Giovedì 27 Giugno 2019 | 05:56

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Barletta, tentano di rubare la pensione ad anziana: arrestati

Barletta, tentano di rubare la pensione ad anziana: arrestati

 
dalla guardia costiera
Trani, 8mila mq di rifiuti vicino alla spiaggia: area sequestrata

Trani, 8mila mq di rifiuti vicino alla spiaggia: area sequestrata

 
La vittoria
Nuoto, Di Liddo argento al «Settecolli» in vista dei mondiali

Nuoto, Di Liddo argento al «Settecolli» in vista dei mondiali

 
Ferrotramviaria
Strage treni: Corte d'Appello Bari accoglie ricusazione dei giudici

Strage treni: Corte d'Appello Bari accoglie ricusazione dei giudici: «Regione non è responsabile civile»

 
Criminalità
Andria, agguato tra la gente: ucciso fratello del boss, un ferito

Andria, agguato tra la gente: ucciso fratello del boss, un ferito

 
La manifestazione
Trani, cane trascinato dall’auto: gli animalisti all’attacco

Trani, cane trascinato dall’auto: gli animalisti all’attacco

 
Agricoltura
Borzillo: «Irrigazione nella Bat, emergenza rientrata»

Borzillo: «Irrigazione nella Bat, emergenza rientrata»

 
Fino a 500 euro a notte
Jovanotti a Barletta, polemica sui prezzi alle stelle dei B&B

Jovanotti a Barletta, polemica sui prezzi alle stelle dei B&B

 
Nessun ferito
Trani, giù calcinacci nel tribunale civile a Palazzo Candido

Trani, giù calcinacci nel tribunale civile a Palazzo Candido

 
L'incidente nel 2016
Strage treni, rinviata udienza al 4 luglio aspettando la Corte d'Appello

Strage treni, rinviata udienza al 4 luglio aspettando la Corte d'Appello

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Machach, talento francese del Napoliè l'ultima idea intrigante del Bari

Machach, talento francese del Napoli è l'ultima idea intrigante del Bari

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariNei pressi del San Nicola
Bari, 59enne travolta mentre va al concerto: perde una gamba, è in coma

Bari, una 59enne travolta mentre va al concerto: perde una gamba, è grave

 
LecceIl caso
Lecce, ergastolano tenta di uccidere compagno di cella: è in coma

Lecce, ergastolano tenta di uccidere compagno di cella: è in coma

 
FoggiaLa tragedia
Foggia, muore infilzato nel cancello della Sapienza: in centinaia ai funerali

Foggia, muore infilzato nel cancello della Sapienza: in centinaia ai funerali

 
Potenza Graduation day Unibas
Potenza, la Giornata del laureato in stile college: 130 nuovi "dottori"

Potenza, la Giornata del laureato in stile college: 130 nuovi "dottori"

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, la minaccia di Mittal: «Senza immunità, a settembre si chiude»E intanto parte il Cig per 1400 operai

Taranto, la minaccia di Mittal: «Senza immunità, il 6 settembre si chiude». Di Maio: no a ricatti. Salvini: no chiusura

 
GdM.TVIl rogo
Torre Guaceto, incendio minaccia la Riserva:  interviene il Canadair

Torre Guaceto, incendio minaccia la Riserva: distrutti tre ettari

 
MateraGiustizia
Potenza-Matera, scoppia la guerra delle toghe

Potenza-Matera, scoppia la guerra delle toghe

 
BatIl caso
Barletta, tentano di rubare la pensione ad anziana: arrestati

Barletta, tentano di rubare la pensione ad anziana: arrestati

 

i più letti

Sicurezza stradale

Canosa, ampliamento statale 93: è polemica tra Morra e Ventola

Il sindaco replica al consigliere regionale: «Sicurezza? C’è la massima attenzione»

Canosa, il grillino Morraconquista Palazzo di città

CANOSA - E’ dura ed immediata la replica del sindaco Roberto Morra al consigliere regionale Francesco Ventola, che, sulla Gazzetta di ieri (domenica 23 settembre) ha accusato l’Amministrazione comunale pentastellata di “perdere tempo prezioso e viaggiare con il freno a mano tirato” in ordine alla progettazione per l’ampliamento e l’ammodernamento della strada statale 93, che da Canosa porta a Loconia. Un segmento stradale che spesso è stato teatro di tragici incidenti automobilistici e che necessita di interventi urgenti, per evitare altri lutti familiari. “Quando si ricoprono ruoli pubblici le parole utilizzate – attacca il sindaco Morra- devono necessariamente essere misurate altrimenti le legittime istanze di cui ci si fa portavoce rischiano di trasformarsi nella forma più miserabile della speculazione. Ancor più attenzione deve essere prestata se si parla di temi delicati che rappresentano per l’intera comunità una ferita aperta”.

Ragguaglia: “In riferimento all’operato di questa amministrazione relativamente alla messa in sicurezza del tratto di strada Canosa - Loconia, posso confermare che si sta prestando la massima attenzione affinché le procedure proseguano con la massima speditezza e nella giusta direzione. Nelle scorse settimane, al fine di sbloccare la situazione di stallo creatasi presso la sede nazionale dell’Anas a Roma, ho chiesto l’intervento del ministro alle Infrastrutture, Toninelli. Ottenuto l’assenso dalla direzione centrale dell’Anas occorreva necessariamente interpellare la Regione Puglia per avere conferma che il finanziamento concesso anni prima fosse tuttora disponibile. La risposta affermativa della Regione è arrivata nel corso della settimana appena trascorsa, pertanto nei prossimi giorni si procederà alla sottoscrizione del protocollo con Anas regionale”.

Il sindaco evidenzia: “Vorrei ricordare che si parla di un finanziamento di 500 mila euro per la sola progettazione delle opere necessarie per la messa in sicurezza di quel tratto di strada. Cosa diversa è il finanziamento di alcuni milioni di euro, che saranno necessari per la effettiva messa in sicurezza della strada e che richiederemo non appena l’Anas avrà realizzato la progettazione”. Continua: “La sicurezza stradale rimane un punto fermo per questa amministrazione. Ad aprile ho chiesto e ottenuto la convocazione, presso la Prefettura, dell’Osservatorio sulla sicurezza stradale dove ho esposto la drammatica situazione delle nostre strade ed in particolare della Canosa-Loconia e della ex S.S. 98 chiedendo maggiore attenzione. Grazie alle richieste fatte da questa amministrazione, affinché la provincia mettesse in sicurezza quel tratto di strada, cosa che effettivamente è stata fatta, e con l’istallazione di un autovelox ben visibile, il tasso di incidenti sulle pericolose curve dell’ex S.S. 98 si è praticamente azzerato”. “Credo –conclude Morra- che in tema di sicurezza stradale più che mille parole o vuoti proclami occorrano i fatti. Continueremo in questa direzione a lavorare ogni giorno nel silenzio certi che in questo come in tanti altri argomenti non ci sono medaglie da appendere ma vite da salvare. Ventola dia un senso ad un inutile mandato da consigliere regionale che lo ha visto solo cambiare casacca innumerevoli volte senza portare alcun contributo alla politica regionale”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie