Giovedì 13 Maggio 2021 | 02:47

NEWS DALLA SEZIONE

L'iniziativa
Grumo, arriva «Sulle ali della libertà», premio in memoria di Alessandro Fariello

Grumo, arriva «Sulle ali della libertà», premio in memoria di Alessandro Fariello

 
L'episodio
Bari, scopre il marito con una prostituta e picchia entrambi

Bari, scopre il marito con una prostituta e picchia entrambi

 
Il caso
Truffa: investimento rischioso, a processo funzionario banca di Bitonto

Truffa: investimento rischioso, a processo funzionario banca di Bitonto

 
tempo libero
Bari, tuffi e tintarella da sabato sul lido di Torre Quetta

Bari, tuffi e tintarella da sabato sul lido di Torre Quetta

 
Spettacoli
Bari, al Teatro Petruzzelli torna il pubblico: via a concerti e visite guidate

Bari, al Teatro Petruzzelli torna il pubblico: via a concerti e visite guidate

 
L'appuntamento
Diritti, sabato 15 maggio sit in sul lungomare di Bari

Diritti, sabato 15 maggio sit in sul lungomare di Bari

 
L'iniziativa
Università di Bari, in arrivo la seconda edizione dell’European Crowdfunding Festival

Università di Bari, in arrivo la seconda edizione dell’European Crowdfunding Festival

 
giustizia
Bari, nomina del nuovo procuratore: Rossi in vantaggio

Bari, nomina del nuovo procuratore: Rossi in vantaggio

 

Il Biancorosso

La novità
Bari, il difensore Alessandro Minelli fermo per tre mesi

Bari, il difensore Alessandro Minelli fermo per tre mesi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoAmbiente
Ex Ilva, esposto in Procura sugli attuali livelli di inquinamento

Ex Ilva, esposto in Procura sugli attuali livelli di inquinamento

 
BatL'appuntamento
«The master class», in onda alle 20 su Amica 9 Tv il format in collaborazione con la Gazzetta del mezzogiorno

«The master class», in onda alle 20 su Amica 9 Tv il format in collaborazione con la Gazzetta del mezzogiorno

 
FoggiaIl caso
Arresti al Comune di Foggia: consigliere indagato ancora ricoverato

Arresti al Comune di Foggia: consigliere indagato ancora ricoverato

 
BariL'iniziativa
Grumo, arriva «Sulle ali della libertà», premio in memoria di Alessandro Fariello

Grumo, arriva «Sulle ali della libertà», premio in memoria di Alessandro Fariello

 
BrindisiL'inchiesta
Corruzione, gip concede domiciliari a giudice arrestato

Corruzione, gip concede domiciliari a giudice arrestato

 
Lecceil progetto
San Foca, il mare accessibile ai pazienti fragili

San Foca, il mare accessibile ai pazienti fragili

 
PotenzaCovid
Basilicata, continua a calare il numero di positivi

Basilicata, continua a calare il numero di positivi - LE FOTO

 
PotenzaLa condanna
Don Uva, Universo Salute dovrà rispondere anche della vecchia gestione

Don Uva, Universo Salute dovrà rispondere anche della vecchia gestione

 

i più letti

Cinema

Ciak americano nel bosco di Mercadante a Cassano delle Murge

Dalla prossima settimana le riprese del film per ragazzi «Dakota»

