Martedì 26 Gennaio 2021 | 14:22

NEWS DALLA SEZIONE

Regione
La crisi congela l’assessorato ai 5S in Puglia

La crisi congela l’assessorato ai 5S in Puglia

 
Il caso
Acquaviva, madre e figlio nascondevano droga in garage: arrestati

Acquaviva, madre e figlio nascondevano droga in garage: arrestati

 
L'intervista
Bari, parla il neoarcivescovo Satriano: «Il rinascimento di Bari e l’apertura alle culture»

Bari, parla il neoarcivescovo Satriano: «Il rinascimento di Bari e l’apertura alle culture»

 
La curiosità
Bitetto, baby genio della storia dell’arte: a 11 anni sa già tutto di Leonardo

Bitetto, baby genio della storia dell’arte: a 11 anni sa già tutto di Leonardo

 
L'emergenza
Coronavirus, mancano bagni e studi medici: ritarda l’ospedale in Fiera a Bari

Coronavirus, mancano bagni e studi medici: ritarda l’ospedale in Fiera a Bari

 
I retroscena
Bari, coppie che scoppiano per colpa del Covid 19: tra gli effetti della clausura

Bari, coppie che scoppiano per colpa del Covid 19: gli effetti della clausura

 
la tragedia
Bari, bambino di 9 anni trovato impiccato in casa a San Girolamo: si ipoitizza suicidio

Bari, bimbo di 9 anni trovato impiccato in casa a San Girolamo: si indaga per istigazione al suicidio. Gioco online? «Non sappiamo»

 
indagini della DDa
bari, guerra clan a Japigia: chieste 26 condanne, ergastoli per 2 omicidi

Bari, guerra clan a Japigia: chieste 26 condanne, ergastoli per 2 omicidi

 
nel Barese
Conversano, scempio in gravina: i bracconieri fanno strage di alberi

Conversano, scempio in gravina: i bracconieri fanno strage di alberi

 
Il furto
Molfetta, a 16 anni ruba 2 smartphone da un negozio di elettronica: arrestato

Molfetta, a 16 anni ruba 2 smartphone da un negozio di elettronica: arrestato

 

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoL'indagine
Guardia di finanza sequestra beni a ex Presidente Ordine Avvocati di Taranto

Guardia di finanza sequestra beni a ex Presidente Ordine Avvocati di Taranto

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 60 nuovi positivi e 4 decessi

Coronavirus in Basilicata, 60 nuovi positivi e 4 decessi

 
BariRegione
La crisi congela l’assessorato ai 5S in Puglia

La crisi congela l’assessorato ai 5S in Puglia

 
FoggiaIl furto
Foggia, baby ladri nella scuola Catalano-Moscati: carabinieri arrestano un minorenne

Foggia, baby ladri nella scuola Catalano-Moscati: carabinieri arrestano un minorenne

 
BrindisiAgroalimentare
Carciofo brindisino, allarme Coldiretti: «Prezzi in crollo verticale»

Carciofo brindisino, allarme Coldiretti: «Prezzi in crollo verticale»

 
LecceIl caso
Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

buona sanità

Bari, bimbo di 5 anni guarisce da Seu: mobilitati per 4 mesi dieci reparti del Giovanni XXIII

Il piccolo paziente, affetto da sindrome emolitico uremica tipica, ha affrontato la malattia e le sue complicanze ed è guarito

Bari, bimbo di 5 anni guarisce da Seu: mobilitati per 4 mesi dieci reparti del Giovanni XXIII

BARI - Ha combattuto per quattro mesi in ospedale. In dialisi per sindrome emolitico uremica tipica (SEU), sottoposto a intervento chirurgico per la perforazione dell'intestino, intubato con ventilazione meccanica per una polmonite virale. Ma dopo una lunga degenza in Nefrologia e con l'assistenza dell'intero ospedale ce l'ha fatta. A soli 5 anni ha affrontato la malattia e le sue complicanze ed è guarito. Dovrà adesso affrontare un percorso di riabilitazione per poter riacquisire tutte le funzionalità.

Il piccolo paziente, arrivato a luglio nell'ospedale pediatrico Giovanni XXIII con la diagnosi di Sindrome emolitico uremica da batterio Escherichia Coli, è stato appena dimesso. Il suo è stato un percorso lungo e complicato che ha coinvolto le unità operative di Nefrologia e Terapia Intensiva pediatrica con il supporto degli specialisti di Neurologia, Chirurgia, Radiologia, Malattie infettive, Riabilitazione, Laboratorio, Otorino e Gastroenterologia. Praticamente quasi tutto l'ospedale pediatrico. Grazie alla sinergia delle strutture, infatti, il bambino, che fino al momento del ricovero aveva sempre goduto di ottima salute, ha potuto ricevere cure puntuali, appropriate e multidisciplinari.

Inizialmente approdato nel reparto di Malattie infettive, il piccolo è stato assistito nell'unità di Nefrologia e sottoposto a dialisi e plasmaferesi e trattamento con un filtro speciale per le tossine uremico-infiammatorie. Il decorso clinico è stato complicato da una serie di eventi tra cui l’edema polmonare che ha reso necessario il trasferimento in Terapia intensiva e la perforazione intestinale che portato a un intervento chirurgico d'urgenza. A fine settembre, dopo una lunga degenza in terapia intensiva pediatrica, il piccolo è stato ritrasferito in Nefrologia e, gradualmente, le condizioni sono migliorate ed è cominciata la riabilitazione. Il piccolo guerriero, come lo hanno soprannominato medici e infermieri, ha superato il peggio ed è stato dimesso.

Nei momenti più difficili della malattia, oltre alle cure mediche, il piccolo paziente è stato stimolato, con l’assistenza del Servizio di Psicologia e della Scuola Ospedaliera, con la musica e i video: sono stati gli operatori sanitari a fargli ascoltare a letto, attraverso il cellulare, canzoni per bambini per indurre una reazione. E così è stato.
“Si è trattato di un caso particolarmente severo di Seu che ci ha messo duramente alla prova. Con tutte le equipe del Giovanni XXIII abbiamo collaborato in maniera partecipe: il piccolo è diventato la mascotte del nostro ospedale. Medici, infermieri e operatori sanitari si sono dedicati a lui, lo abbiamo stimolato in tutti i modi sia con le terapie sia con la musica – spiega il dottor Mario Giordano, direttore dell’unità di Nefrologia e dialisi pediatrica dell’ospedale pediatrico Giovanni XXIII – Purtroppo la Seu è una malattia multisistemica che può coinvolgere oltre ai reni anche altri organi come cervello, intestino e pancreas e avere conseguenze gravi”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie