Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 02:09

NEWS DALLA SEZIONE

La denuncia
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

 
Non è imminente
Bisceglie, sfuma finanziamento per riqualificare la costa

Bisceglie, sfuma finanziamento per riqualificare la costa

 
l’inchiesta
Andria, sicurezza nei locali pubblici: sale l'attenzione

Andria, sicurezza nei locali pubblici: sale l'attenzione

 
Il caso
Acqua di falda a Barletta: il monitoraggio difficile

Acqua di falda a Barletta: il monitoraggio difficile

 
La sentenza
Comunali Bisceglie, il Tar: ricontare i voti di consigliere mancato

Comunali Bisceglie, il Tar: ricontare i voti di consigliere mancato

 
Spaccio di droga
Andria, pene definitive per il clan Pesce-Pistillo: arresti nella notte

Andria, pene definitive per il clan Pesce-Pistillo: arresti nella notte VIDEO

 
Il caso a Trani
Il sostegno non c'è, niente scuola il mercoledì per disabile

Il sostegno non c'è, niente scuola il mercoledì per disabile

 
La storia
Brahima: dopo le torture in Libia, l'atleta ivoriano vince torneo di boxe a Taranto

Brahima: dopo le torture in Libia, l'atleta ivoriano vince torneo di boxe a Taranto

 
Ambiente
Trani, «La discarica? Colmiamola con inerti di cave e cantieri»

Trani, «La discarica? Colmiamola con inerti di cave e cantieri»

 
INUTILE LA FUGA
Trani, tenta una rapina in una parafarmacia: arrestato 17enne

Trani, tenta una rapina in una parafarmacia: arrestato 17enne

 
il piano di fabbisogno
Trani, assunzioni al Comune nei prossimi tre anni

Trani, assunzioni al Comune nei prossimi tre anni

 

Accolto ricorso di Nitti

Trani, Consiglio di Stato «boccia»
nomina del procuratore Di Maio

Per i giudici di Palazzo Spada la procedure è viziata: 3 mesi prima il capo dell'ufficio tranese era stato giudicato non idoneo per Trani

Trani, il nuovo procuratore«No alla giustizia spettacolo»

Il provvedimento con il quale il Csm ha nominato procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Trani il magistrato Antonino Di Maio è affetto da un vizio di legittimità per eccesso di potere. Lo ha deciso il Consiglio di Stato che ha accolto parzialmente il ricorso del pm del Tribunale di Bari Renato Nitti, che con Di Maio concorreva al posto di procuratore della Repubblica di Trani. In primo grado, il 30 gennaio 2018, il Tar del Lazio aveva respinto il ricorso di Nitti.

I giudici di Palazzo Spada, invece, hanno respinto il ricorso di Nitti nella parte in cui lamentava l’inammissibilità della proposta di Di Maio di organizzazione dell’ufficio della Procura ritenendola «generica e inconsistente», tanto da «dover essere considerata inesistente». Ma lo ha accolto nella parte relativa al possesso dei titoli utili per il concorso, poiché solo tre mesi prima della nomina di Di Maio a procuratore di Trani, lo stesso Csm aveva ritenuto Di Maio non idoneo a guidare la Procura di Chieti perché «non ha mai svolto funzioni neppure di fatto direttive e presenta un profilo professionale, piuttosto che indirizzato a temi organizzativi, maggiormente volto all’approfondimento scientifico delle questioni giuridiche». Una valutazione simile era stata fatta per Di Maio in precedenza, per un altro concorso per ricoprire un incarico semi-direttivo nella Procura (poi soppressa) di Nicosia. Quindi - è il ragionamento dei giudici - «non si intende come un tale profilo possa essere ritenuto in presenza di un concorrente con i titoli documentati dal ricorrente».

«Un tale dato - è scritto in sentenza con riferimento alla delibera di nomina di Di Maio del Csm - per la manifestazione di contraddittorietà e discontinuità logica che esprime, manifesta una irragionevole incoerenza nell’attività amministrativa ed è pertanto indice rivelatore di un vizio di illegittimità del giudizio e, con esso, del provvedimento finale».

Gli atti sulla nomina del procuratore di Trani tornano ora al Csm che può confermare la nomina di Di Maio motivandola in modo diverso dal primo atto; può confermare la nomina con le stesse motivazioni, ma in questo caso si potrebbe far nuovamente ricorso al Consiglio di Stato; potrebbe nominare a procuratore di Trani il ricorrente Nitti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400