Ciak americano nel bosco di Mercadante a Cassano delle Murge

BARI - Grande attesa a Cassano per i primi ciak, previsti per la prossima settimana, del film d’avventura Dakota di Iervolino Productions, destinato a emozionare il pubblico di ogni età, di tutto il mondo.
Protagonisti una ragazzina e un cane in una famiglia della middle class statunitense che vive in un paesino della boscosa Georgia. Il set principale è ambientato nella Foresta di Mercadante, i cui abeti e pini, grazie alla magia della settima arte, di colpo diventeranno il verde manto dei monti Appalachi.
Sta per arrivare in paese la troupe internazionale, guidata dal regista Kirk Harris. Nel cast, visi noti agli spettatori del pianeta: la protagonista è interpretata dalla baby modella californiana Lola Sultan, il papà ha il volto di William Baldwin (fratello minore del più celebre Alec), mentre la mamma è impersonata dalla bionda australiana Abbie Cornish. Il ruolo dello sceriffo è affidato a Patrick Muldoon. Al solito, tante le comparse pugliesi che saranno town people, gente di città, in due set distinti, cioè la provincia Usa e l’Afghanistan: infatti il papà-Baldwin è un ex militare che ha al suo attivo rischiose missioni in Oriente.
Lola Sultan è un volto molto amato dai bambini. Infatti è lei la Holly Ryan del film Bernie il delfino (2018) e del sequel Bernie 2: con il fratello Kevin prende a cuore il destino del mammifero acquatico il cui habitat è minacciato da gente senza scrupoli. In Puglia, la talentosa Lola in un certo senso si sentirà a casa: il regista Harris l’ha già diretta nei due «Bernie», dove poi Patrick Muldoon interpreta il papà, Bob.

La troupe resterà a Cassano fino a Pasqua. Nel bosco murgiano, secondo indiscrezioni, saranno girate molte sequenze, tra le quali gli esterni dell’ufficio dello sceriffo-Muldoon. L’ufficio del tutore della legge con la caratteristica stella al petto «sarà» la foresteria dei Carabinieri forestali, opportunamente adattata dagli attrezzisti guidati da Francesco Medici, fratello minore di Luca-Checco Zalone. Altre sequenze tra il cane e la bambina saranno registrate nella zona dei ristoranti e dell’area parcheggio, in uno scenario naturalistico che evidentemente è piaciuto al produttore italo-canadese Andrea Iervolino e al suo staff che nelle scorse settimane è stato sulla Murgia per i sopralluoghi.
Il Comune di Cassano ha messo a disposizione della produzione una stanza nello storico Palazzo Miani Perotti. E non è escluso che anche un capannone della zona industriale di via Grumo sia già pronto per il ricovero di veicoli e macchinari.
Tutto il cast stazionerà in Terra di Bari fino a metà aprile. E utilizzerà altre location in zona. Tra le altre, Spinazzola nella Bat, Casamassima, Putignano, Bitonto e Lama Balice. In particolare, a Putignano a inizio aprile dovrebbe essere ricreato un incendio, precisamente nella caserma dei Vigili del fuoco di via Alberobello; a Bitonto, nell’ex Tribunale, sarà ricavato l’interno dello Sheriff’s Office. Lama Balice sarà trasformata in una valle asiatica dove in suggestivi flashback prenderanno forma i ricordi dell’ex militare Usa-Baldwin.

La produzione esecutiva è curata dalla agenzia barese Dinamo Film di Ivan D’Ambrosio. Come sempre accade, la produzione porterà benefici in termini di ricaduta occupazionale anche per l’indotto: hotel, catering, i runner (gli autisti a noleggio che accompagnano gli attori dall’albergo al set e viceversa) e anche i laboratori specializzati per eseguire i tamponi a tutti i componenti del cast. Il set infatti si muoverà in una bolla sanitaria, come prevedono i protocolli anti Covid.
La comunità cassanese è già pronta a fornire tutta l’assistenza necessaria alla Iervolino Entertainment spa. E la sindaca Maria Pia Di Medio confessa la sua soddisfazione a nome dei concittadini: «È la Cassano che vogliamo. Bella, turistica e rispettosa della natura. Il nostro territorio è da premiare e promuovere. Ecco perché abbiamo accolto favorevolmente la richiesta di girare parte di un film nel nostro territorio - spiega -. I produttori hanno scelto il nostro ambiente e noi abbiamo il dovere di proteggerlo. Con il rispetto della natura avremo una fonte di ricavo. Dietro un film si aprono enormi scenari di crescita economica oltre a quella culturale». Non è escluso che anche questo progetto possa godere del contributo di Apulia Film Commission.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie