Lunedì 21 Gennaio 2019 | 19:09

NEWS DALLA SEZIONE

Operazione Pandora
Mafia a Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

 
Alle urne
Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

 
Denunciati due fasanesi
Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

 
In scooter sulla Statale 100
Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

 
L'incidente
Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi della vecchia Filobus

Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi del vecchio Filobus

 
Dopo 6 anni
Bari, restituito agli Antro il patrimonio sequestrato

Bari, restituito agli Antro il patrimonio sequestrato

 
La scoperta
Ruvo, donna trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

Ruvo, trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

 
Città che cambia
Via Manzoni, basta auto: rifiorisce la via dello shopping

Via Manzoni, basta auto: rifiorisce la via dello shopping

 
L'incidente
Carambola auto moto a Bari, 70enne schiacciata contro impalcatura

Carambola auto moto a Bari, 70enne schiacciata contro impalcatura

 
Dal 10 al 13 marzo
Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

 
Nel barese
Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

 

Assolti a Bari imprenditori
Musolino, rivenditori Mercedes

Assolti a Bari imprenditori Musolino, rivenditori Mercedes

BARI - Erano accusati di aver venduto una Mercedes Classe A da 28mila euro ottenendo come anticipo un’auto usata valutata in 9mila euro. Alla decisione della cliente di annullare il contratto, ma avendo già rivenduto l’auto data in permuta, i titoli della concessionaria non avrebbero per mesi restituito i 9mila euro.

Il Tribunale di Bari ha assolto i titolari della 'Emme Emmè, concessionaria Mercedes di Bari, Vincenzo e Marzio Musolino, difesi dall’avvocato Antonio Falagario, dal reato di insolvenza fraudolenta «perché il fatto non sussiste». Con la stessa formula sono stati assolti due dipendenti, addetti alle vendite, Giacomo Corsini e Alessandra Meliota, accusati del medesimo reato e difesi dall’avvocato Luca Italiano. I fatti si riferiscono al 2011.


La signora aveva sottoscritto a gennaio un contratto di acquisto dell’auto e sarebbe stata «indotta a consegnare l'anticipo con artifici e raggiri, - contestava la Procura - consistiti nell’omissione della comunicazione delle gravi difficoltà finanziarie in cui versava la concessionaria», che non avrebbe consentito la consegna dell’auto acquistata. Stanca di aspettare, la signora aveva cambiato idea sull'acquisto e aveva chiesto la restituzione del valore della vettura data in permuta.

Dopo alcuni mesi, non avendo ancora ricevuto il denaro, aveva quindi presentato denuncia. Nelle more del processo penale il credito è poi stato trasferito alla casa madre che ha dato alla signora una sorta di «buono» da 9mila da spendere per l'acquisto di un’altra auto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400