Venerdì 18 Gennaio 2019 | 16:31

NEWS DALLA SEZIONE

Morirono 10 persone
Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

 
L'aggressione
Bari, beccato senza biglietto sul treno delle Sud Est: aggredisce capotreno

Bari, beccato senza biglietto sul treno delle Sud Est: aggredisce capotreno

 
L'evento
Bari, in arrivo in Fiera 860 delegati e 1.500 ospiti per il congresso nazionale Cgil

Bari, in arrivo in Fiera 860 delegati e 1.500 ospiti per il congresso nazionale Cgil

 
Forse per un litigio
Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

 
In un panificio
Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

 
Per Filippo Capriati
Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

 
Il commento
Modello Emiliano, esame pugliese

Modello Emiliano, esame pugliese

 
Fermato dalla polizia
Bari, droga e armi in casa: arrestato 22enne al quartiere Libertà

Bari, droga e armi in casa: arrestato 22enne al quartiere Libertà

 
Il dibattito
Antico palazzo demolito a Bari, proteste: «Ennesimo scempio»

Antico palazzo demolito a Bari, proteste: «Ennesimo scempio»

 

Provenienti dalla Cina

Sequestrate al porto di Bari
504 tonnellate di fertilizzanti

Trovati dentro ventuno container, erano destinati a un distributore all’ingrosso di prodotti agricoli con sede in Sicilia

Sequestrate al porto di Bari504 tonnellate di fertilizzanti

BARI - Ventuno container giunti al porto di Bari e contenenti complessivamente 504 tonnellate di fertilizzanti, confezionate in ben 20.160 sacchi da 25 kg, provenienti dalla Cina e destinati a un distributore all’ingrosso di prodotti agricoli con sede in Sicilia, sono stati sequestrati nel corso di un’operazione congiunta eseguita dai finanzieri del Gruppo Bari, dai funzionari del locale Servizio Antifrode dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e da militari appartenenti al Nas dei carabinieri di Bari.

I Nas si sono, anche, avvalsi del supporto tecnico di un velivolo del sesto Nucleo Elicotteri Carabinieri di Bari, dotato di termocamera per la rilevazione di eventuali differenti fonti di calore. L’operazione è scaturita da un’accurata attività di monitoraggio e analisi della documentazione e dei fattori di rischio, sui mezzi, e in particolare, sulle merci in transito nell’area portuale, al fine di controllarne l'origine e di garantire, come nel caso specifico, la tutela dell’ambiente e la salute dei consumatori.

Infatti gli investigatori, in sede di verifica fisica della partita, accertavano che sul confezionamento dei sacchi di fertilizzante pronti per la vendita erano apposte, in maniera fraudolenta, false e fallaci indicazioni circa l’origine e il 'Made in Italy' atte a trarre in inganno il consumatore finale del prodotto.

Sono stati inoltre svolti gli opportuni campionamenti della merce per effettuare i necessari esami di laboratorio volti a stabilire l'effettiva natura, nonché la composizione chimica del prodotto, importato come semplice 'calcium nitratè, per determinare l’eventuale presenza di sostanze nocive per la salute o inquinanti per l’ambiente dissimulate all’interno. Il responsabile legale della ditta importatrice è stato denunciato all’autorità giudiziaria per il tentativo di vendita di prodotti industriali con segni mendaci.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400