Domenica 21 Aprile 2019 | 10:38

NEWS DALLA SEZIONE

Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoSanità
Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

 
FoggiaUn 23enne
Cerignola, spacciatore ingoia dosi di coca: è in Rianimazione

Cerignola, spacciatore ingoia dosi di cocaina: finisce in Rianimazione

 
LecceInchiesta Favori & giustizia
Pm Arnesano resta ai domiciliari: ma farà Pasqua con i suoi

Pm Arnesano resta ai domiciliari: ma farà Pasqua con i suoi

 
BrindisiCuriosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 
BariVerso il voto
Europee, i derby tutti pugliesi per Bruxelles

Europee, i derby tutti pugliesi per Bruxelles

 
HomeLe festività pasquali
Pasqua, previsto a Matera un lungo ponte da tutto esaurito

Pasqua, previsto a Matera un lungo ponte da tutto esaurito

 
BatLotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
PotenzaElezioni del 26 maggio
Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

 

Denuncia del sindacato

Carcere Trani, aggrediti
agenti: 3 episodi in 15 giorni

Carcere Trani, aggreditiagenti: 3 episodi in 15 giorni

Un ispettore capo della polizia penitenziaria è stato aggredito questa mattina nel carcere di Trani da un detenuto del reparto Accoglienza, ed ha dovuto fare ricorso a cure prima nella locale infermeria e poi al Pronto soccorso dell’ospedale cittadino. Lo riferisce in una nota la segreteria generale nazionale del Cosp (Cordinamento sindacale penitenziario), sottolineando che si tratta della terza aggressione nello stesso carcere dal 31 dicembre scorso, una delle quali avrebbe coinvolto il medico dell’infermeria del carcere.
Secondo l’organizzazione sindacale, l’aggressione odierna non sarebbe legata a sovraffollamento del carcere oppure «a fenomeni di vigilanza dinamica o celle aperte», quanto piuttosto ad un clima di «mancanza di rispetto verso i tutori dell’ordine» che si registrerebbe anche in altre parti d’Italia. Quanto alla situazione del carcere di Trani, il Cosp chiede di rivolgere l'attenzione sulla 'gestione internà, perché negli uffici lavorerebbe personale in percentuale superiore alla quota del 3% equivalente all’indirizzo nazionale e si potrebbero recuperare risorse umane per rafforzare la vigilanza nei reparti detentivi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400