Giovedì 18 Ottobre 2018 | 18:27

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Nella villa comunale

Trani, dopo l'annunciata chiusura riaprono acquario e voliera

«Riattivati» due servizi pubblici: la decisione di chiudere adottata dal gestore, dopo quindici mesi senza gare

Trani, dopo l'annunciata chiusura riaprono acquario e voliera

Trani - Tempo poche ore, e l’acquario della villa comunale ha riaperto. Anche la voliera simbolicamente lo ha fatto, sebbene sarebbe rimasta sempre visitabile, poiché si tratta di una struttura, ovviamente, da ammirare dall’esterno contenendo volatili al suo interno.

Quanto riferito e documentato ieri dalla Gazzetta ha avuto immediatamente effetto, nella misura in cui l’assessore al verde pubblico e arredo urbano, Michele Di Gregorio, sempre ieri mattina ha incontrato il gestore uscente delle due strutture della villa comunale, Vittorio Somma, chiedendo ed ottenendo che le riaprisse immediatamente per non interrompere un pubblico servizio.

Somma ha spiegato di avere chiuso soltanto perché, dopo quindici mesi senza gare, né proroghe, aveva ormai perso ogni speranza ed in lui era subentrata la rassegnazione: «Ho dovuto chiudere - ha chiarito - per evitare di lasciare le due strutture alla mercé di tutti, a cominciare da vandali e ladri».

La riapertura è avvenuta proprio in coincidenza con la celebrazione in villa comunale dell’anniversario della proclamazione della Repubblica Italiana. Pertanto anche il sindaco, Amedeo Bottaro, ha incontrato l’esercente chiarendo con lui gli aspetti principali del problema.

«Di certo - ammette di Gregorio -, quanto prima va fatta una gara o, almeno, un’indagine di mercato per individuare il nuovo gestore delle due attrazioni. Purtroppo, l’alternanza dei dirigenti e le tante urgenze non ci hanno consentito di intervenire prima su questa materia».

Domattina nuovo incontro in villa comunale, nel quale sarà presente anche il direttore dei giardini, Giuseppe Merra, prima che il dirigente del Settore verde pubblico, Giacomo Losapio, si faccia carico della questione ed emani al più presto un’indagine di mercato per ricercare il nuovo concessionario delle due strutture.

Come già riferito ieri, acquario e voliera erano state affidate In concessione biennale, dal commissario straordinario uscente Maria Rita Iaculli, a Le favole di Esopo, gestita da Vittorio Somma, fino al 28 febbraio 2017. Da allora, Somma ha continuato a farsi carico a proprie spese delle due strutture, non ottenendo dal Comune né proroghe, né rimborsi, né tanto meno una nuova gara ad evidenza pubblica.

«Se ho riaperto, l’ho fatto soprattutto per i tanti bambini che è giusto continuino a visitare questi due punti di riferimento della nostra villa, affascinati come sono dagli animali di tutte le specie che, in tanti anni e con passione, ho portato qui».

Somma mostra con orgoglio diversi quaderni dei visitatori, in cui sono soprattutto i bambini ad esprimergli i complimenti ed i sensi di ammirazione, meraviglia, stupore per quello che hanno visitato. Tantissime le scolaresche, anche e soprattutto di altre città, che lo chiamano quasi ogni giorno per visitare acquario e voliera. E sarebbe stato difficile, all’improvviso, anche se la scuola sta terminando, dire no a tutti. E, ancora più arduo, sarebbe stato spiegare il perché proprio ad un bambino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Barletta, cantieri «a sorpresa» e il traffico va subito in tilt

Barletta, cantieri «a sorpresa» e il traffico va subito in tilt

 
Bat? Territorio fragile, ma lo Stato c'è: focus sicurezza a Canosa

Bat? Territorio fragile, ma lo Stato c'è: focus sicurezza a Canosa

 
Vendemmia: un'ottima annata, +20% rispetto al 2017

Vendemmia: un'ottima annata, +20% rispetto al 2017

 
Cani morti in strada a Trani, mistero irrisolto

Cani morti in strada a Trani, mistero irrisolto

 
Sequestrate costruzioni abusive nel Parco Nazionale Murgia

Sequestrate costruzioni abusive nel Parco Nazionale Murgia

 
Domenica con beffa, chiuso il castello di Trani: «Famiglie state a casa»

Chiuso castello di Trani di domenica: «Famiglie a casa»

 
Furgone si ribalta a causa di cinghiali: ambulanti salvi per miracolo

Furgone si ribalta a causa di cinghiali: ambulanti salvi per miracolo

 
Barletta, cede dose si marijuana: arrestato per spaccio un 18enne

Barletta, cede dose si marijuana: arrestato per spaccio un 18enne

 

GDM.TV

Bari, video choc: ecco il baby boss di Japigia

Bari, il video choc del bambino boss di Japigia: «La madama mi fa un...»

 
Luca Turi diventa cittadino onorario di Durazzo: «Sono onorato»

Luca Turi diventa cittadino onorario di Durazzo: «Sono onorato»

 
Sanità, Emiliano visita gli ospedali e le Asl Bat: il video

Sanità, Emiliano visita gli ospedali e le Asl Bat: «Migliorata l'offerta» Vd

 
Strage S.M. in Lamis, dopo un anno arrestato pregiudicato. Morirono i fratelli Luciani, innocenti

Strage S.M. in Lamis, un arresto. Morirono i fratelli Luciani, innocenti VD

 
Tap, la promessa di Di Battista: «Lo bloccheremo in 2 settimane»

Tap, la promessa di Di Battista: «Lo bloccheremo in 2 settimane»

 
Rapinano ufficio postale a Lucera, arrestati un 19enne e un 22enne di Cerignola

Rapinano ufficio postale a Lucera, arrestati un 19enne e un 22enne 

 
Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

 
Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano

Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano in strada

 

PHOTONEWS