Domenica 07 Agosto 2022 | 18:12

In Puglia e Basilicata

Il caso

Bari, il «Mago Nicola» assolto dalle accuse di stalking

«Mago Nicola», la star pugliese della tv in rovina: «Non ho più nulla, intestai tutto alla mia ex»

Si tratta della seconda assoluzione piena per Nicola Quarta, difeso dagli avv.ti Francesco Paolo Sisto e Francesco Morelli (studio FPS)

18 Dicembre 2020

Redazione online

BARI - Il Giudice del Tribunale di Bari dott.ssa Moretti, ha assolto perché il fatto non sussiste il sig. Quarta Nicola, noto alle cronache come “mago Nicola”, dalla contestazione di stalking ai danni della sua ex compagna Rondinone Angela nel periodo marzo settembre 2019.
Si tratta della seconda assoluzione piena del sig.Quarta - difeso dagli avv.ti Francesco Paolo Sisto e Francesco Morelli (studio FPS) - per la medesima ipotesi di reato, contestata in tempi diversi.

A giugno scorso, Quarta era stato assolto nel primo procedimento scaturito dalle denunce della Rondinone, per fatti presuntivamente commessi tra il 2017 ed il marzo 2018, dopo la fine della relazione tra i due. In tale procedimento l’imputato aveva anche subito 4 mesi di misura cautelare degli arresti domiciliari, e 5 mesi di divieto di avvicinamento alla persona offesa.
Ritornato in libertà a gennaio 2019, secondo le accuse della Rondinone, Quarta avrebbe ripreso a molestarla e minacciarla dopo un paio di mesi. Da qui la nuova denuncia a settembre 2019, ed una nuova misura di divieto di avvicinamento alla persona offesa e divieto di dimora in Valenzano, ove vive la predetta.

All’esito dell’istruttoria dibattimentale, anche in questo secondo procedimento, il Tribunale di Bari ha ritenuto nuovamente infondate le accuse, assolvendo “mago Nicola” e così revocando ogni misura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

EDITORIALI

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725