Martedì 03 Agosto 2021 | 19:36

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Gravina, rogo minaccia ancora bosco Difesa Grande: fiamme riprendono vigore dopo 2 giorni

Gravina, rogo minaccia ancora bosco Difesa Grande: fiamme riprendono vigore dopo 2 giorni

 
editoria
Gazzetta, Decaro: «Una soluzione nelle prossime ore»

Gazzetta, Decaro: «Una soluzione nelle prossime ore»

 
Sicurezza
Monopoli, centri commerciali saccheggiati: tre persone denunciate

Monopoli, centri commerciali saccheggiati: tre persone denunciate

 
sangue sulle strade
Incidente mortale sulla statale 96

Incidente mortale sulla statale 96

 
nel barese
Lettini abusivi su spiaggia libera di Monopoli, scatta il sequestro

Lettini abusivi su spiaggia libera di Monopoli, scatta il sequestro

 
Accordo raggiunto
Bari calcio: bomber Antenucci rinnova fino al 2023

Bari calcio: bomber Antenucci rinnova fino al 2023

 
Allarme
Bari, terza settimana consecutiva con rialzo dei casi di positività al Sars Cov-2.

Bari, terza settimana consecutiva con rialzo dei casi di positività al Covid

 
Vari controlli
Bari, la polizia interrompe concerto non autorizzato di un neomelodico napoletano

Bari, la polizia interrompe concerto non autorizzato di un neomelodico napoletano

 
Chiuse le indagini
Bari, evasione fiscale: confiscati ville e yacht a imprenditore caseario

Bari, evasione fiscale: confiscati ville e yacht a imprenditore caseario

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Lecce, pregiudicato trovato morto per strada: abitava in alloggio parrocchia

Lecce, pregiudicato trovato morto per strada: abitava in alloggio parrocchia

 
PotenzaLa curiosità
È nel Potentino il ponte tibetano più lungo del mondo

È nel Potentino il ponte tibetano più lungo del mondo

 
MateraEditoria
Gazzetta del Mezzogiorno, il sindaco di Matera: «Salvaguardare la testata e i lavoratori»

Gazzetta del Mezzogiorno, il sindaco di Matera: «Salvaguardare la testata e i lavoratori»

 
TarantoEditoria
Gazzetta Mezzogiorno, sindaco Taranto: «È una scomparsa inaccettabile»

Gazzetta Mezzogiorno, sindaco Taranto: «È una scomparsa inaccettabile»

 
BariIl caso
Gravina, rogo minaccia ancora bosco Difesa Grande: fiamme riprendono vigore dopo 2 giorni

Gravina, rogo minaccia ancora bosco Difesa Grande: fiamme riprendono vigore dopo 2 giorni

 
Homeeditoria
Gazzetta, Rossi: «Le ragioni di questo sostegno anche dinanzi al governo Draghi»

Gazzetta, Rossi: «Le ragioni di questo sostegno anche dinanzi al governo Draghi»

 

i più letti

L'inchiesta

Furto di farmaci al 118 di Alberobello, indagati due infermieri

Uno è stato sospeso dal lavoro, l'altro è in pensione. Le telecamere li hanno ripresi nel magazzino, mentre si riempivano le tasche di medicinali e mascherine FFPP2

farmacia

Alberobello (Bari) - Avrebbero sottratto farmaci e dispositivi di protezione individuale dalla postazione del 118 di Alberobello,  dove erano in servizio. Due infermieri di 59 e 67 anni, quest'ultimo in pensione, sono indagati per peculato: al primo i carabinieri hanno notificato, su disposizione del Tribunale di Bari, un provvedimento cautelare di interdizione dalla professione; nei confronti del secondo è stato eseguito un decreto di sequestro preventivo pari a 2.600 euro, equivalente al valore della merce asportata.

L'inchiesta è partita dopo la segnalazione di un medico, anche lui in servizio nella stessa postazione del 118 di Alberobello: in più occasioni si era accorto dell'ammanco di farmaci dalla valigia a bordo dell'automedica. Gli accertamenti hanno poi rivelato che la Asl, con cadenza settimanale, veniva rifornita con un quantitativo di medicinali superiore al reale consumo dell'utenza.

I sospetti di sottrazioni dal magazzino sono stati poi confermati dalle riprese delle telecamere, installate dagli investigatori: nelle immagini si vedono i due indagati introdursi nel deposito, in ogni giornata di servizio prestato, prelevare numerosi farmaci e nasconderli nei pantaloni o nelle giacche, per poi allontanarsi.

I farmaci di cui si sarebbero appropriati sono principalmente cortisoni e antinfiammatori, poi garze, protettori gastrici, mascherine FFPP2, siringhe e lacci emostatici destinati alle esigenze delle ambulanze. Gran parte della merce è stata poi ritrovata dai militari nelle perquisizioni a casa dei due indagati e negli armadi spogliatoio utilizzati nel luogo di lavoro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie