrestato

Foggia, sostiene l'esame per la patente per conto di un'altra persona: arrestato

 
Il concorso
Foggia, un altro nome per l'aeroporto

Foggia, un altro nome per l'aeroporto

 
nel foggiano
Droga a San Nicandro Garganico: smantellata banda, 2 arresti e 2 divieti di dimora

Droga a San Nicandro Garganico: smantellata banda, 2 arresti e 2 divieti di dimora

 
Dalla polizia
Foggia, violenza e maltrattamenti contro moglie e figli per anni: arrestato

Foggia, violenza e maltrattamenti contro moglie e figli per anni: arrestato

 
la scomparsa
San Giovanni Rotondo, 85enne esce di casa per andare in campagna e svanisce nel nulla

San Giovanni Rotondo, 85enne esce di casa per andare in campagna e svanisce nel nulla

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, striscione con sfottò prima della trasferta-derby contro il Foggia alla Zaccheria

Bari, striscione con sfottò prima della trasferta-derby contro il Foggia allo Zaccheria

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaIl caso
Basilicata, auto in fiamme a Palazzo San Gervasio

Basilicata, auto in fiamme a Palazzo San Gervasio

 
LecceIl caso
Lecce, maxi furto di profumi per 14mila euro, incastrata la banda di foggiani

Lecce, maxi furto di profumi per 14mila euro, incastrata la banda di foggiani

 
FoggiaLa novità
Nasce a Cerignola il primo centro di trasformazione della canapa

Nasce a Cerignola il primo centro di trasformazione della canapa

 
BatIncidente sul lavoro
Scontro tra due auto sulla A14 tra Andria e Canosa in direzione Pescara

Scontro tra due auto sulla A14 tra Andria e Canosa in direzione Pescara

 
BariIl caso
A Cellamare per Halloween niente dolcetto né scherzetto: la decisione del sindaco

A Cellamare per Halloween niente dolcetto né scherzetto: la decisione del sindaco

 
Tarantointervento dei CC
Taranto, lite condominiale finisce a coltellate: due denunciati

Taranto, lite condominiale per musica troppo alta finisce a coltellate: due denunciati

 
BrindisiControlli dei CC
Ceglie Messapica, ruba guanti e igienizzante nella struttura sanitaria dove lavora: nei guai un 54enne

Ceglie Messapica, ruba guanti e igienizzante nella struttura sanitaria dove lavora: nei guai un 54enne

 
MateraEmergenza contagi
Matera, monaci positivi Covid: chiuso santuario di Maria Santissima di Picciano

Matera, monaci positivi Covid: chiuso santuario di Maria Santissima di Picciano

 

i più letti

VIOLENZA

Foggia, lui la lascia, e lei, stalker, gli fa perdere il lavoro

Lui si era trasferito dalla madre. Il gip ha imposto alla trentenne incensurata di stare ad almeno 200 metri di distanza dall’ex convivente

Foggia, stalker al femminile gli fa perdere il lavoro

«Ti sfo facendo preparare un paliatone»; «cammina altrimenti ti butto fuoco a te e alla macchina». A parlare così sarebbe stata una trentenne incensurata foggiana che non aveva accettato la fine della relazione con il compagno che l’aveva lasciata andando a vivere dalla madre. La donna è indagata a piede libero per atti persecutori, cominciati lo scorso gennaio e proseguiti sino a giugno, a causa dei quali l’ex compagno avrebbe anche perso il posto di lavoro appena trovato. Il gip ha accolto la richiesta del pm e vietato alla donna di avvicinare l’ex, mantenendosi ad almeno 200 metri di distanza; ordinanza cautelare eseguita dalla sezione reati contro la persona della squadra mobile.

L’accusa poggia essenzialmente sulle dichiarazioni dell’ex compagno, ritenute attendibili da pm e gip perchè sarebbero riscontrate dalla testimonianza della madre di lui cui l’ex nuora avrebbe chiesto di cacciare di casa il figlio; dal racconto di un commerciante che doveva assumere l’uomo; da un altro parente cui la parte offesa chiese aiuto in occasione di un pedinamento.

Il pm dice che la donna ha agito «spinta da futili motivi di ossessione morbosa e rancore nei confronti dell’ex convivente dopo che questi era andato via di casa, ponendo fine alla loro relazione». La donna «non ha permesso all’ex compagno in maniera del tutto pretestuosa di vedere i due figli» scrive in una nota stampa la Questura. Lo stalking si sarebbe concretizzato nel pedinare l’ex avvertendolo di possibili conseguenze, come quando a gennaio scorso gli avrebbe detto: «ti sto facendo preparare un paliatone»; oppure a maggio quando avendolo visto in auto, l’avrebbe insultato dicendogli: «cammina, altrimenti ti butto fuoco a te e alla macchina».

Dopo aver lasciato la compagna, il foggiano è andato a vivere dalla madre che ha raccontato ai poliziotti di aver ricevuto una telefonata da un anonimo (che l’accusa individua nella stalker) che pretendeva che cacciasse di casa il figlio e accogliesse nell’abitazione l’ex nuora. Nella ricostruzione accusatoria degli atti persecutori ci sono poi due episodi accaduti nell’arco di 24 ore tra il 30 giugno e il primo luglio scorsi. Nella prima occasione la donna avrebbe raggiunto il negozio dove l’ex compagno stava effettuando il primo giorno di prova in vista di un’assunzione, avvertendolo che se non avesse firmato il passaggio di classe per l’assicurazione dell’auto, gli avrebbe fatto perdere il posto, come poi effettivamente successe; il giorno dopo la donna avrebbe inseguito in auto l’ex che si era rifugiato in una ditta dove lavora come guardia giurata un suo parente.

In questa vicenda - argomenta il gip condividendo con la Procura la qualificazione giuridica del reato - non ci si trova «semplicemente davanti a un senso di irritazione, insofferenza, fastidio; la situazione è degenerata in ansia e timore per la propria incolumità da parte della vittima, in quanto l’indagata non solo aveva dimostrato di aver perso il lume della ragione con la sua ossessione compulsiva, ma aveva esplicitamente minacciato la parte offesa, per cui da un personaggio del genere chiunque avrebbe potuto temere gesti impulsivi e vie di fatto». Da qui la firma del gip sull’ordinanza che impone alla presunta stalker di non avvicinare l’ex compagno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie