Martedì 25 Settembre 2018 | 15:07

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Il caso personale

Don Uva, allarme dei sindacati
«Sos nelle attività assistenziali»

Nella struttura di Bisceglie denunciati i disagi che si ripercuotono sulle condizioni igienico-sanitarie dei pazienti

Don Uva, allarme dei sindacati«Sos nelle attività assistenziali»

BISCEGLIE - “Nella Casa della Divina Provvidenza, sin dall’insediamento della nuova proprietà Universo Salute, assistiamo ad un giornaliero e costante depauperamento del personale direttamente addetto alle attività assistenziali, nonostante le reiterate nostre sollecitazioni e ciò sta determinando un caduta verticale dei livelli assistenziali e delle condizioni igienico sanitarie dei pazienti ricoverati”. A dichiarare tali gravi disagi nell’Opera Don Uva di Bisceglie sono i sindacati Fials (Cosmai), Cgil/Fp (Pellegrini), Fsi (Cillis), Ugl/Sanità (Iannoni) e Usb (Lamarca). La situazione, a dir poco sconfortante, viene illustrata in una nota inviata al presidente della Regione Puglia, Emiliano, al direttore generale Asl Bt, Delle Donne, ed al commissario straordinario della Congregazione Ancelle, Cozzoli.

Nello specifico le segreterie aziendali dei suddetti sindacati denunciano che “presso gli Istituti Ortofrenici continua a registrarsi una carenza di personale mettendo a rischio la garanzia dei livelli essenziali e che si denota da tempo l’insufficiente dotazione di massa vestiario per i ricoverati, così come insufficienti risultano essere i materiali per l’igiene personale”.

Insomma – dicono i sindacati - “si è arrivati ad un vero e proprio razionamento persino dei bicchieri monouso, necessari alla somministrazione della terapia con un altrettanto decadimento quanti-qualitativo del vitto per gli ospiti assistiti, mentre grande confusione si riscontra nella gestione del servizio lavanolo, con enormi problemi connessi alla restituzione del vestiario dei pazienti, la quale viene effettuata in maniera ridotta e confusionale, a volte addirittura con scambi tra maschile e femminile”.

Ma non è tutto. Si sarebbero determinate grandi criticità con l’accorpamento definito “selvaggio” dei reparti dell’Istituto Ortofrenico. “Si tratta di un accorpamento finalizzato ad un presunto “processo di ottimizzazione” ma, di fatto, l’obiettivo intuito dai sindacati sarebbe quello di “mirare esclusivamente al risparmio sul costo del personale a scapito della qualità dell’assistenza”. Le scriventi OO.SS. hanno più volte e ripetutamente sottoposto all’attenzione della società Universo Salute queste problematiche, senza di fatto riuscire a far aprire un confronto nel merito, né tantomeno su altre questioni, perché le relazioni sindacali risultano di fatto essere inesistenti. Infine “analoghe problematiche si rilevano in termini di caduta del livello assistenziale nelle UU.OO. delle Aree Mediche e Riabilitative, nelle quali, ovviamente, non si pone la questione della dotazione di massa vestiario che si pone solo all’Istituto – aggiungono Fials, Ugl, Fsi, Cgil e Usb - non ci è dato condividere il riscontro ottenuto da Universo Salute in merito alla somministrazione dei questionari di gradimento effettuata all’interno delle UU.OO. delle suddette aree, laddove venisse eseguito (quasi in nessuna) e si viene solo a conoscenza solo di sporadici giudizi positivi di qualche assistito senza misurare in trasparenza e realmente la qualità”.

In conclusione i sindacati chiedono con urgenza “nell’interesse della garanzia di rispetto dei LEA e delle prospettive future della struttura Don Uva, di convocare un incontro con la finalità di riportare i servizi sanitari erogati dalla Regione Puglia attraverso Universo Salute a livelli adeguati al nostro Servizio Sanitario Regionale, per scongiurare la deriva verso il basso che non siamo disposti ad accettare, costringendoci ad arginare attraverso una manifestazione di protesta pubblica, per la difesa del diritto alla salute di tutti gli ospiti assistiti”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Mare giallo a Barletta: spettro inquinamento

Mare giallo a Barletta: spettro inquinamento

 
Cattedrale Trani

Trani, fuori dalla Cattedrale regnano degrado e sporcizia

 
Canosa, ampliamento statale 93 è polemica sullo stallo

Canosa, ampliamento statale 93: è polemica tra Morra e Ventola

 
Andria, degrado in via Togliatti per l'impianto ridotto a rudere

Andria, degrado in via Togliatti per impianto ridotto a rudere

 
Barletta, processo inquinamentodella cementeria: tutti assolti

Barletta, processo inquinamento
della cementeria: tutti assolti

 
Bonafede a Trani: «Stiamo procedendo nella continuità col mio predecessore»

Bonafede a Trani: «Stiamo procedendo nella continuità col mio predecessore»

 
Barletta, «Ancora rifiuti da bruciare, adesso basta»

Barletta, «Ancora rifiuti da bruciare, adesso basta»

 
Duplice omicidio a Barletta, madre e figlio assolti: «Non hanno commesso il fatto»

Duplice omicidio a Barletta, madre e figlio assolti: «Non hanno commesso il fatto»

 

GDM.TV

Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

 
Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 
Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 

PHOTONEWS