Venerdì 24 Maggio 2019 | 04:00

NEWS DALLA SEZIONE

Il candidato
Comunali, Di Rella: centrodestra alternativa al declino

Comunali Bari, Di Rella: centrodestra alternativa al declino

 
Con Mayo Clinic
Tumori fegato: ospedale Castellana avvia partnership in Usa

Tumori fegato: ospedale Castellana avvia partnership in Usa

 
Di Monopoli
Ingegneria, a Bari laurea honoris causa all'imprenditore Vito Pertosa

Ingegneria, a Bari laurea honoris causa all'imprenditore Vito Pertosa

 
L'intervista
«A giugno arriva un decreto contro le morti bianche»

«A giugno arriva un decreto contro le morti bianche»

 
Il naufragio
Naufragio Norman Atlantic: permanenza del relitto ha danneggiato porto Bari

Norman Atlantic, gup dice no a nuovo sequestro. Autorità: danni al porto

 
Ambiente
Yacht a energia pulita: nella gara a Monaco c'è un team barese

Yacht a energia pulita: nella gara a Monaco c'è un team barese

 
sud-est barese
Xylella, da osservatorio regionale nuova mappa aree a rischio

Xylella, da osservatorio regionale nuova mappa aree a rischio

 
L'operazione
Assalto in banca a Bari: polizia arresta 7 persone tra la Puglia, Roma e Napoli

Assaltarono bancomat e portavalori a Bari: 7 arresti tra Puglia, Roma e Napoli

 
La guardia costiera
Bari, sequestrati oltre 6 quintali di tonno: il pesce dato in beneficenza

Bari, sequestrati oltre 6 quintali di tonno: pesce in beneficenza

 
Il giallo
Santeramo, ritrovata la statua di Sant’Erasmo: abbandonata in un casolare

Santeramo, ritrovata la statua di Sant’Erasmo: abbandonata in un casolare

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl candidato
Comunali, Di Rella: centrodestra alternativa al declino

Comunali Bari, Di Rella: centrodestra alternativa al declino

 
MateraSanità
Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

 
PotenzaStatale 653
Sinnica, riaperto dopo 3 mesi il tratto di Senise chiuso per frana

Sinnica, riaperto dopo 3 mesi il tratto di Senise chiuso per frana

 
BatLa sentenza
Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

 
BrindisiNel brindisino
Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

 
Tarantonel tarantino
Massafra, spacciano davanti a scuola: arrestati due 19enni

Massafra, spacciano davanti a scuola: arrestati due 19enni

 
LecceSenza lavoro
Povertà: a Lecce aumentano disoccupati in fila a emporio solidale

Povertà: aumentano disoccupati in fila a emporio solidale

 
FoggiaLo studio
Servizi pubblici: Foggia ultima in Italia

Servizi pubblici: Foggia ultima in Italia

 

i più letti

Oltre ai 3,8 di ieri

Inchiesta Ferrovie Sud Est
le richieste di sequestro
ammontano a 31 milioni

Pendono da quasi 13 mesi. Le sta valutando il giudice Annachiara Mastrorilli

BARI - Pendono da quasi 13 mesi una richiesta di sequestro per equivalente pari a 14,8 mln di euro e un’altra di sequestro preventivo per 16,2 mln avanzate dalla Procura di Bari (totale 31 mln) nei confronti dell’ex amministratore unico di Ferrovie Sud Est Luigi Fiorillo, nell’ambito del procedimento penale sulla presunta truffa dei vagoni. Il giudice che da oltre un anno le sta valutando, Annachiara Mastrorilli, è lo stesso che dovrà convalidare entro dieci giorni il provvedimento d’urgenza con il quale ieri sono state sequestrate a Fiorillo due polizze vita per 3,8 mln totali dopo una denuncia di Bankitalia che ha scoperto lo smobilizzo.

La questione di una richiesta di sequestro a firma del pm Isabella Ginefra, risalente al maggio 2015, è spiegata nel provvedimento di sequestro d’urgenza delle due polizze. Il pm, nel ripercorrere le tappe dell’inchiesta - attualmente in udienza preliminare per i rinvii a giudizio - rileva infatti che Fiorillo avrebbe avuto «interesse a monetizzare le polizze onde poter entrare in possesso e, quindi, occultare somme, proventi di reato, dal sequestro ancora pendente».

Della vicenda - che per il presunto danno erariale alla Regione Puglia è costata a Fiorillo un altro sequestro conservativo di beni per 6 milioni di euro - si tornerà a discuterà lunedì prossimo, durante l’udienza preliminare. Secondo la Procura 27 treni acquistati da Fse, pagati 93 milioni di euro e interamente finanziati dalla Regione Puglia, sarebbero costati 12 milioni in più, con relativa truffa all’ente. Altre 25 carrozze ristrutturate sarebbero poi state pagate 22 milioni 500mila euro, il doppio - ritiene l’accusa - del valore di mercato dei vagoni.

Ancora in fase di indagini è il procedimento affidato ad un pool di cinque magistrati baresi su sprechi e consulenze d’oro che avrebbe portato la società al quasi dissesto per debiti accumulati oltre i 300 milioni di euro, ora nelle mani di una gestione commissariale che ha avviato un piano di risanamento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400